E-R | BUR

n.56 del 02.03.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Presa d'atto dell'inserimento del Comune di Sassofeltrio nell'ambito territoriale ottimale Valconca e del Comune di Montecopiolo nell'Ambito territoriale ottimale Rimini Nord Valmarecchia. Modifica ed integrazione delle precedenti delibere di Giunta regionale n. 286/2013 e n. 1904/2015 (art. 5, L.R. n. 18/2021)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la legge nazionale 28 maggio 2021, n.84 “Distacco dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla regione Marche e loro aggregazione alla regione Emilia-Romagna, nell’ambito della provincia di Rimini, ai sensi dell’articolo 132, secondo comma, della Costituzione” che, all’articolo 1, ha disposto il distacco dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla regione Marche e l’aggregazione alla regione Emilia-Romagna;

- la legge regionale 26 novembre 2021, n. 18 “Misure per l’attuazione della legge 28 maggio 2021, n. 84 concernente il distacco dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla Regione Marche e loro aggregazione alla Regione Emilia-Romagna” che, all’articolo 5, comma 1, ha disposto che “nel rispetto della condizione di contiguità territoriale di cui all’articolo 6, comma 2, lettera g) della legge regionale 21 dicembre 2012, n.21 il comune di Sassofeltrio è inserito nell’ambito territoriale ottimale Valconca e il comune di Montecopiolo è inserito nell’ambito territoriale ottimale Rimini Nord Valmarecchia”;

Preso atto dell’Intesa tra la Regione Emilia-Romagna e la Regione Marche, prevista all’articolo 2 della legge n.84/2021 e sottoscritta in data 3/1/2022;

Dato atto che all’articolo 5, comma 2, della legge regionale n. 18 del 2021 ha stabilito che “la Giunta regionale, entro trenta giorni dalla sottoscrizione dell’Intesa di cui all’articolo 2 della legge n. 84 del 2021, modifica il vigente programma di riordino territoriale di cui alla legge regionale n. 21 del 2012 in conseguenza della nuova delimitazione degli ambiti territoriali ottimali”;

Dato atto che a seguito della fusione dei Comuni di Poggio Berni e Torriana, è stato istituito dal 1 gennaio 2014 il Comune Poggio Torriana e a seguito della fusione dei comuni di Montescudo e Monte Colombo, dal 1° gennaio 2016 è stato istituito il Comune di Montescudo-Monte Colombo;

Richiamata la propria deliberazione n. 286/2013 “Approvazione del programma di riordino territoriale. Individuazione degli ambiti territoriali ottimali ai sensi dell’art. 6 della L.R. 21/2012”, che ha approvato il programma di riordino territoriale individuante gli ambiti territoriali ottimali in quanto area adeguata all’esercizio delle funzioni comunali in gestione associata, tra cui l’ambito ottimale Rimini Nord Valmarecchia, così composto: Bellaria-Igea Marina, Poggio Torriana, Santarcangelo di Romagna, Verucchio, Novafeltria, Casteldelci, Maiolo, Pennabilli, Sant’Agata Feltria, Talamello, San Leo e l’ambito ottimale Rimini Sud così composto: Cattolica, Coriano, Gemmano, Misano Adriatico, Mondaino, Montescudo-Monte Colombo, Montefiore Conca, Montegridolfo, Morciano di Romagna, Riccione, Saludecio, San Clemente, San Giovanni in Marignano;

Richiamata la propria deliberazione n. 1904/2015 “Modifica e integrazione del programma di riordino territoriale di cui alla deliberazione di Giunta n.286/2013 per ridelimitazione dell’ambito territoriale ottimale Rimini Sud (art. 6 bis, L.R. 21/2012)” che ha individuato in luogo dell’ambito ottimale Rimini Sud gli ambiti territoriali ottimali Valconca e Riviera del Conca; in particolare, l’ambito ottimale Valconca è così composto: Gemmano, Mondaino, Montefiore Conca, Montegridolfo, Montescudo-Monte Colombo, Morciano di Romagna, San Clemente, Saludecio;

