E-R | BUR

n.104 del 06.05.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Elenco regionale degli esaminatori di unità cinofile da soccorso nella protezione civile - aggiornato a marzo 2015

IL DIRETTORE

Vista la Legge regionale 7 febbraio 2005, n. 1 “Norme in materia di Protezione Civile e Volontariato. Istituzione dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile”, in particolare:

- l'art. 1, comma 6, che, al fine di assicurare l'unitarietà della gestione delle attività di protezione civile di competenza regionale, in applicazione dei principi di responsabilità e di unicità dell'amministrazione, ha istituito l'Agenzia di Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna;

- l’art. 3 che prevede tra le attività del Sistema regionale di Protezione Civile,al comma 1, lettera c: quelle dirette alla formazione e all’addestramento del volontariato e degli operatori istituzionalmente impegnati in compiti di protezione civile;

- l’art. 16 che disciplina le attività di formazione e di informazione in materia di protezione civile e dispone,al comma 1, che la Regione promuova e coordini, in un’ottica di formazione permanente, interventi e corsi per la preparazione, l’aggiornamento e l’addestramento degli operatori impegnati istituzionalmente nel settore della Protezione Civile e degli aderenti alle Organizzazioni di Volontariato operanti in tale settore;

Dato atto che la Regione Emilia-Romagna, nell’ambito del rapporto di collaborazione con gli Enti locali e le istituzioni intende promuovere e perseguire lo sviluppo del volontariato e degli operatori del sistema regionale di protezione civile al fine della gestione coordinata, in caso d’emergenza, delle rilevanti risorse umane, professionali e delle attrezzature disponibili sul territorio.

Valutato che, tra i servizi resi alla popolazione, dal volontariato, sono previsti anche interventi di unità cinofile che collaborano con le istituzioni per la ricerca di persone disperse in superficie o di persone travolte da macerie.

Richiamate le proprie determinazioni:

- n. 11760 del 6/10/2008 “Approvazione protocollo per l'attivazione del sistema di soccorso cinofilo della Regione Emilia-Romagna”;

- n. 174 del 13/5/2010 “Approvazione del Regolamento per le abilitazioni di unità cinofile da soccorso e del corso di specializzazione per volontari di protezione civile – prima parte del sistema formativo delle ucs”, d’ora in poi denominato “regolamento”;

- n. 92 del 14/3/2011 “Approvazione dei due censimenti relativi alle Unità Cinofile da Soccorso (ucs) del Volontariato di Protezione Civile e prima applicazione del regolamento per abilitazioni ucs” con la quale il settore formazione dell’Agenzia ha attivato le Commissioni necessarie per l’abilitazione di unità cinofile già certificate da altri enti o associazioni, come da censimento approvato con DD n. 92/2010;

- n. 588 del 30/09/2011 “Approvazione revisione del regolamento per l'abilitazione delle unità cinofile da soccorso nella protezione civile (ucs) - completamento del sistema formativo e di certificazione delle ucs”;

- n. 907 del 12/12/2011 “Approvazione "Elenco unità cinofile certificate" ed "Elenco regionale di esaminatori di unità cinofile da soccorso nella protezione civile per la ricerca di persone disperse in superficie o travolte da macerie", d’ora in poi denominato “Elenco regionale”.

Viste inoltre:

- la delibera di Giunta regionale n. 1254 del 23/7/2014 "Introduzione nel regolamento per l'abilitazione delle unità cinofile da soccorso della protezione civile dei requisiti minimi di sicurezza e comportamenti di autotutela per il volontariato";

- la propria determinazione n. 631 del 31/7/2014 “Revisione del regolamento per l'abilitazione delle unità cinofile da soccorso nella protezione civile e definizione dei requisiti minimi di sicurezza e comportamenti di autotutela dell'unità cinofila”.

Rilevato che gli atti sopra citati hanno provveduto:

  • ad introdurre requisiti minimi di sicurezza e comportamenti di autotutela per le unità cinofile da soccorso sottoposte ad esame, analogamente a quanto introdotto per tutti gli ambiti formativi rivolti al volontariato della protezione civile;
  • a rivedere e migliorare la realizzazione delle prove d’esame e le regole per la valutazione e certificazione delle unità cinofile da soccorso della protezione civile.

