E-R | BUR

n.151 del 31.05.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di VIA relativo al progetto di "Creazione di un'area attrezzata per lo stoccaggio temporaneo di rifiuti propri, in quantità non eccedenti i 25 mc di rifiuti non pericolosi e 25 mc di rifiuti pericolosi parzialmente stabilizzati" proposto dalla ditta Marini srl., nel comune di Langhirano, provincia di Parma. Presa d'atto delle determinazioni della Conferenza di Servizi Titolo III, LR n. 9/1999 e successive modifiche ed integrazioni

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a) la Valutazione di Impatto Ambientale positiva, ai sensi dell’art. 16 della LR 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, sul progetto denominato “Creazione di un’area attrezzata per lo stoccaggio temporaneo di rifiuti propri, in quantità non eccedenti i 25 mc di rifiuti non pericolosi e 25 mc di rifiuti pericolosi parzialmente stabilizzati” proposto dalla ditta Marini s.r.l., poiché il progetto in oggetto, secondo gli esiti delle valutazioni espresse dall’apposita Conferenza di Servizi è realizzabile, a condizione che siano ottemperate le prescrizioni, indicate ai punti 1.C., 2.C. e 3.C. del Rapporto Ambientale conclusivo della Conferenza di Servizi, che costituisce l’Allegato 1, di seguito sinteticamente riportate: 

  1. dovrà essere verificata con regolarità, la perfetta tenuta dei contenitori utilizzati per i rifiuti pericolosi parzialmente stabilizzati, così come l'efficacia del grado di impermeabilizzazione del fondo;
  2. preso atto che la sede della ditta è delimitata da una recinzione metallica, si ritiene comunque necessario che l'area adita a stoccaggio venga delimitata con opportuna segnaletica orizzontale e mantenuta nel tempo;
  3. i cassoni a “benna aperta” destinati ai rifiuti non pericolosi, devono essere dotati di telo di copertura, da impiegare nelle giornate ventose, al fine di non disperdere eventuali rifiuti ivi stoccati; 

b) di dare atto che Arpae SAC ha rilasciato l’Autorizzazione per la realizzazione e la gestione dell'impianto di trattamento rifiuti (art. 208 D.Lgs. 152/06 e smi - Parte Quarta) con atto n. 1094 del 06/03/2017, autorizzazione che costituisce l’Allegato 2 quale parte integrante e sostanziale della presente Deliberazione;

c) di dare atto che la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza non ha partecipato alla riunione conclusiva della Conferenza di Servizi in data 30/01/2017 e non ha firmato il Rapporto di Impatto Ambientale che costituisce l’Allegato 1 della presente delibera; trova quindi applicazione il disposto dell’art. 14-ter, comma 7, della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modificazioni;

d) di trasmettere, ai sensi dell’art. 16, comma 4, della LR 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, copia della presente deliberazione alla ditta proponente Marini s.r.l.;

e) di trasmettere, ai sensi dell’art. 16, comma 3, della LR 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, per opportuna conoscenza e per gli adempimenti di rispettiva competenza, copia della presente deliberazione della Regione Emilia-Romagna a: Arpae di Parma (SAC e Sezione Provinciale), Comune di Langhirano, Provincia di Parma, AUSL SIP e SPSAL Distretto di Langhirano, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza;

f) di stabilire, ai sensi dell’art. 26, comma 6 del D.Lgs. 152/06, come modificato dal D.Lgs 4/08, che il progetto dovrà essere realizzato entro 5 anni dalla pubblicazione del provvedimento di Valutazione di Impatto Ambientale;

g) di determinare le spese per l’istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 1000,00 ai sensi dell’articolo 28 della L.R. 18/5/1999 n. 9 e smi e della deliberazione della Giunta Regionale 15/7/2002, n.1238, importo correttamente versato all’ARPAE SAC di Parma all’avvio del procedimento;

h) di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale, ai sensi dell’art. 16, comma 4, della LR 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente partito di deliberazione;

i) di pubblicare integralmente sul sito web della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 20, comma 7 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, come modificato dal D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4, il presente provvedimento di valutazione di impatto ambientale.

ALLEGATO 1: Rapporto Ambientale

ALLEGATO 2: Autorizzazione per la realizzazione e la gestione dell'impianto di trattamento rifiuti (art. 208 Dlgs. 152/06 e smi - Parte Quarta) DD. n° 1094 del 6/03/2017

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it