E-R | BUR

n.73 del 22.03.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Sistemazione della viabilità vicinale di uso pubblico in località "Sambolino" - Provvedimenti

LA GIUNTA COMUNALE

(omississ)

delibera:

di prendere atto delle premesse che qui si intendono integralmente riportate;

1. di addivenire contestualmente: 1) alla classificazione quale nuova strada vicinale di uso pubblico con la denominazione di “Sambolino” del tracciato da realizzare all’interno delle particelle n. 97 e 683 del Foglio n. 135, di cui alla S.C.I.A. 22/8/2016 prot. n. 9931, autorizzando per lo stesso l’accesso carraio sulla strada vicinale di uso pubblico denominata “Strada vicinale della Cappella ed, altresì, l’intersezione con la Strada vicinale di Montanino” (indicato con velatura rossa nell’allegata planimetria); 2) alla conservazione e mantenimento quale vicinale di uso pubblico, ad esclusiva percorribilità pedonale, della strada del “Casetto”, nell’intero suo sviluppo, provvedendo alla visualizzazione del tracciato mediante l’apposizione di specifica segnaletica; 3) a dare atto che la realizzanda strada (indicata con velatura gialla nell’allegata planimetria) ricompresa tra le particelle n. 126-127-129 del Foglio n. 135 dal lato nord e la particella n. 164 al Foglio n. 135 dal lato sud è da considerarsi quale privata, di proprietà del Sig. Angelo Rossi, nato a Bagno di Romagna (FC) il 22/6/1956, ed ivi residente in Via dell’Orto n. 2/A, c.f. RSSNGL56H22A565W;

2. di dare atto che l’autorizzazione sopra indicata si intende comunque subordinata all’ottenimento di tutte le autorizzazioni o concessioni previste dalle normative vigenti;

3. di autorizzare conseguentemente il Sig. Angelo Rossi a predisporre il necessario Tipo di Frazionamento per addivenire alle necessarie variazioni catastali;

4. di dare atto che il perfezionamento del procedimento di modifica della viabilità vicinale di cui trattasi, avviato con la presente deliberazione, avverrà successivamente alla redazione del necessario Tipo di Frazionamento da effettuarsi a cura e spese del richiedente;

5. di pubblicare ex art. 4 comma 1 della L.R. n. 35/1994 il presente provvedimento all’Albo Pretorio per la durata di quindici giorni consecutivi, dando atto che entro trenta giorni successivo alla scadenza del predetto periodo di pubblicazione, gli interessati possono presentare opposizione a questo Comune avverso il presente provvedimento;

6. di stabilire che, trascorso il termine di cui sopra senza opposizioni, la presente deliberazione in estratto sarà trasmessa ex art. 4 comma 1 della L.R. n. 35/1994 alla Regione Emilia-Romagna per la successiva pubblicazione nel Bollettino Ufficiale;

7. di dare atto che gli effetti della presente deliberazione hanno inizio dal primo giorno utile del secondo mese successivo alla pubblicazione della stessa nel B.U.R. e, pertanto, da tale data: a) verrà trasmessa copia all’Ufficio Tecnico Erariale di Forlì affinché provveda d’ufficio alle dovute variazioni catastali, con onere a carico della ditta richiedente; b) verrà trasmessa copia al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ispettorato Generale per al sicurezza e la Circolazione; c) verrà trasmessa al Settore Affari Generali per quanto di competenza; d) sarà aggiornato conseguentemente lo stradario comunale;

8. di comunicare, pertanto, il presente provvedimento, una volta divenuto esecutivo a tutti gli effetti, al Sig. Angelo Rossi, nonché all’Ufficio del Territorio di Forlì ed alla Conservatoria dei Registri Immobiliari, per quanto di competenza.

Di seguito, attesa l’urgenza di provvedere in merito, con separata ed unanime votazione espressa per alzata di mano, la Giunta Comunale dichiara il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4, del D.Lgs. 18/08/2000, n. 267.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it