E-R | BUR

n.157 del 26.05.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione piano di eradicazione della malattia di Aujeszky negli allevamenti suini delle Regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna e annullamento propria precedente deliberazione n. 633/2017

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamata la normativa comunitaria in materia di sicurezza alimentare e di sanità animale ed in particolare:

- i Regolamenti CE n 852/2004 e n. 853/2004 relativamente ai requisiti degli allevamenti per la produzione e commercializzazione degli alimenti;

- il Regolamento UE n 2017/625 relativo ai controlli ufficiali e alle altre attività ufficiali effettuati per garantire l’applicazione della legislazione sugli alimenti e sui mangimi, delle norme sulla salute e sul benessere degli animali, sulla sanità delle piante nonché sui prodotti fitosanitari;

- il Regolamento UE n 2016/429 relativo alle malattie animali trasmissibili e che modifica e abroga taluni atti di sanità animale (<normativa in materia di sanità animale>);

Richiamata altresì la seguente normativa nazionale in materia e in particolare:

- il Testo Unico delle Leggi sanitarie n. 1265/1934 e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento di Polizia Veterinaria n. 320/1954;

- il Decreto del Ministro della Sanità 1 aprile 1997 recante “Piano nazionale di controllo della malattia di Aujeszky nella specie suina”;

- il Decreto del Ministro della sanità 30 dicembre 2010 “Modifiche ed integrazioni al decreto 1 aprile 1997 recante “Piano di nazionale di controllo della malattia di Aujeszky nella specie suina”;

- l’Ordinanza del Ministro della sanità del 29 luglio 1982 “Norme per la profilassi della Malattia di Aujeszky (Pseudorabbia) negli animali della specie suina”;

- il D.L.gs. n. 117/2005 concernente l’attuazione della direttiva 97/12/CE che modifica e aggiorna la direttiva 64/432/CEE relativa ai problemi di polizia sanitaria in materia di scambi intracomunitari di animali delle specie bovine e suina;

- il D.L.gs. n. 193/2006 e successive modifiche ed integrazioni concernente l’attuazione della direttiva 2004/28/CE recante un codice comunitario dei medicinali veterinari;

Viste:

- la Decisione 2008/185/CE che stabilisce garanzie supplementari per la malattia di Aujeszky negli scambi intracomunitari e fissa i criteri relativi alle informazioni da fornire su tale malattia;

- la decisione di esecuzione (UE) 2018/187 della commissione che modifica l’allegato II della precedente decisione 2008/185/CE per quanto riguarda l’approvazione del programma di controllo per l’eradicazione della malattia di Aujeszky per la Regione Emilia-Romagna in Italia;

Rilevato che:

- la maggior parte dei Paesi europei vocati alla produzione suinicola ha raggiunto lo status di indennità per malattia di Aujeszky e che tale indennità comporta uno scudo ad eventuali penalizzazioni;

- per raggiungere tale indennità occorre sospendere la vaccinazione contro tale malattia sul territorio regionale a fronte dell’adozione di misure sanitarie finalizzate all’eradicazione della presente malattia;

Considerato che lo status di Regione indenne da malattia di Aujeszky, con la relativa sospensione della vaccinazione, riduce i costi di produzione degli allevamenti suini situati in tale territorio;

Tenuto conto che:

- l’applicazione delle “Linee guida per l'attuazione di un piano di controllo ed eradicazione della malattia di Aujeszky dagli allevamenti suini”, approvate con propria deliberazione del 22 maggio 2017, n. 663 ha determinato, negli allevamenti suini regionali, una riduzione della sieroprevalenza dal 15% allo 0%;

- si rende pertanto necessario definire nuove e ulteriori procedure di intervento al fine di raggiungere lo status di Regione indenne dalla malattia;

Dato atto che la Regione Piemonte e la Regione Lombardia hanno deciso di intraprendere lo stesso percorso per il raggiungimento dell’indennità, condividendo con la Regione Emilia-Romagna, uno specifico protocollo sanitario, elaborato con il Centro di referenza nazionale per la malattia di Aujeszky, denominato “Piano di eradicazione della malattia di Aujeszky negli allevamenti suini delle Regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna”;

Considerato che:

- la Regione Piemonte, la Regione Lombardia e la Regione Emilia-Romagna rappresentano la quasi totalità dell’allevamento suino italiano;

- la condivisione di un comune protocollo sanitario permette la movimentazione degli animali senza vincoli specifici tra i tre territori regionali, per il periodo necessario al raggiungimento dei requisiti di indennità dalla malattia di Aujeszky;

Valutato che il Piano in oggetto, sentite anche le Associazioni di categoria del settore suinicolo, fornisce agli operatori del settore alimentare e agli organi del controllo ufficiale indicazioni tecniche ed operative finalizzate al raggiungimento dell’indennità per la malattia di Aujeszky;

Ritenuto pertanto di approvare il “Piano di eradicazione della malattia di Aujeszky negli allevamenti suini delle Regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna”, che annulla e sostituisce, per motivazioni sopra indicate, le precedenti “Linee guida per l'attuazione di un piano di controllo ed eradicazione della malattia di Aujeszky dagli allevamenti suini”, approvate con propria deliberazione del 22 maggio 2017, n. 663;

Richiamate:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modificazioni;

- il D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 111/2021 “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2021-2023”;

- n. 2018 del 28 dicembre 2020 “Affidamento degli incarichi di Direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001 e ss.mm.ii”;

- n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii;

- n. 468/2017 “Il sistema dei controlli interni nella regione Emilia-Romagna”;

Richiamate le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore alle Politiche per la Salute

A voti unanimi e palesi

delibera

per tutto quanto esposto in narrativa, che si considera di seguito integralmente richiamato:

1. di approvare il “Piano di eradicazione della malattia di Aujeszky negli allevamenti suini delle Regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna” in allegato, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. di dare mandato al responsabile del Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità Pubblica di effettuare eventuali aggiornamenti che si rendessero necessari;

3. di stabilire che per l’attività di cui trattasi non sono previsti oneri aggiuntivi a carico del Bilancio regionale;

4. di annullare la propria precedente deliberazione del 22 maggio 2017, n. 663 “Linee guida per l'attuazione di un piano di controllo ed eradicazione della malattia di Aujeszky dagli allevamenti suini”;

5. di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa,

6. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it