E-R | BUR

n.332 del 13.12.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 06/2004. Approvazione Bandi destinati a Comuni ed Unioni di Comuni e a Istituti Scolastici di II grado aventi sede nel territorio regionale per la realizzazione nell'anno 2018 di progetti a rilevanza internazionale

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Vista la legge regionale 24 marzo 2004, n. 6 "Riforma del sistema amministrativo regionale e locale. Unione Europea e relazioni internazionali. Innovazione e semplificazione. Rapporti con l'Università" e successive modificazioni ed in particolare l'art. 4, comma 2 lett. f) e g), e l’art. 5, comma 2, lett.d); 

Richiamate: 

  • la Deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 116 dell’11 aprile 2017 “Approvazione del Documento pluriennale di indirizzi in materia di attività internazionale della Regione Emilia-Romagna 2017-2019 (Proposta della Giunta regionale in data 27 febbraio 2017 n. 228)”, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 114 del 21 aprile 2017, adottata in attuazione dell’articolo 5, comma 1, della L.R. 24 marzo 2004, n.6, che prevede:
    • all’interno dell’obiettivo generale “Favorire la partecipazione di una pluralità di stakeholders regionali nelle attività europee e internazionali in direzione del consolidamento di un sistema di relazioni internazionali policentrico e integrato”, l’obiettivo specifico “Supportare i processi di internazionalizzazione del sistema della formazione, dell’alta formazione, della ricerca delle Università” (Paragrafo 2.2.2);
    • nella sezione dedicata alla Governance, l’impegno a continuare a sostenere e promuovere l’attivazione di partenariati e gemellaggi tra Enti Locali emiliano-romagnoli ed Enti Locali europei ed internazionali e delle relative attività che ne scaturiranno (Paragrafo 3.1.5);
  • la propria deliberazione n. 604 del 5 maggio 2017 ad oggetto “LR 6/2004. Approvazione Piano operativo triennale delle attività in attuazione del documento pluriennale di indirizzi in materia di attività internazionale della regione Emilia-Romagna 2017/2019, approvato con Deliberazione Assemblea Legislativa n. 116/2017” che, nel Piano operativo individua, nell’ambito dell’obiettivo specifico 3 “Favorire la partecipazione di una pluralità di stakeholders regionali nelle attività europee e internazionali in direzione del consolidamento di un sistema di relazioni internazionali policentrico e integrato” ed in particolare 3.1 “Rafforzare la partecipazione dei diversi attori del territorio (enti locali, associazioni, settore privato, sistema formativo e ricerca) ai programmi di cooperazione territoriale europea, di cooperazione internazionale e di cooperazione istituzionale”, tra i compiti del Gabinetto del Presidente della Giunta, la Gestione del procedimento relativo all'erogazione di contributi per le collaborazioni internazionali di EE.LL. e istituti scolastici del territorio regionale 

Ritenuto, al fine di dare attuazione a tali disposizioni, di approvare due bandi per sostenere progetti a rilevanza internazionale da realizzarsi nel 2018 rispettivamente di Comuni ed Unioni di Comuni e di Istituti Scolastici di II grado aventi sede nel territorio regionale, nel rispetto della legge regionale n.6/2004 e succ. mod., i cui contenuti sono indicati negli allegati 1 e 2 parti integranti e sostanziali del presente atto, corredati della necessaria modulistica per la presentazione delle domande di contributo (allegato A dei Bandi) e per le successive fasi di rendicontazione dei contributi (allegato B dei Bandi); 

Dato atto che le risorse necessarie per l’attuazione del presente provvedimento saranno allocate sul Bilancio finanziario gestionale 2018-2020, anno di previsione 2018, sui seguenti capitoli di spesa:

  • U02656 "Contributi agli Enti locali e alle Università per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali (artt. 4, comma 2, lett. f) e g), 5, comma 2, lett. d) - L.R. 24 marzo 2004, n.6)”;
  • U02658 "Contributi a enti dell’Amministrazione centrale per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali (artt. 4 e 5), L.R. 24 marzo 2004, n.6)”;
  • U02661 “Contributi a Enti e Istituzioni private per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali (artt. 4 e 5 L.R. 24 marzo 2004, n.6)”;
  • U02663 “Contributi a imprese per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali (artt. 4 e 5 L.R. 24 marzo 2004, n.6)”; 

Richiamati:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e in particolare l’art.26, comma 1;

- la propria deliberazione n. 89 del 30/1/2017 “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

- la propria deliberazione n. 486 del 10/4/2017 “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017 – 2019”;

- la propria deliberazione n. 468 del 10 aprile 2017 avente per oggetto “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo Unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e s.m.;

- la L.R. 6 settembre 1992, n. 32 “Norme per la disciplina del procedimento amministrativo e del diritto di accesso”;

Visti:

- il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009, n. 42” e successive modifiche ed integrazioni;

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle Leggi Regionali 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4" per quanto applicabile;

- la L.R. 23 dicembre 2016, n.26 “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2017-2019 (Legge di stabilità regionale 2017)”;

- la L.R. 23 dicembre 2016, n.25 “Disposizioni collegate alla Legge regionale di stabilità per il 2017”;

- la L.R. 1 agosto 2017, n. 18 “Disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019”;

- la L.R. 1 agosto 2017, n. 19 “Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019”;

- la propria deliberazione del 21/12/2016 n. 2338 “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della regione Emilia-Romagna 2017-2019;

- la propria deliberazione n. 1179 del 2 agosto 2017 “Aggiornamento del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019”;

Richiamate, inoltre, le proprie deliberazioni n. 2416 del 29 dicembre 2008, n. 53/2015, n. 2184/2015, n. 270/2016, n. 622/2016, n. 702/2016, n. 1107/2016 ed il decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 242/2015;

Dato atto del parere allegato; 

Su proposta dell’Assessore a coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro;

A voti unanimi e palesi

delibera 

1. di approvare, ai sensi delle disposizioni contenute nella L.R. n.6/2004 e succ. mod., e di quanto indicato in premessa, i Bandi, contenuti negli allegati 1 e 2, parti integranti e sostanziali del presente atto, che definiscono i criteri e le modalità per la concessione di contributi per la realizzazione nell’anno 2018 di progetti a valenza internazionale, rispettivamente da parte di Comuni ed Unioni di Comuni e da parte di Istituti scolastici di II grado con sede nel territorio regionale;

2. di dare atto che le risorse necessarie per l’attuazione del presente provvedimento saranno allocate sul Bilancio finanziario gestionale 2018-2020, anno di previsione 2018, sui seguenti capitoli di spesa:

- U02656 "Contributi agli Enti locali e alle Università per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali ( artt. 4, comma 2, lett. f) e g), 5, comma 2, lett. d) - L.R. 24 marzo 2004, n.6)”;

- U02658 "Contributi a enti dell’Amministrazione centrale per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali (artt. 4 e 5), L.R. 24 marzo 2004, n.6)”;

- U02661 “Contributi a Enti e Istituzioni private per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali (artt. 4 e 5 L.R. 24 marzo 2004, n.6)”;

- U02663 “Contributi a imprese per iniziative per la collaborazione e l'incentivazione di attività internazionali (artt. 4 E 5 L.R. 24 marzo 2004, n.6)”;

3. di stabilire che, con apposito atto del Capo di Gabinetto, verrà definita la composizione del Nucleo di valutazione che esaminerà le domande pervenute;

4. di rinviare a successivi atti del Capo di Gabinetto l'approvazione delle graduatorie dei progetti esaminati, secondo l’ordine risultante dalle valutazioni effettuate dall’apposito Nucleo di valutazione, nonché la concessione dei contributi ai singoli beneficiari e l’assunzione dei relativi impegni di spesa con riferimento ai capitoli di spesa indicati al punto 2 che precede;

5. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

6. di pubblicare il testo del presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it