E-R | BUR

n.61 del 26.02.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di adozione e deposito della variante specifica al Piano territoriale di coordinamento provinciale (PTCP), con effetti di variante cartografica al Piano territoriale paesistico regionale (PTPR), e della documentazione di valutazione ambientale (articoli 5, 22, 27, 27-bis, 40-quinquies, L.R. 24 marzo 2000, n. 20, e art. 56, L.R. 30 luglio 2013, n. 15)

Si avvisa che con deliberazione del Consiglio provinciale n. 71 del 20 dicembre 2013, esecutiva ai sensi di legge, è stata adottata la Variante specifica al PTCP, con effetti di variante cartografica al PTPR, per la modifica puntuale della perimetrazione del sistema di tutela dei corsi d'acqua superficiali, l’adeguamento al Piano per l'assetto idrogeologico (PAI) in merito alla gestione dei rifiuti nelle fasce fluviali e la correzione di errori materiali.

La Variante adottata, comprensiva di VALSAT/Rapporto ambientale e Sintesi non tecnica, è depositata, per la libera consultazione, per 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso presso le sedi della Provincia di Piacenza, della Regione Emilia-Romagna (sede dell'Assemblea legislativa regionale), delle Province dell'Emilia-Romagna e di quelle contermini (Lodi, Pavia, Cremona, Alessandria e Genova), dei Comuni della Provincia di Piacenza, delle Comunità montane dell’Appennino piacentino e Valli del Nure e Arda, e de ll'Ente di gestione per i Parchi e la biodiversità Emilia occidentale.

La documentazione di variante è inoltre consultabile sui siti web della Provinc ia (Amministrazione procedente) e della Regione Emilia-Romagna (Amministrazione competente) all’indirizzo: http://www.provincia.pc.it (Servizi online "Valutazione ambientale di piani e programmi) - http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/sviluppo-sostenibile/temi/vas

I documenti, in formato analogico, costituenti la variante adottata sono a disposizione del pubblico nella sede della Provincia di Piacenza (Corso Garibaldi n. 50, piano 1°, Settore "Sviluppo economico, Pianificazione e Programmazione territoriale, Ambiente e Urbanistica").

Ai fini della valutazione ambientale strategica (VAS) della variante PTCP, l’autorità procedente è la Provincia di Piacenza e l’autorità competente è la Regione Emilia-Romagna (Servizio Valutazione impatto e promozione, Sostenibilità ambientale).

Entro il 28 aprile 2014 potranno formulare osservazioni gli enti e gli organismi pubblici, le associazioni economiche e sociali e quelle costituite per la tutela di interessi diffusi, i singoli cittadini nei confronti dei quali le previsioni della variante adottata sono destinate a produrre effetti diretti.

Inoltre, entro lo stesso termine, chiunque potrà presentare proprie osservazioni in forma scritta, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, ai sensi delle disposizioni di cui all’art. 14 del D.Lgs. n. 152/2006, e successive modifiche, in materia di valutazione ambientali dei piani.

Le osservazioni e i contributi conoscitivi, redatti in carta semplice e in duplice copia, devono pervenire entro il termine del 28 aprile 2014 alla Provincia di Piacenza, in quanto autorità procedente, (indirizzate al Presidente della Provincia, Corso Garibaldi n. 50 - 29121 Piacenza), oltre che al Responsabile del Servizio Valutazione impatto e promozione sostenibilità ambientale della Regione Emilia-Romagna (Via della Fiera n. 8 - 40127 Bologna), in quanto autorità competente.

Ai sensi dell’art. 5, comma 6, della L.R. 24 marzo 2000, n. 20, il presente avviso di deposito ha validità anche ai fini della procedura di valutazione ambientale della variante e sostituisce gli analoghi adempimenti previsti dal D.Lgs. 152/2006 in merito alla Valutazione ambientale strategica (VAS) della Variante adottata.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it