Considerata la nuova delimitazione dei due predetti ambiti territoriali ottimali prevista dall’articolo 5, comma 1, della legge regionale n. 18 del 2021 e pertanto che il Comune di Sassofeltrio è inserito nell’ambito territoriale ottimale Valconca e che il Comune di Montecopiolo è inserito nell’ambito territoriale ottimale Rimini Nord Valmarecchia;

Considerato che è necessario modificare il vigente programma di riordino territoriale (proprie deliberazioni n. 286/2013 e n. 1904/2015) per prendere atto dell’inserimento del Comune di Montecopiolo nell’ambito territoriale ottimale Rimini Nord Valmarecchia e del Comune di Sassofeltrio nell’ambito territoriale ottimale Valconca;

Richiamati inoltre:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo Unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii;

- il D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” ss.mm.ii.;

Viste le seguenti proprie deliberazioni:

- n. 2416 del 29 dicembre 2020 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n.450/2007” e successive modifiche;

- n. 2018 del 28 dicembre 2020 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001 e ss.mm.ii.”;

- n. 2013 del 28 dicembre 2020 “Indirizzi organizzativi per il consolidamento e il potenziamento delle capacità amministrative dell’ente per il conseguimento degli obiettivi del programma di mandato, per fare fronte alla programmazione comunitaria 2021/2027 e primo adeguamento delle strutture regionali conseguenti alla soppressione dell’IBACN”;

- n.468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella regione Emilia-Romagna”;

- n. 111 del 28 gennaio 2021 “Approvazione Piano triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2021-2023”;

- n. 771 del 24/05/2021 avente ad oggetto “Rafforzamento delle capacità amministrative dell’Ente. Secondo adeguamento degli assetti organizzativi e linee di indirizzo 2021”;

- n. 2200 del 20/12/2021 avente ad oggetto “Proroga della revisione degli assetti organizzativi dell’ente e degli incarichi dirigenziali e di posizione organizzativa”;

Vista la determinazione del Direttore Generale n. 10222 del 28/5/2021 avente ad oggetto “Conferimento incarichi dirigenziali e riallocazione posizioni organizzative nell’ambito della direzione generale Risorse, Europa, Innovazioni e Istituzioni”;

Viste le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che il Responsabile del procedimento che esprime anche il parere di legittimità, ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Su proposta dell’Assessore al Bilancio, Personale, Patrimonio, Riordino istituzionale Paolo Calvano;

A voti unanimi e palesi

delibera

a) di prendere atto della nuova delimitazione dell’ambito territoriale ottimale Valconca comprendente i comuni di Gemmano, Mondaino, Montefiore Conca, Montegridolfo, Monte Colombo- Montescudo, Morciano di Romagna, San Clemente, Saludecio e Sassofeltrio;

b) di prendere atto della nuova delimitazione dell’ambito territoriale ottimale Rimini Nord Valmarecchia comprendente i comuni di Bellaria-Igea Marina, Poggio Torriana, Santarcangelo di Romagna, Verucchio, Novafeltria, Casteldelci, Maiolo, Pennabilli, Sant’Agata Feltria, Talamello, San Leo e Montecopiolo;

c) di modificare coerentemente con quanto stabilito alle lettere a) e b) il Programma di riordino territoriale approvato con propria deliberazione n. 286 del 18 marzo 2013 e modificato e integrato dalla propria deliberazione n. 1904 del 24 novembre 2015;

d) di dare mandato alla Direzione Generale Risorse, Europa, Istituzioni, Innovazioni e al Servizio competente di procedere con tutte le attività conseguenti all’inserimento dei Comuni di Montecopiolo e di Sassofeltrio nei rispettivi ambiti territoriali ottimali;

e) di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it