E-R | BUR

n.334 del 19.11.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Convenzione tra la Regione Emilia-Romagna ed il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, relativamente all'impiego del Corpo Forestale dello Stato per lo svolgimento di attività di competenza regionale. Art. 4, comma 1, della Legge 6 febbraio 2004, n. 36. Proroga convenzione

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

  • Visti:

- l'art. 15 della L.R. 4 settembre 1981, n. 30 che prevede l'impiego del Corpo Forestale dello Stato da parte della Regione in materia di forestazione, prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi e di conservazione dell'ambiente naturale e del suolo, tramite apposita Con­venzione con il Ministero per l'Agricoltura e le Foreste ora denominato Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali;

- la legge 6 febbraio 2004, n. 36, che all'art. 4, comma 1, prevede la possibilità per le Regioni di stipulare convenzioni per l'affidamento al Corpo forestale dello Stato di funzioni e compiti di propria competenza, secondo principi e criteri generali comuni definiti a livello nazionale;

- l’accordo-quadro nazionale regolante i rapporti tra il Corpo forestale dello Stato e le Regioni, ai sensi dell'art. 4 della legge 6 febbraio 2004, n. 36, approvato in data 15 dicembre 2005 dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano “Approvazione, ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera l), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, dello schema di accordo-quadro nazionale regolante i rapporti convenzionali tra il Corpo forestale dello Stato e le Regioni, di cui all'articolo 4, comma 1, della legge 6 febbraio 2004, n. 36. (Accordo rep. n. 2397)”;

- la legge 6 febbraio 2004, n. 36 “Nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato”;

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale n. 1154 del 21/07/2008 che approva lo schema di Convenzione tra la Regione Emilia-Romagna ed il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per l'impiego del Corpo Forestale dello Stato;

Dato atto che:

- la durata della convenzione approvata con la deliberazione sopracitata, è stata prorogata fino al 31/12/2014 con la deliberazione della Giunta regionale n.1723/2011 ed è pertanto prossima alla scadenza e che l’art.7 della stessa prevede la possibilità di proroga, previa intesa fra le parti contraenti;

- il Corpo forestale opera, d’intesa con le strutture operative regionali, in molteplici settori principalmente nell’ambito della vigilanza e controllo dell’ambiente e della prevenzione e gestione delle emergenze in collaborazione con l’Agenzia di protezione Civile Regionale;

- in particolare, risulta essenziale l’attività del Corpo Forestale dello Stato per la gestione della Sala Operativa Unificata Permanente e per la gestione delle segnalazioni che pervengono ai numeri telefonici di emergenza dell’ l’Agenzia regionale di protezione civile e di ARPA-Emilia-Romagna, nei giorni festivi e negli orari di chiusura degli uffici regionali;

- occorre assicurare continuità all’attività di controllo esercitata nel settore forestale, nel demanio regionale e nelle aree protette e nei Siti della Rete Natura 2000 anche in considerazione che è ancora in corso la fase di riordino istituzionale che porterà, tra l’altro, a definire un nuovo quadro delle competenze in materia;

Considerato che:

- la Regione e il CFS collaborano, attraverso successive convenzioni, fin dal 1985 e che per la realizzazione delle attività previste vengono utilizzate da parte del CFS attrezzature, impianti e locali appositamente messi a disposizione dalla Regione;

- in particolare per quanto riguarda alcuni locali ad uso ufficio che ospitano i comandi regionale e provinciali del Corpo Forestale dello Stato occorre procedere a specifiche valutazioni, anche in rapporto a quanto previsto dal D.Lgs 14 marzo 2013, n. 33 in merito all’ottimizzazione e alla razionalizzazione degli spazi ad uso istituzionale, rapportando questi ultimi alle effettive esigenze funzionali degli uffici ed alle risorse umane impiegate, individuando soluzioni correlate a criteri di funzionalità, economicità e convenienza;

- per le valutazioni di cui sopra, da effettuarsi congiuntamente fra Regione e Corpo forestale dello Stato sulla base degli sviluppi della futura collaborazione e in considerazione delle caratteristiche specifiche degli immobili (sicurezza dei locali ospitanti personale di polizia, norme antisismiche, accessibilità, ecc..), occorre un tempo sufficiente per la predisposizione di un piano di riordino delle strutture e ridefinizione dei contratti in essere, che può essere realisticamente stimato in un periodo di 12 mesi;

- in merito all’ipotesi di rinnovo, è stato espresso parere favorevole del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali - Comando Regionale del Corpo Forestale dello Stato per l’Emilia-Romagna (nota prot. n. 12627 in data 09/09/2014);

Preso atto dei positivi risultati conseguiti dall’attività convenzionale, evidenziati tra l’altro in dettaglio nella relazione annuale trasmessa dal Corpo Forestale dello Stato;

Ritenuto indifferibile ed urgente, per quanto sopra esposto approvare il presente atto prorogando, per un periodo di 12 mesi, la convenzione approvata con la deliberazione della Giunta regionale n. 1154 del 21/07/2008, fino al 31 dicembre 2015;

Ritenuto opportuno, in considerazione delle competenze esercitate in materia di Ambiente, che alla gestione dei procedimenti e al coordinamento della attività provveda il Direttore generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa;

Viste:

  • la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche, ed in particolare l'art. 37, comma 4;
  • le deliberazioni della Giunta regionale n. 1057 del 24/7/2006, n. 1663 del 27/11/2006, n. 1030 del 19/7/2010 e n. 1222 del 4/8/2011;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta del Presidente della Giunta regionale

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di prorogare fino al 31/12/2015 la Convenzione fra Regione Emilia-Romagna e il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, approvata con la deliberazione della G.R. n. 1154/08, concernente l'impiego del Corpo Forestale dello Stato da parte della Regione Emilia-Romagna;

2) di stabilire che, alla gestione dei procedimenti e al coordinamento delle attività provveda il Direttore generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa;

3) di provvedere agli oneri conseguenti all'attuazione del presente provvedimento, con impegni di spesa da assumersi con specifici provvedimenti su appositi capitoli del bilancio regionale;

4) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it