Dato atto che dal 2011 al 2014, sul territorio regionale, si è tenuto un numero consistente di Commissioni e prove d’esame, così come di seguito viene riportato:

ricerca di persone disperse in superficie:

- n. 46 Commissioni d’esame

- n. 284 prove effettuate (di cui 149 con esito negativo e 135 con esito positivo)

ricerca di persone travolte da macerie:

- n. 14 Commissioni d’esame

- n. 84 prove effettuate (di cui 37 con esito negativo e 47 con esito positivo)

Valutato, alla luce delle significative esperienze di esami di abilitazione e delle novità organizzative introdotte con il nuovo regolamento, approvato con DD n. 631/2014, di aggiornare e rivedere quanto previsto nel punto 3 del dispositivo della DD n. 907/2011, stabilendo che l’esaminatore facente parte dell’"Elenco regionale degli esaminatori di unità cinofile da soccorso":

  • è tenuto a ricoprire, in base alla propria disponibilità, il compito di esaminatore, figurante, e/o referente organizzativo del campo e delle prove,secondo quanto previsto nel “regolamento” e secondo le modalità individuate dal settore Formazione dell’Agenzia che provvede alla pianificazione ed organizzazione delle Commissioni regionali per le prove di abilitazione delle unità cinofile da soccorso;
  • è tenuto a confermare la propria disponibilità a partecipare alle Commissioni d’esame regionali ed a ricoprite almeno uno dei compiti previsti per le prove d’esame. Dopo tre anni di indisponibilità a partecipare alle Commissioni regionali, l’esaminatore non potrà più esercitare il ruolo di esaminatore regionale e verrà cancellato dall’"Elenco regionale";
  • è tenuto a mantenere, in sede ed in occasione delle prove d’esame, sia che eserciti il ruolo di esaminatore sia che venga esaminato come unità cinofila, un comportamento corretto e rispettoso verso i colleghi esaminatori, verso la Commissione, verso il personale di supporto e verso i volontari presenti o sottoposti ad esame. Nel caso l’esaminatore non mantenga un comportamento corretto e rispettoso, non potrà più esercitare il ruolo di esaminatore regionale e verrà cancellato dall’"Elenco regionale";

Stabilito inoltre che l’"Elenco regionale degli esaminatori" potrà essere aggiornato e/o integrato con nuovi esaminatori, a discrezione del settore Formazione dell’Agenzia ed in funzione delle esigenze organizzative connesse alle Commissioni d’esame regionali;

Valutato pertanto di aggiornare l’“Elenco regionale degli esaminatori di unità cinofile da soccorso nella protezione civile” ed in particolare:

- di integrare, per esigenze organizzative connesse alle nuove modalità di realizzazione delle prove d’esame, l’elenco degli esaminatori con i volontari che hanno avviato nel 2014 un percorso di affiancamento e di partecipazione agli incontri formativi ed alle Commissioni d’esame e che vengono di seguito riportati: Flavio Bicocchi, Denis Bernardini, Mattia Verucchi;

- di eliminare dall’elenco regionale degli esaminatori di unità cinofile da soccorso nella protezione civile i seguenti nominativi, indicando di fianco i motivi di tale eliminazione:

  • Luca Migliavacca che ha rinunciato al ruolo di esaminatore per le Commissioni regionali a far data dal 1 aprile 2014 come da comunicazione dell’interessato;
  • Ignazio Bologna che ha avuto comportamenti inadeguati che risultano incompatibili con il ruolo di esaminatore regionale come da “Verbale ad integrazione del foglio di giudizio della Commissione per l’abilitazione dell’unità cinofila del Sig. Ignazio Bologna tenutasi il giorno 4 ottobre 2014”, redatto dai membri della Commissione in data 28 febbraio 2015;

Dato atto che la documentazione relativa agli esaminatori sopracitati è conservata agli atti del settore Formazione dell’Agenzia;

Richiamato il paragrafo 3.1.dell’Allegato A della propria determinazione n. 631 del 31/7/2014, di approvazione della revisione del regolamento per l'abilitazione delle unità cinofile da soccorso nella protezione civile, che prevede:

“L’Agenzia detiene un elenco regionale di esaminatori di ucs nell’ambito della protezione civile.

Gli esaminatori inseriti nell’elenco regionale:

  • partecipano alle Commissioni regionali per esaminare le unità cinofile della Regione Emilia-Romagna;
  • espletano la propria attività a titolo gratuito, salvo rimborso spese;
  • partecipano periodicamente ad incontri di tipo organizzativo e/o formativo proposti dal Settore Formazione dell’Agenzia”.

Dato atto che tutte le attività resesi necessarie per il percorso di aggiornamento e certificazione degli esaminatori di unità cinofile nonché tutte le attività di programmazione e gestione delle Commissioni d’esame per le abilitazioni delle unità cinofile della Regione, sono state progettate coordinate e gestite dalla responsabile del Settore Formazione dell’Agenzia, Dott.ssa Carmela Buonopane, coadiuvata dal collaboratore Dott. Stefano Incerti e dal personale del Centro Servizi Villa Tamba;

Richiamate:

- la delibera n. 1080 del 30/7/2012, con la quale la Giunta regionale ha proceduto alla nomina del sottoscritto quale Direttore dell'Agenzia regionale di Protezione Civile;

- la delibera n. 839 del 24/6/2013 di “Approvazione, ai sensi dell'art. 21, comma 6, lettera a) della L.R. n. 1/2005, del Regolamento di organizzazione e contabilità dell'Agenzia regionale di Protezione Civile".

