E-R | BUR

n.334 del 19.11.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano operativo comunale (POC) per la localizzazione di opere e servizi pubblici e di interesse pubblico, in variante agli strumenti urbanistici, in loc. Camatta ed in loc. Lavacchio

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 30/10/2014, dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi di legge, è stato adottato il Piano operativo comunale (POC.) per la localizzazione di opere pubbliche e di interesse pubblico, in variante agli strumenti urbanistici, in Loc. Camatta ed in Loc. Lavacchio.

L’entrata in vigore del POC comporterà l’apposizione dei vincoli espropriativi necessari alla realizzazione dell’opera pubblica prevista nel piano adottato e consistente in una struttura sportiva e per il tempo libero a servizio delle frazioni di Gaianello, Olina e Camatta da realizzare in Loc. Camatta e pertanto fra gli elaborati del POC vi è anche il piano particellare di esproprio indicante le aree interessate dal vincolo espropriativo ed i nomi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali.

Ai proprietari delle aree interessate dall’opera, individuati secondo le risultanze dei registri catastali, specificati, l’Amministrazione Comunale darà comunicazione dell’avvio del procedimento finalizzato all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio delle aree stesse.

Ai fini della assoggettabilità del POC alla Valsat/Vas ai sensi dell’art. 12 del DLgs 152/06 e s.m. e i. è stato redatto il Rapporto Preliminare;

Gli elaborati costituenti il Piano Operativo Comunale per la localizzazione di opere pubbliche e di interesse pubblico in Loc. Camatta ed in Loc. Lavacchio e il Rapporto Preliminare, sono depositati presso la Segreteria Comunale e il Servizio Urbanistica per 60 giorni consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso e precisamente dal 19/11/2014 al 19/1/2015, durante i quali chiunque potrà prenderne visione tutte le mattine dalle ore 8 alle ore 13.

L’intera documentazione è inoltre disponibile sul sito: www.comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

Il Responsabile del Procedimento è l’Arch. Grazia De Luca, Direttore dell’Area Servizi e Pianificazione e Uso del Territorio del Comune di Pavullo nel Frignano.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it