E-R | BUR

n.316 del 16.09.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Conferimento di un incarico di prestazione professionale per consulenza da rendersi in forma di prestazione d'opera intellettuale di natura professionale

IL DIRETTORE GENERALE

(omissis)

determina

per quanto indicato in premessa e che qui si intende integralmente riportato:

1) di conferire al dott. Vaccari Andrea l’incarico di prestazione d’opera intellettuale di natura professionale ad oggetto “Supporto specialistico per l’ottimizzazione della presenza sui canali digitali volti alla comunicazione partecipata del Gruppo assembleare”, per un compenso lordo complessivo di euro 10.000,00;

2) di stabilire che l’incarico in parola:

- avrà decorrenza, previa sottoscrizione, dalla data indicata nel contratto approvato secondo lo schema appendice 4 dell’allegato a) alla delibera 14/2020 ed avrà la durata di un anno;

- nel caso in cui venisse meno la condizione di fiduciarietà politica potrà essere anticipatamente risolto su richiesta motivata da parte del Titolare di riferimento in ottemperanza alle disposizioni di legge in materia;

3) di impegnare sul capitolo U10222 “Spese per prestazioni professionali delle strutture speciali”, cod. IV livello 1.03.02.10.000 “Consulenze” e cod. V livello 1.03.02.10.001 “Incarichi libero professionali di studi, ricerca e consulenza” del bilancio finanziario gestionale 2020-2022 la spesa lorda di € 10.000,00 così ripartita:

- per l’anno 2020 euro 5.000,00 impegno n. 3020000470

- per l’anno 2021 euro 5.000,00 impegno n. 3021000081;

4) di dare atto che il professionista si avvale del regime fiscale forfettario;

5) di liquidare al professionista incaricato il compenso pattuito, dietro presentazione di regolari fatture elettroniche, in base agli step di pagamento stabiliti nel contratto individuale;

6) di provvedere:

- alla pubblicazione del presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della R.E.R;

- alla trasmissione del presente provvedimento alla Sezione Regionale di controllo della Corte dei Conti ed al Dipartimento della Funzione Pubblica;

7) di dare atto che, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione, secondo quanto previsto dall’art.15 del D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e alle ulteriori pubblicazioni previste dal Piano Triennale di Prevenzione della corruzione ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del medesimo Dlgs.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it