E-R | BUR

n.55 del 06.03.2013 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso di selezione per l’eventuale conferimento di n. 3 incarichi libero-professionali a laureati in Psicologia per lo svolgimento di attività finalizzate alla realizzazione del progetto “Psicologia Ospedaliera”

L’Azienda USL di Ravenna, ai sensi dell’art. 7, comma 6 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. e degli artt. 2222 e seguenti del Codice Civile, in attuazione della determinazione del Direttore ad interim dell’U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane n. 191 del 25/2/2013, a ciò delegato dal Direttore generale, intende procedere all’eventuale conferimento di n. 3 incarichi libero-professionali per lo svolgimento di attività finalizzate alla realizzazione del progetto “Psicologia Ospedaliera”.

Requisiti, competenze e titoli richiesti

I requisiti, da autocertificare ai sensi della vigente normativa (da possedere contemporaneamente alla data di scadenza del termine stabilito nella presente proposta per la presentazione delle candidature),sono i seguenti:

  1. laurea in Psicologia (Specialistica o Magistrale o Quinquennale vecchio ordinamento);
  2. specializzazione post laurea in Psicologia o in disciplina equipollente oppure titolo di specializzazione in Psicoterapia riconosciuto ai sensi degli articoli 3 e 35 della Legge 18/2/1989, n. 56, come equipollente al diploma rilasciato dalle corrispondenti scuole di specializzazione universitaria;
  3. iscrizione all’Albo dell’Ordine professionale degli Psicologi;
  4. curriculum idoneo a dimostrare esperienza professionale consolidata per la presa in carico psicologica di pazienti in corso di ricovero ospedaliero in reparti afferenti a diverse branche specialistiche;
  5. curriculum idoneo a dimostrare esperienza di presa in carico per trattamenti brevi e intensivi mirati alla stablizzazione emotiva del paziente e del suo familiare, tramite interventi di sostegno e di coping.

Attività:

Obiettivo del progetto sperimentale di “Psicologia Ospedaliera”: far fronte a quelle situazioni in cui la persona in seguito ad un evento grave e traumatico come pure ad una patologia cronico/degenerativa, viene esposta a un’esperienza che può compromettere l’equilibrio psico-fisico ed il senso di identità personale e sociale. Il paziente e la sua famiglia vivono in tali casi un improvviso cambiamento con un profondo disadattamento e frequentemente mettono in atto meccanismi difensivi per far fronte ad emozioni incontenibili (quali angoscia, paura della morte, disperazione, impotenza, solitudine) che sul piano intrapsichico e relazionale possono determinare l’insorgere di disturbi psicopatologici.

Attività da svolgere finalizzate al raggiungimento dell’obiettivo collegato al progetto di riferimento:

- intervento psicologico nella fase immediatamente successiva al delicato processo della comunicazione della diagnosi al paziente/famiglia, nelle sue diverse fasi, rinforzo della compliance ai trattamenti; la comunicazione della diagnosi curata dal medico nelle situazioni più critiche può essere eventualmente supportato dai professionisti del sevizio di Psicologia Ospedaliera al fine di individuare il miglior setting relazionale;

- intervento psicologico al paziente finalizzato alla stabilizzazione emotiva dello stesso e alla famiglia anche attraverso interventi diretti e/o congiunti con l’equipe ospedaliera e interventi di rete con i servizi sanitari territoriali in seguito alla dimissione;

- predisposizione di percorsi condivisi per garantire la continuità della presa in carico, quando necessaria, con le UU.OO. e i servizi territoriali;

- rapporti con le Associazioni di familiari quando e se presenti e interventi in ambito ospedaliero con gruppi di pazienti aventi medesime caratteristiche cliniche in fase di esordio o modificazioni del quadro clinico;

- condivisione di un set di indicatori per la valutazione degli interventi clinici, e dello sviluppo del progetto complessivo.

Durata, corrispettivo, sede

Ciascun rapporto avrà durata massima triennale subordinata a verifica annuale, finalizzata alla conferma o termine del rapporto connesso al progetto sperimentale.

L’impegno orario sarà commisurato all’attività richiesta per conseguire gli obiettivi progettuali, da articolarsi secondo modalità da concordare con il medico referente di Direzione Sanitaria, o suo delegato, a fronte di un compenso omnicomprensivo di € 38.559,36 su base annua, oltre a oneri previsti per legge, comprensivo del costo per l’eventuale utilizzo del proprio automezzo per gli spostamenti che si renderanno necessari nell’espletamento delle attività.

L’attività si svolgerà prevalentemente presso le Unità Operative “di area critica” individuate presso i Presidi Ospedalieri di Ravenna, Lugo e Faenza.

Valutazione e prova d’esame

Le candidature e la documentazione allegata, saranno valutate e comparate da apposita Commissione individuata in relazione all’incarico da conferire.

Agli aspiranti in possesso dei requisiti di ammissione potrà essere chiesto di sostenere eventuale prova (colloquio e/o prova scritta e/o prova pratica) tendente a verificare specifica qualificazione professionale necessaria all’espletamento delle attività oggetto dell’incarico.

La graduatoria, rimarrà valida per un periodo di trentasei mesi dalla data di approvazione e nel suddetto arco temporale potrà essere utilizzata per il conferimento di eventuali incarichi di lavoro autonomo analoghi per contenuti e finalità.