Attestata la regolarità amministrativa

determina:

per le ragioni espresse in premessa, che qui si intendono integralmente richiamate, evidenziando in particolare la necessità di garantire l’impiego di volontari qualificati e certificati in modo omogeneo, in applicazione del regolamento per l'abilitazione delle unità cinofile da soccorso nella protezione civile, approvato con propria determinazione n. 631 del 31/7/2014:

1. di aggiornare e approvare l’“Elenco regionale degli esaminatori di unità cinofile da soccorso nella protezione civile per la ricerca di persone disperse in superficie o travolta da macerie”, così come di seguito viene riportato:

“Elenco regionale di esaminatori di unità cinofile da soccorso nella protezione civile per la ricerca di persone disperse in superficie o travolte da macerie” - aggiornato a marzo 2015

N.

Nominativo

Associazione/ Ente

Prov.

1

Ascari Paolo

GSC CUD VPC

MO

2

Bagnato Antonio

NCS Fidenza

PR

3

Baistrocchi Matteo

NCS Fidenza

PR

4

Bernardi Corrado

Pol. Municipale Comune di Casina

RE

5

Bernardini Denis

ANPAS Sasso Marconi

BO

6

Bicocchi Flavio

Gruppo Vol. PC Gaggio Montano

BO

7

Bettosi Walter

Soccorso Cinofilo Parmense

PR

8

Bizzarri Manuela

GSC CUD VPC

MO

9

Catellani Eugenio

I Lupi

PR

10

Cremona Stefano

Search and Rescue K9

PC

11

Fagnoni Cristina

Search and Rescue K9

PC

12

Gentile Augusto

SOS UCS Langhirano

PR

13

Macchini Mirna

ExplorA

RN

14

Mazzeri Lorena

Search And Rescue K9

PC

15

Morni Gabriele

La Lupa

PC

16

Nadalini Francesco

I Lupi

PC

17

Pirondi Marco

CRI

RE

18

Raggi Alessandro

CRI

RN

19

Spotti Stefano

NCS Fidenza

PR

20

Ugolotti Stefania

SOS UCS LanghiranO

PR

21

Urbano Michele

CISOM

RN

22

Ussoli Sara

Search and Rescue K9

PC

23

Veronesi Giuseppe

GSC CUD VPC

MO

24

Verucchi Mattia

ANPAS Sasso Marconi

BO

25

Zanichelli Cristiano

I Lupi

PR

2. di stabilire che l’esaminatore regionale:

  • è tenuto a ricoprire, in base alla propria disponibilità, il compito di esaminatore, figurante, e/o referente organizzativo del campo e delle prove, secondo quanto previsto nel “regolamento” e secondo le modalità individuate dal settore Formazione dell’Agenzia che provvede alla pianificazione ed organizzazione delle Commissioni regionali per le prove di abilitazione delle unità cinofile da soccorso;
  • è tenuto a confermare la propria disponibilità a partecipare alle Commissioni d’esame regionali ed a ricoprite almeno uno dei compiti previsti per le prove d’esame. Dopo tre anni di indisponibilità a partecipare alle Commissioni regionali, l’esaminatore non potrà più esercitare il ruolo di esaminatore regionale e verrà cancellato dall’"Elenco regionale";
  • è tenuto a mantenere, in sede ed in occasione delle prove d’esame, sia che eserciti il ruolo di esaminatore sia che venga esaminato come unità cinofila, un comportamento corretto e rispettoso verso i colleghi esaminatori, verso la Commissione, verso il personale di supporto e verso i volontari presenti o sottoposti ad esame. Nel caso l’esaminatore non mantenga un comportamento corretto e rispettoso, non potrà più esercitare il ruolo di esaminatore regionale e verrà cancellato dall’"Elenco regionale";

3. di confermare, come previsto nel regolamento approvato con determinazione n. 631 del 31/7/2014, che l’esaminatore inserito nell’elenco regionale:

  • partecipa alle Commissioni regionali per esaminare le unità cinofile da soccorso della Regione Emilia-Romagna;
  • espleta la propria attività a titolo gratuito, salvo rimborso spese;
  • partecipa periodicamente agli incontri di tipo organizzativo e/o formativo proposti dal Settore Formazione dell’Agenzia;

4. di prevedere che l’"Elenco regionale degli esaminatori di unità cinofile da soccorso nella protezione civile" potrà essere integrato con nuovi esaminatori e/o aggiornato, a discrezione del Settore Formazione dell’Agenzia ed in funzione delle esigenze organizzative connesse alle Commissioni d’esame regionali;

5. di dare atto che l’Elenco degli esaminatori approvato con la precedente determinazione n. 907/2011 si intende annullato e che l’elenco aggiornato a marzo 2015, che si approva col presente provvedimento, contiene le variazioni definite in premessa;

6. di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it