E-R | BUR

n.296 del 18.11.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), Titolo III della L.R. n. 9/99 – Progetto di ottimizzazione dell'area tecnologica della discarica esistente, con ampliamento della volumetria, in comune di di Finale Emilia (MO), Via Canaletto Quattrina. Proponente: Feronia Srl - Avviso di deposito

L’Autorità competente Provincia di Modena - Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli Ambientali Integrati avvisa che, ai sensi del Titolo III della vigente Legge regionale 18 maggio 1999 n. 9, sono depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, il progetto definitivo, lo Studio di Impatto Ambientale (SIA) e la documentazione inerente l'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), per l’effettuazione della procedura di VIA del progetto:

  • denominato: ottimizzazione dell'area tecnologica della discarica esistente, con ampliamento della capacità volumetrica;
  • localizzato: in comune di Finale Emilia (MO), Via Canaletto Quattrina;
  • presentato da: Feronia Srl, con sede legale in Comune di Finale Emilia (MO), Piazza Verdi n. 6.

Il progetto consiste nella realizzazione di un'operazione di landfill mining della discarica attualmente in fase di gestione post operativa e l’ampliamento della discarica attualmente in coltivazione per ottenere una volumetria aggiuntiva di 1.860.000 m3 in cui smaltire complessivamente circa 1.488.000 ulteriori tonnellate di rifiuti.

L’intervento di Landfill Mining prevede l'escavazione dei rifiuti abbancati, la loro vagliatura con rimozione delle componenti ferrose o recuperabili e la successiva ricollocazione presso i lotti di discarica di nuova realizzazione.

L’area in precedenza occupata dalla vecchia discarica esaurita, una volta completato il landfill mining, sarà a disposizione per la realizzazione di nuovi lotti di discarica conformi al Dlgs. 36/2003.

Il progetto è sottoposto a VIA in quanto l’impianto (la discarica di Finale Emilia) ricade nella tipologia definita al punto A.2.6) della L.R. 9/99 “Discariche di rifiuti urbani non pericolosi con capacità complessiva superiore a 100.000 mc (operazioni di cui all'allegato B, lettere D1 e D5, della parte quarta del decreto legislativo n. 152 del 2006); discariche di rifiuti speciali non pericolosi (operazioni di cui all'allegato B, lettere D1 e D5, della parte quarta del decreto legislativo n. 152 del 2006) […]” e l'intervento proposto (landifill mining e ampliamento delle volumetrie) rientra nella tipologia A.2.22): “Ogni modifica o estensione dei progetti elencati nel presente allegato, ove la modifica o l’estensione di per sé sono conformi agli eventuali limiti stabiliti nel presente allegato”.

Il Comune interessato dalla realizzazione del progetto è il Comune di Finale Emilia, sul cui territorio sono localizzati l’impianto e le relative opere connesse.

L’autorità competente è la Provincia di Modena, Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli Ambientali Integrati.

Il responsabile del procedimento è il Funzionario dell'Unità Operativa VIA ed Energia della Provincia di Modena, ing. Alberto Pedrazzi.

L’avvio del procedimento coincide con la presentazione dell’istanza, avvenuta il giorno 5/11/2015.

Il procedimento di VIA deve concludersi entro 150 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT), salvo eventuali sospensioni dei termini previste ai sensi della medesima Legge regionale (art. 16 della L.R. 9/99).

In caso di inutile decorso dei termini per l'assunzione del provvedimento di V.I.A. da parte delle autorità competenti, trova applicazione quanto disposto in materia di poteri sostitutivi dall'articolo 30 dalla L.R. n. 6/2004.

L’eventuale provvedimento positivo di V.I.A. “comprende e sostituisce tutte le intese, le concessioni, le autorizzazioni, le licenze, i pareri, i nullaosta, gli assensi comunque denominati, necessari per la realizzazione del progetto in base alla vigente normativa” (art. 17, comma 2 della L.R. 9/99); pertanto, in considerazione di quanto richiesto dal proponente, l’eventuale conclusione positiva del procedimento di VIA comprende e sostituisce:

  • la variante allo strumento urbanistico comunale (L.R. 20/2000 - art. 17, L.R. 9/99);
  • il permesso di costruire (L.R. 15/2013);
  • la modifica all'autorizzazione integrata ambientale (Parte Seconda Dlgs. 152/2006);
  • l'autorizzazione sismica.

La VIA positiva si estende alle finalità di conservazione proprie dei vicini siti SIC-ZPS, con effettuazione di pre-valutazione di incidenza e, se necessario, valutazione di incidenza (DGR n. 1191/07 e art. 10 del D.Lgs. 152/06).

Le procedure di deposito, pubblicizzazione e partecipazione inerenti il presente procedimento sostituiscono ad ogni effetto le procedure di pubblicità e partecipazione previste dalle norme vigenti per gli atti di assenso e le autorizzazioni che saranno compresi e sostituiti nell’eventuale provvedimento positivo di VIA (art. 15, co. 6 della L.R. 9/99).

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione.

Gli elaborati progettuali ed il SIA sono depositati a disposizione di chiunque sia interessato a prenderne visione, per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BURERT presso il Comune di Finale Emilia, la Provincia di Modena e la Regione Emilia-Romagna.

I soggetti interessati possono prendere visione dei medesimi elaborati anche sul sito web della Provincia di Modena ( www.provincia.modena.it/Ambiente/Valutazione Impatto Ambientale/ Procedimenti in corso).

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque può presentare osservazioni all’Autorità competente, Provincia di Modena, Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli Ambientali Integrati, ai seguenti riferimenti:

  • Indirizzo: Provincia di Modena, Via Barozzi n. 340 - 41124 Modena
  • Fax: 059/209492
  • Posta elettronica Certificata: provinciadimodena@cert.provincia.modena.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it