E-R | BUR

n.87 del 26.03.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione proposte Accordo di Programma art. 9 L.R. 19/98 per la realizzazione primo stralcio funzionale individuato dai Comuni: Agazzano, Bagnacavallo, Bagno di Romagna, Bertinoro, Forlì, Langhirano, Lugo, Mesola, Pieve di Cento, San Lazzaro di Savena, Spilamberto, Verucchio, a seguito dei concorsi di architettura di cui alla DGR 858/11, ammessi a finanziamento con DGR 767/13. Assegnazione contributi regionali. Parziale modifica DGR 767/13

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera: 

1) di approvare, sulla base di quanto indicato in premessa che qui si intende integralmente riportato, i contenuti delle proposte di accordo di programma presentate dai Comuni di: Agazzano (PC), Bagnacavallo (RA), Bagno di Romagna (FC), Bertinoro (FC), Forlì, Langhirano (PR), Lugo (RA), Mesola (FE), Pieve di Cento (BO), San Lazzaro di Savena (BO), Spilamberto (MO), Verucchio (RN), ex art. 9 della L.R. 19/98, di cui agli Allegati 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12 parte integrante della presente deliberazione, dando atto che i relativi allegati tecnici sono conservati agli atti del Servizio Qualità Urbana e Politiche Abitative della R.E.R.;

2) di dare atto che, in attuazione delle disposizioni normative vigenti ed in applicazione delle prescrizioni rinvenibili nella propria deliberazione 2416/08 e s. m., alla sottoscrizione degli accordi di programma di cui al precedente punto 1, provvederà, in rappresentanza della Regione Emilia-Romagna, il Direttore generale alla Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese. Relazioni Europee e Relazioni Internazionali, o in caso di sua indisponibilità, in alternativa e disgiuntamente da esso, il Responsabile del Servizio Qualità Urbana e Politiche Abitative, autorizzando gli stessi ad apportare eventuali precisazioni o modifiche che si dovessero rendere necessarie in sede di sottoscrizione, senza alterazione dei contenuti sostanziali previsti nell’accordo medesimo ai sensi del comma 2 dell’art. 6 del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, convertito con la Legge n. 221 del 17/12/2012 con firma digitale, con firma elettronica avanzata, ovvero con altra firma elettronica qualificata, pena la nullità dello stesso;

3) di assegnare ai seguenti Comuni, ammessi a finanziamento con propria deliberazione n. 767/13, per la realizzazione degli stralci funzionali meglio descritti in premessa, i contributi regionali secondo gli importi a fianco indicati:

  • Comune di Agazzano (PC): Euro 400.000,00, CUP D87H13001330006;
  • Comune di Bagnacavallo (RA): Euro 420.000,00, CUP C34EI3000570006;
  • Comune di Bagno di Romagna (FC): Euro 500.000,00, CUP C49J13000600006;
  • Comune di Bertinoro (FC): Euro 350.000,00, CUP H63D13000090004;
  • Comune di Forlì: Euro 500.000,00, CUP C61H11000090002;
  • Comune di Langhirano (PR): Euro 500.000,00, CUP I91B13000290006;
  • Comune di Lugo (RA): Euro 450.000,00, CUP B44B12000130004;
  • Comune di Mesola FE): Euro 500.000,00, CUP F43D13000270006;
  • Comune di Pieve di Cento (BO): Euro 400.000,00, CUP F91B13000300006;
  • Comune di San Lazzaro(BO): Euro 470.000,00, CUP E63D09000160006;
  • Comune di Spilamberto (MO): Euro 475.500,00, CUP G43D13000430006;
  • Comune di Verucchio (RN): Euro 438.855,00, CUP D69J11000410006;

4) di dare atto che, per le considerazioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate, gli stralci funzionali oggetto del presente provvedimento per l’ammontare complessivo di Euro 5.404.355,00 trovano copertura sul capitolo del bilancio regionale 31110 “Contributi in conto capitale per la realizzazione degli interventi ricompresi nei programmi di riqualificazione urbana (art. 8, comma 1 bis, comma 2, lett. b) e commi 3 e 4 della L.R. 3 luglio 1998, n. 19) afferente all’U.P.B. 1.4.1.3.12650;

5) di dare atto, infine, che alla concessione, impegno e liquidazione dei contributi a favore dei Comuni di cui al precedente punto 3), provvederà il Dirigente regionale competente con propri atti formali ai sensi della normativa vigente ed in applicazione delle disposizioni previste nella propria deliberazione 2416/08 e s. m., previa sottoscrizione degli accordi oggetto del presente provvedimento, secondo le modalità specificate negli accordi stessi di cui agli artt. 6 e 7 a cui espressamente si rimanda;

6) di concedere al Comune di Ferrara,per le motivazioni espresse in premessa che qui di intendono integralmente riportate, una proroga di un anno al termine di consegna del progetto definitivo e della proposta di accordo di programma ex art. 9 L.R. 19/98, relativamente al progetto “Cittadella del Commiato”;

7) di pubblicare, per estratto, la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it