E-R | BUR

n.9 del 11.01.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Conferimento dell'efficacia giuridica alla determinazione del Direttore generale di attribuzione di incarico dirigenziale

L’UFFICIO DI PRESIDENZA 

Richiamata la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e in particolare gli artt. 44 e 45 della legge medesima che dettano norma in ordine al conferimento degli incarichi dirigenziali, ponendo in capo al Direttore generale l’attribuzione degli incarichi di responsabilità di livello dirigenziale e subordinando l'efficacia giuridica dell'atto di conferimento degli incarichi stessi all'atto di approvazione da parte dell'Ufficio di Presidenza; 

Richiamate le deliberazioni UP:

- n. 193 del 12/12/2001, recante "Criteri per il conferimento di incarichi dirigenziali”, con la quale anche ai fini di una maggiore trasparenza, visibilità e snellimento delle procedure si è provveduto a delineare i criteri, i requisiti e le procedure per l’affidamento degli incarichi di responsabilità delle posizioni dirigenziali di "Servizio" e "Professional";

- n. 102/2015 recante “Linee di indirizzo in materia di organizzazione e gestione del personale della Direzione generale - Assemblea legislativa”;

- n. 103/2015 recante “Istituzione, denominazione e competenze di strutture organizzative di livello dirigenziale e professional della Direzione generale - Assemblea legislativa: 1ª fase di riorganizzazione”;

- n. 115/2015 recante “Linee guida della Direzione generale-Assemblea legislativa in materia di rotazione degli incarichi dirigenziali per l'applicazione delle disposizioni di cui alla DGR 967 del 30 giugno 2014”

- n. 31/2016 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali”;

- n. 65/2016 recante “Avvio procedura per la copertura di una posizione dirigenziale che si renderà vacante presso la Direzione generale - Assemblea legislativa”. 

Richiamata inoltre la deliberazione di Giunta n. 660 del 21 maggio 2012 avente ad oggetto “Revisione degli strumenti di sviluppo professionale della dirigenza regionale” 

Vista la determinazione del Direttore generale n. 868 del 19/12/2016 con la quale ha provveduto ad attribuire l’incarico dirigenziale di Responsabile di Servizio 00000472 - Diritti dei cittadini alla dott.ssa Rita Filippini; 

Dato atto che, come previsto dall'art. 44, comma 2, della legge regionale n. 43/2001, l'efficacia giuridica degli atti di conferimento di incarichi di responsabilità delle strutture e delle posizioni dirigenziali è subordinata all'atto di approvazione della Giunta regionale e dell’Ufficio di Presidenza “per quanto riguarda i dirigenti dell'organico consiliare” (art. 51, l-r- 43/2001): 

Ritenuto di procedere all’approvazione dell'atto di conferimento sopra richiamato e del relativo incarico; 

Vista la deliberazione dell’Ufficio di Presidenza n. 31/2016 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Modifiche alla delibera 67/2014”; 

Dato atto del parere favorevole espresso dal Direttore generale - in merito alla regolarità amministrativa; 

Dato atto dell’esito favorevole espresso nella presa visione di ragioneria del Servizio Funzionamento e Gestione; 

A voti unanimi

delibera: 

di approvare, ai sensi e per gli effetti dell'art. 44, comma 2, della legge regionale n. 43 del 2001, la determinazione del Direttore generale n. 868 del 19/12/2016 recante “Attribuzione dell’incarico dirigenziale di responsabile del Servizio Diritti dei cittadini presso la Direzione generale-Assemblea legislativa” 

di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it