E-R | BUR

n.14 del 18.01.2023 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Riquantificazione delle risorse assegnate ai soggetti accreditati che si sono impegnati alla realizzazione degli interventi di cui al Piano regionale di attuazione del Programma operativo nazionale iniziativa occupazione giovani - II fase, approvato con la propria deliberazione n.876/2019 e ss.mm.ii.

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera

per le motivazioni espresse in premessa:

1. di procedere all’assegnazione di ulteriori risorse a favore dei soggetti riportati nell’Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, per un importo complessivo pari a euro 2.753.190,00 che trovano copertura sulle risorse del Piano regionale di attuazione del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani - II fase;

2. di rideterminare il costo complessivo delle operazioni per i soggetti che, sulla base dei dati previsionali di spesa trasmessi dagli stessi, evidenziano un fabbisogno di risorse inferiore fino al termine del Piano regionale, per un importo complessivo pari a euro 3.924.154,00, come dettagliato nell’Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

3. di disporre, a seguito della suddetta rideterminazione, per la somma complessiva di euro 3.924.154,00 la riduzione degli impegni di spesa, per gli importi e sui capitoli di spesa indicati nell’Allegato 2) parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, del bilancio gestionale 2022-2024, anno di previsione 2022, sul quale la stessa è stata reimputata con la propria deliberazione n.505/2022 citata in premessa;

4. di prevedere che all’assunzione degli impegni di spesa, sull’annualità 2023 sui pertinenti capitoli afferenti alla Missione 15 - Programma 3 - Macroaggregato 4, relativamente all’assegnazione effettuata con il presente provvedimento, pari a euro 2.753.190,00 e come dettagliato nell’Allegato 1) al presente atto, provvederà, con successivo proprio atto, il Responsabile dell’Area “Interventi formativi e per l’occupazione”, nel rispetto di quanto previsto dagli articoli da 82 a 94 del D.Lgs. n.159/2011 e ss.mm.ii. - c.d. “Codice antimafia” - e previa acquisizione della certificazione attestante che il soggetto beneficiario dei contributi è in regola con il versamento dei contributi previdenziali e assistenziali;

5. di trasmettere la presente deliberazione al Settore Bilancio e Finanze per gli adempimenti di competenza vale a dire ridurre gli accertamenti, a fronte della riduzione degli impegni di spesa di cui al precedente punto 3.;

6. di rinviare, per quanto non espressamente previsto dal presente provvedimento e anche relativamente alle modalità di liquidazione dei finanziamenti, alle proprie deliberazioni n.876/2019, n.1347/2019, n.2393/2019 e ss.mm.ii., nonché alle disposizioni previste dal D.lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;

7. di pubblicare la presente deliberazione per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia–Romagna Telematico e sul sito http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it;

8. che si provvederà agli obblighi di pubblicazione previsti dall’art.26, comma 2, del D.lgs. n.33 del 2013 e alle ulteriori pubblicazioni, ai sensi dell’art. 7 bis del D.lgs. n. 33/2013, secondo quanto previsto dal PTPCT e nella direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal medesimo decreto.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it