E-R | BUR

n.154 del 01.07.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 777 – Risoluzione per impegnare la Giunta a porre in essere azioni volte alla messa in sicurezza ed alla riqualificazione della Strada Statale n. 45 “Val Trebbia”, rimodulare le relative risorse finanziarie, avviando inoltre l’attività del Gruppo di lavoro previsto nel Protocollo 2010. A firma dei Consiglieri: Molinari, Foti, Rancan

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

 Premesso che

 la SS45 “di Val Trebbia” collega i capoluoghi di Piacenza e Genova e costituisce l’asse principale di penetrazione per numerosi centri e frazioni lungo la Valle di Trebbia. L’importanza di tale arteria l’ha portata ad essere annoverata fra gli “interventi di preminente interesse” elencati nel 1° programma delle infrastrutture strategiche elaborato dal CIPE nel 2001;

 a seguito di diverse Intese sottoscritte fra Regione Emilia-Romagna e Ministero a partire dal 2003, alcuni importanti interventi sono stati eseguiti ed altri verranno compiuti a seguito dell’ultima Intesa Generale Quadro per la riqualificazione dei valichi appenninici, sottoscritta il 19/12/03.

 Evidenziato che

 restano tuttavia ancora oggi consistenti tratti che necessitano di significativi interventi di messa in sicurezza e di riqualificazione in sede ed in particolare la pericolosità del tratto fra Bobbio e Gorretto richiede lavori urgenti, così come le aree colpite dai fenomeni franosi aggravati dalle piogge dell’inverno scorso, per i quali ANAS ha già stanziato risorse proprie e la Regione ha chiesto l’attivazione di altre risorse derivanti anche dal decreto “sblocca Italia” al fine di mantenere transitabile la viabilità in alcuni tratti particolarmente critici;

inoltre non è mai stato attivato il Gruppo di lavoro avente ad oggetto la promozione degli interventi di messa in sicurezza e di riqualificazione della SS 45 di Val Trebbia previsto dal Protocollo d’Intesa sottoscritto nel maggio 2010 da Regione Emilia-Romagna, Regione Liguria, Province di Piacenza e Genova, Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Piacenza e Genova, Compartimenti ANAS per l’Emilia-Romagna e per la Liguria e con l’adesione dei Comuni interessati dal tracciato.

 Impegna la Giunta

 a reiterare la richiesta ad ANAS di intervenire con somma urgenza nei tratti interessati dai problemi di transitabilità e sicurezza;

a verificare col Governo la possibilità di reperire ulteriori risorse per l’ammodernamento e la messa in sicurezza dell’intero tracciato, sia attraverso nuovi canali di finanziamento, sia eventualmente verificando la possibilità di rimodulare il quadro delle risorse finanziarie previste nel citato programma delle infrastrutture strategiche;

 a riprendere il dialogo con i sottoscrittori del Protocollo del 2010, al fine di avviare il Gruppo di lavoro in esso previsto.

Approvata all'unanimità dei votanti nella seduta antimeridiana del 17 giugno 2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it