E-R | BUR

n.154 del 01.07.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura per la selezione di aree e immobili nei quali realizzare nell’arco temporale di cinque anni interventi per l’insediamento, l’ampliamento o il trasferimento di attività economiche

Il Comune di Ferrara ha avviato la procedura per la selezione delle aree ed immobili da inserire nel 2° Piano Operativo Comunale (POC).

Il POC è lo strumento urbanistico che individua e disciplina gli interventi di tutela e valorizzazione, di organizzazione e trasformazione del territorio da realizzare nell'arco temporale di cinque anni, negli ambiti e nelle aree ad esso assoggettati dal Piano Strutturale Comunale (PSC) vigente.

Il POC, inoltre, programma gli insediamenti commerciali con superficie di vendita complessiva superiore a 1.500 mq e individua le aree per gli impianti di distribuzione dei carburanti. La medesima procedura di selezione vale altresì per la modifica delle previsioni del 1° POC e del Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) vigenti.

Con delibera P.G. 43125 del 15/6/2015, il Consiglio comunale ha approvato il Documento degli Obiettivi del 2° POC contenente, in particolare, l’indicazione degli obiettivi di sviluppo e trasformazione e del dimensionamento da attuarsi nel quinquennio, l’indicazione delle priorità rispetto alle opere pubbliche da finanziare con l’apporto di capitali privati, l’indicazione dei diritti edificatori minimi e massimi previsti per le Classi Omogenee dei Suoli.

I soggetti abilitati a presentare proposte, in forma singola o associata, ai fini del presente avviso sono le aziende e le ONLUS aventi la disponibilità:

- degli immobili e delle aree da trasformare urbanisticamente, per i quali il PSC preveda l’inserimento nel POC come condizione per l’attuazione;

- degli immobili e delle aree da trasformare urbanisticamente, che siano disciplinati dal vigente RUE;

- degli immobili e delle aree per i quali il PSC ammetta l’insediamento di attività commerciali al dettaglio singole o aggregate con superficie di vendita complessiva superiore a 1.500 mq;

- di aree sulle quali intendano realizzare impianti di distribuzione dei carburanti;

nonché i proprietari e i soggetti aventi la disponibilità:

- degli immobili e delle aree destinati dal PSC a dotazioni territoriali (es. infrastrutture, attrezzature e spazi collettivi, aree di forestazione e di compensazione idraulica);

- degli immobili e delle aree rurali che il PSC preveda di riqualificare (aree agricole periurbane di riqualificazione paesaggistica e ambientale);

- delle aree e dei manufatti individuati come “incongrui” nelle tavole del PSC o degli edifici del territorio rurale privi di valore storico e non più funzionali all'esercizio dell'attività agricola.

La domanda di inserimento nel 2° POC, ovvero di modifica del 1° POC o del RUE vigenti, indirizzata al Sindaco del Comune di Ferrara, dovrà essere consegnata entro e non oltre le ore 12 del giorno 30/9/2015 all’Ufficio Protocollo del Servizio Ufficio di Piano, Comune di Ferrara, Piazza Municipale 21, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 13.00.

Il testo integrale del presente avviso, la delibera P.G. 43125/2015 citata e i suoi allegati, nonché tutti i documenti relativi agli strumenti urbanistici vigenti, sono disponibili presso il portale web comunale alla pagina http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=7363, oltre che presso gli uffici del Servizio Ufficio di Piano del Comune di Ferrara. I medesimi uffici sono a disposizione di cittadini, tecnici e operatori per supportare la compilazione delle proposte, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 13.00, previo appuntamento (tel. Segreteria 0532419526).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it