Modalità e termine di presentazione delle candidature

Le candidature, redatte utilizzando il modello scaricabile dal sito web www.ausl.ra.it al link “bandi e concorsi” e firmate in calce, corredate da fotocopia non autenticata di documento di identità, dovranno essere trasmesse secondo uno dei seguenti modi:

  • a mezzo del Servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo: Al Direttore generale Azienda USL di Ravenna - Via De Gasperi n. 8 - 48121 Ravenna (RA);
  • consegnata a mano, dall’interessato o tramite incaricato, direttamente all’U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane - Settore Acquisizione Risorse Umane al seguente indirizzo: Largo Chartres n. 1 (angolo Via De Gasperi n. 8) - piano rialzato - Ravenna,

rispettando i seguenti orari: mattino, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12;

  • inviate, in un unico file in formato PDF che comprenda anche curriculum e allegati, unitamente a scansione di documento di identità personale del sottoscrittore, utilizzando una casella di posta elettronica certificata, all’indirizzo PEC del Settore Acquisizione Risorse Umane dell’Azienda USL di Ravenna: ausl110ra.concorsi@pec.ausl.ra.it; si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata a sua volta. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC Aziendale sopra indicata.

La candidatura deve pervenire entro il termine perentorio del 21 marzo 2013.

Le candidature trasmesse mediante Servizio postale a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento si considerano prodotte in tempo utile, purché spedite entro e non oltre il termine di scadenza precedentemente indicato. A tale fine fa fede il timbro apposto dall’Ufficio postale accettante.

L’Azienda USL non assume responsabilità per eventuali ritardi o smarrimenti delle domande dovuti al Servizio Postale, né per eventuali disguidi imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Documentazione da allegare alla candidatura

La compilazione della candidatura, in modo esaustivo in tutte le sue parti e sottoscritta, fa fede come dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000.

Documentazione da allegare alla candidatura:

  1. curriculum formativo e professionale datato e firmato, possibilmente redatto secondo il modello europeo (modello scaricabile dal sito internet aziendale);
  2. autocertificazione dei titoli di studio, che deve contenere: denominazione esatta del titolo, ente/scuola/università che ha rilasciato il titolo e sua sede legale, data del conseguimento;
  3. autocertificazione dell’iscrizione all’Albo professionale;
  4. fotocopia di documento di identità in corso di validità.

Il professionista, se lo ritiene utile al fine della valutazione dell’esperienza professionale acquisita e/o percorso formativo seguito può allegare, secondo quanto disposto dal DPR 445/2000, copie e/o autocertificazioni attestanti i servizi svolti ed ogni altro documento ritenuto idoneo.

Tutti i titoli e i documenti allegati dovranno essere autocertificati ai sensi del DPR 445/00.

Gli aspiranti potranno scaricare dal sito internet aziendale www.ausl.ra.it alla voce “bandi e concorsi” il modello di candidatura ed il modello di curriculum; alla voce “modulistica” gli stampati relativi alla “dichiarazione sostitutiva di certificazione” ed alla “dichiarazione sostitutiva di atti di notorietà”.

Non possono essere accettati certificati rilasciati da pubbliche Amministrazioni o da gestori di pubblici servizi, ai sensi del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni.

Le pubblicazioni debbono essere edite a stampa, ai fini della valutazione debbono essere allegate; possono essere presentate in fotocopia ed autenticate dal candidato, ai sensi dell’art. 19, DPR 445/2000, purché il medesimo attesti, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa con le modalità sopra indicate, che le copie dei lavori specificatamente richiamati nell’autocertificazione sono conformi agli originali.

In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, ai sensi dell’art. 75 del DPR 445/00 il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere, fatte salve le relative conseguenze penali.

Varie

L’Azienda USL di Ravenna si riserva la facoltà di modificare, sospendere, revocare o annullare la presente proposta allorché ne ravvisi la necessità, qualora ricorrano motivi di pubblico interesse, a seguito di disposizioni di legge o per mutate esigenze di carattere organizzativo.

Al termine della valutazione potranno essere conferiti incarichi che avranno natura di rapporto di lavoro autonomo; in ogni caso verrà tenuta in considerazione anche la soggezione fiscale dell’interessato e le eventuali incompatibilità, ragioni di opportunità e di pubblico interesse.

In nessun caso il presente avviso o l’eventuale conferimento dell’incarico costituisce presupposto per la trasformazione in rapporto di lavoro subordinato.

La presentazione della domanda comporta l’accettazione incondizionata delle norme contenute nel presente bando.

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento del procedimento del presente avviso verranno trattati nel rispetto del DLgs 196/03 e successive modificazioni ed integrazioni; la presentazione delle domande da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed utilizzo delle stesse per lo svolgimento della procedura della selezione. Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un concreto interesse nei confronti della suddetta procedura, ne facciano richiesta ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni.

Per informazioni, gli aspiranti potranno rivolgersi direttamente all’U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane - Settore Acquisizione Risorse Umane dell’Azienda USL di Ravenna - Via De Gasperi n. 8 angolo Largo Chartres n. 1 (piano rialzato) - 48121 Ravenna - nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12 - telefono 0544/286542 - 287718, oppure collegarsi all’indirizzo telematico dell’Azienda: www.ausl.ra.it - link bandi e concorsi, ove potranno reperire copia della candidatura e del modello europeo di curriculum.

Scadenza: 21 marzo 2013

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it