E-R | BUR

n.157 del 24.10.2011 (Parte Seconda)

XHTML preview

Oggetto n. 1771/1 - Ordine del giorno proposto dai consiglieri Luciano Vecchi, Casadei, Pagani, Sconciaforni, Barbati e Naldi sugli indirizzi regionali per la programmazione territoriale dell'offerta di istruzione e di istruzione e formazione professionale ed organizzazione della rete scolastica

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

Nell’ambito della proposta recante: “Indirizzi regionali per la programmazione territoriale dell’offerta di istruzione e di istruzione e formazione professionale ed organizzazione della rete scolastica, aa.ss. 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015” (delibera di Giunta n. 1330 del 19/9/2011) rilevano le norme di cui al decreto legge 6 luglio 2011 (Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria).

 Ritenuto che

Tali disposizioni si riferiscono esclusivamente a nuovi istituti scolastici risultanti dall’aggregazione di direzioni didattiche e scuole secondarie di primo grado, mentre non modificano i parametri dei già esistenti istituti comprensivi e degli istituti superiori, che restano immutati.

Sia utile specificare - come correttamente rileva la delibera di Giunta - tra gli “Indirizzi per i Comuni” che i parametri introdotti dalla citata norma nazionale, del luglio di quest’anno, sono da applicarsi in maniera flessibile.

Per tutti questi motivi, l’Assemblea legislativa

Approva gli indirizzi regionali recati nella proposta di delibera in esame.

Condivide le scelte promosse dalla Giunta regionale.

Invita la Giunta ad accompagnare l’estensione ai Comuni, della delibera approvata, con l’invito ad utilizzare con flessibilità i nuovi parametri contenuti nell’allegato.

Approvato a maggioranza dei presenti nella seduta antimeridiana del 12 ottobre 2011.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it