E-R | BUR

n.154 del 01.07.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano territoriale della stazione Volano-Mesola-Goro del parco regionale del Delta del Po. Rettifica errore materiale nella cartografia

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-RIOMAGNA

Vista la propria deliberazione 31 luglio 2001 n. 1626 “Approvazione Piano territoriale della stazione Volano-Mesola-Goro del parco regionale del Delta del Po”;

Premesso che:

- con la suddetta deliberazione venivano approvate, fra l’altro, la perimetrazione e la zonizzazione definitive della stazione del parco del Delta del Po denominata Volano-Mesola-Goro, secondo le tavole da P2/1 a P2/13;

- la stessa deliberazione n.1626/2001 stabiliva l’invio dell’atto, comprensivo degli elaborati tecnici, alla provincia di Ferrara affinché provvedesse ad adeguare il Piano secondo le determinazioni regionali;

- la Provincia di Ferrara, con deliberazione del Consiglio provinciale n. 34 dell’8 maggio 2002, provvedeva ad adeguare i documenti del Piano territoriale di stazione, recependo le prescrizioni contenute nella soprarichiamata deliberazione della Giunta regionale n. 1626/2001;

Considerato che:

- con nota registrata al PG/2014/265040 del 16/7/2014 l’amministrazione provinciale di Ferrara ha comunicato che, a seguito della segnalazione di utenti esterni, ha rilevato una difformità tra la cartografia disponibile sul sito WEB regionale, la quale corrisponde alla tavola allegata all’atto deliberativo n.1626/2001 citato, e la cartografia adeguata dalla Provincia di Ferrara con deliberazione del Consiglio provinciale n.34/2002;

- con nota prot. n.5081 dell’11/8/2014 l’Ente di gestione per i parchi e la biodiversità Delta del Po, ha rilevato altresì la stessa difformità cartografica, chiedendo alla Regione un chiarimento;

- la Provincia di Ferrara con lettera registrata al n. PG/2015/
0248231 del 16/4/2015 ha ribadito la propria correttezza nell’applicazione delle disposizioni contenute nella deliberazione della Giunta regionale n. 1626/01 e richiesto alla Regione di dirimere la questione;

Preso atto che:

- l’area oggetto della difformità cartografica riguarda una fascia di territorio posta ad ovest della Pineta di Santa Giustina, rappresentata nella tavola P2/2 in scala 1:10.000 del piano territoriale, la cui zonizzazione nella cartografia redatta dall’amministrazione provinciale corrisponde a C.AGR.a, mentre nella tavola depositata agli atti di questa Regione risulta come Pre-parco, PP.AGR.a, ora area contigua;

- l’area è stata gestita in tutti questi anni dal Parco come zona classificata C.AGR.a, aree agricole di vecchio impianto, in conformità alla zonizzazione di cui alla deliberazione Consiglio provinciale n. 34/2002;

Considerato che, da una attenta verifica degli elaborati e del testo della propria deliberazione n.1626/2001 risulta che:

- la classificazione come Pre-parco della fascia di territorio agricolo immediatamente ad ovest della Pineta di Santa Giustina era stata introdotta dall’Amministrazione provinciale in seguito all’accoglimento di alcune osservazioni al piano adottato, contestualmente e in conseguenza dello stralcio di una più vasta area classificata come zona C;

- la suddetta decisione non è stata condivisa dalla Regione in fase di approvazione del piano, e pertanto veniva prescritto il ripristino della situazione ante accoglimento delle osservazioni “… l’area viene reintegrata in parco quale zona C.AGR.a e quale zona B.BOS limitatamente alle Pinete del Dossone Nord e Sud, come evidenziato nelle tavole P271 e P2/3” (a pagina 6 dell’atto regionale);

- l’area in oggetto viene citata nella descrizione delle zone C. AGR.a di cui all’art. 24. Comma 7 delle norme di attuazione del piano territoriale del parco approvato;

Ritenuto che la mancata eliminazione per la zona in questione dell’etichetta “PP.AGR.a” e del confine esterno di parco del piano controdedotto dall’amministrazione provinciale dalla tavola P2/2 in scala 1:10.000, allegato n.8 alla propria deliberazione n.1626/2001, debba essere attribuita a mero errore materiale;

Considerato che:

- l’errore cartografico prodottosi ingenera incertezze e difficoltà gestionali dell’area in questione;

- la gestione dell’area secondo la zonizzazione a C.AGR.a ha comportato in questi anni, secondo il giudizio dell’amministrazione provinciale e del Parco espresso nelle note citate, la tutela della fauna selvatica e degli areali di interesse ambientale presenti nel territorio della Stazione Volano Mesola Goro;

Ritenuto pertanto di dover procedere alla correzione dell’errore materiale riscontrato nella Tavola P2/2 allegato n. 8 alla propria deliberazione n. 1626/01, che viene sostituita con l’ Allegato “A” alla presente deliberazione che costituisce a tutti gli affetti la tavola del piano territoriale del piano di Stazione approvato per la porzione di territorio interessata;

Viste:

  •  la L.R. 2 aprile 1988, n. 11, come modificata dalla L.R. 12 novembre 1992, n. 40 e dalla L.R. 21 aprile 1999, n.3;
  •  la L.R. 2 luglio 1988, n. 27, come modificata dalla L.R. 12 novembre 1992, n. 40;
  •  la L.R. 17 febbraio 2005 n.6;
  • la L.R. 23 dicembre 2011 n. 24;

Visto: il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

Vista: la Legge Regionale 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e s.m.;

Richiamate le proprie deliberazioni esecutive ai sensi di legge:

- n. 1057 del 24/7/2006 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;

- n. 1663 del 27/11/2006 "Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";

- n. 1222 del 4/8/2011 “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1/8/2011)”;

- n. 1179 del 21/7/2014 “Proroghe contratti e incarichi dirigenziali”;

- n. 335 del 31/3/2015 “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti e prorogati nell'ambito delle Direzioni generali - Agenzie – Istituto”;

- n. 2416 del 29/12/2008 ”Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.;

- n. 1621 dell'11 novembre 2013 avente per oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore alla Difesa del Suolo e della Costa, Protezione civile e Politiche ambientali e della montagna;

A voti unanimi e palesi

delibera:

a) di dare atto dell’errore materiale avvenuto nella trasposizione cartografica delle decisioni assunte con atto deliberativo della Giunta regionale n. 1626/01 così come esposto in narrativa;

b) di approvare la Tavola P2/2 del Piano territoriale della stazione Volano-Mesola-Goro, Allegato “A” al presente atto quale parte integrante e sostanziale, cartografia che sostituisce a tutti gli effetti la precedente tavola P2/2 allegato n.8 alla propria deliberazione n. 1626/01;

c) di inviare il presente atto alla Provincia di Ferrara, all’Ente di gestione per i parchi e la biodiversità-Delta del Po e ai Comuni interessati perché ne diano ampia informazione ai cittadini;

d) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Telematico Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it