E-R | BUR

n.296 del 18.11.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale effettuate ai sensi del Titolo III della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. – Procedura di Valutazione d’Impatto Ambientale e di Autorizzazione Integrata Ambientale, finalizzata alla realizzazione di un nuovo impianto di macellazione, con relative aree di pertinenza e del nuovo impianto di depurazione, presso il sito produttivo di San Vittore di Cesena in via del Rio n. 336, presentato dalle società AVI.COOP S.c.a. e GE.SCO s.r.l. in Comune di Cesena. Ripubblicazione a seguito della richiesta di sospensione del deposito della documentazione da parte del proponente.

L'Autorità competente: Provincia Forlì - Cesena avvisa che

ai sensi del Titolo III della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della p rocedura di Valutazione d’Impatto Ambientale e di Autorizzazione Integrata Ambientale, finalizzata alla realizzazione di un nuovo impianto di macellazione, con relative aree di pertinenza e del nuovo impianto di depurazione, presso il sito produttivo di San Vittore di Cesena in via del Rio n. 336, presentato dalle società AVI.COOP S.c.a. e GE.SCO s.r.l..

Il progetto è presentato dalle società AVI.COOP S.c.a avente sede legale in Via del Rio 336 a San Vittore di Cesena e GE.SCO s.r.l.. avente sede legale in Via del Rio, 400 a San Vittore di Cesena

Il progetto del depuratore, appartiene alla categoria A.2.9 della L.R. 9/99 e s.m.i.: “Impianti di depurazione delle acque con potenzialità superiore a 100.000 abitanti equivalenti” ed è soggetto a procedura di V.I.A ai sensi dell' art. 4 c. 1 lett. a) allegato A.2.9 della Legge Regionale 9/99, il progetto del macello appartiene alla categoria B 2.36 “ macelli aventi una capacità di produzione di carcasse superiore a 50 tonnellate al giorno e impianti per l'eliminazione o il recupero di carcasse e di residui di animali con una capacità di trattamento di oltre 10 tonnellate al giorno ” ed è soggetta a VIA ai sensi del combinato disposto dell’ art. 4 c. 1 lett. b) allegato B2.36 della Legge Regionale 9/99 e della Circolare regionale del 23/12/2013.

Il progetto interessa il territorio del Comune di Cesena e della Provincia di Forlì – Cesena e prevede le seguenti azioni:

- costruzione di un nuovo depuratore destinato al trattamento delle acque reflue derivanti dalle attività svolte nel sito produttivo; il depuratore sarà di tipo biologico a fanghi attivi, ed interesserà le acque reflue provenienti dalle attività del sito produttivo inclusa la frazione liquida del digestato derivante dalla digestione anaerobica.

L’impianto sarà localizzato nella nuova area di espansione aziendale, nella parte prossima all’impianto di biodigestione. L’impian to di depurazione attuale verrà smantellato non appena il nuovo depuratore sarà entrato a regime;

- realizzazione di una nuovo stabile destinato alla macellazione dei polli, alla sosta degli animali vivi e ad attività accessorie quali il lavaggio e deposito delle gabbie.

L’impianto sarà localizzato nell’area in cui oggi è presente l’attuale depuratore e verrà realizzato successivamente alla costruzione del nuovo impianto di trattamento e depurazione reflui aziendali.

Si rende noto che la valutazione di impatto ambientale, se positivamente conclusa, comprenderà, ai sensi dell’art. 17 della L.R. 9/99 e s.m.i., l'autorizzazione integrata ambientale, la c oncessione utilizzo aree demanio idrico e le eventuali ulteriori autorizzazioni e atti di assenso comunque denominati in materia ambientale e paesaggistico-territoriale.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA presso la sede dell’autorità competente:

Provincia di Forlì-Cesena, Servizio Ambiente e Pianificazione Territoriale - Ufficio V.I.A., sita in Piazza Morgagni n. 2 - 47121 Forlì,

presso il Comune di Cesena in Piazza del Popolo n. 10 - 47521 Cesena

e presso la sede della Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto ambientale e Promozione sostenibilità ambientale, sita in Via della Fiera n. 8 - 40127 Bologna.

I medesimi elaborati sono inoltre pubblicati sul sito web della Provincia di Forlì-Cesena ( www.provincia.fc.it/pianificazione ) e sul sito web regionale (http:\\ippc-aia.arpa.emr.it).

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di valutazione d’impatto ambientale (V.I.A.) sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 60 (sessanta) giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1, L.R. 9/99 e s.m.i., può presentare osservazioni all’autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena, Servizio Ambiente e Pianificazione Territoriale - Ufficio V.I.A. - al seguente indirizzo: Piazza Morgagni n. 9 - 47121 Forlì o tramite posta elettronica certificata all'indirizzo: provfc@cert.provincia.fc.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it