E-R | BUR

n.216 del 26.07.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Disciplina del commercio su aree pubbliche. Ulteriori disposizioni relative allo svolgimento delle procedure selettive di cui alla D.G.R. 1552/2016 di recepimento del Documento Unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome del 3 agosto 2016, Prot. n. 16/94CR08/C11, concernente "Linee applicative dell'Intesa della Conferenza Unificata del 05.07.2012 in materia di procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- il decreto legislativo 31 marzo 1998 n. 114 "Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'art. 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59";

- la legge regionale 25 giugno 1999, n. 12 “Norme per la disciplina del commercio su aree pubbliche in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114”;

- la propria precedente deliberazione n. 1368 del 26 luglio 1999 “Disposizioni per l'esercizio del commercio su aree pubbliche in attuazione della l.r. 25 giugno 1999, n. 12”, come modificata dalla d.g.r. n. 485 del 22 aprile 2013;

Considerato che con la d.g.r. n. 1552 del 26 settembre 2016 è stato recepito il Documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome del 3 agosto 2016, prot. n. 16/94CR08/C11, concernente "Linee applicative dell’Intesa della Conferenza Unificata del 05.07.2012 in materia di procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche”, fornendo nel contempo indicazioni interpretative, in coerenza con le disposizioni regionali in materia;

Rilevato che l’art. 6, comma 8, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244 “Proroga e definizione di termini” ha previsto la proroga al 31 dicembre 2018 del termine delle concessioni per lo svolgimento del commercio su aree pubbliche in essere alla data di entrata in vigore del decreto stesso;

Dato atto che il 30 dicembre 2016, data dell’entrata in vigore del d.l. n. 244 del 2016, le procedure selettive per la riassegnazione delle aree per l’esercizio del commercio su aree pubbliche erano, in Emilia-Romagna, in corso di svolgimento e precisamente erano in corso di pubblicazione i bandi;

Vista la d.g.r. n. 57 del 30 gennaio 2017 con cui è stata prorogata la scadenza delle procedure selettive di cui alla d.g.r. n. 1552 del 2016, al fine di garantire agli operatori, nelle more della conversione in legge del d.l. n. 244 del 2016, un congruo lasso di tempo per la partecipazione alle selezioni, fornendo altresì indicazioni al fine di garantire la continuità nell’esercizio del commercio su aree pubbliche;

Vista la legge 27 febbraio 2017, n. 19, di conversione del d.l. n. 244 del 2016 che ha modificato il citato articolo 6, comma 8, prevedendo, in particolare, che le amministrazioni interessate, che non vi abbiano già provveduto, devono avviare le procedure di selezione pubblica, nel rispetto della vigente normativa dello Stato e delle regioni, al fine del rilascio delle nuove concessioni entro il 31 dicembre 2018;

Rilevato che con d.g.r. n. 337 del 20 marzo 2017 sono state fornite disposizioni conseguenti alla conversione in legge, con modificazioni, del d.l. n. 244 del 2016;

Ritenuto necessario fornire ulteriori indicazioni per l’attuazione delle disposizioni sopra richiamate, con particolare riferimento al riconoscimento, a seguito dello svolgimento delle procedure selettive di cui alla d.g.r. 1552/2016, delle presenze maturate con il titolo abilitativo la cui efficacia è stata prorogata di diritto al 31 dicembre 2018;

Sentiti i rappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali del commercio maggiormente rappresentative a livello regionale;

Acquisito il parere del Consiglio delle Autonomie Locali, espresso nella seduta del 12 giugno 2017;

Vista l’istruttoria svolta dal Servizio Turismo e Commercio;

Visti, inoltre:

- il d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

- la d.g.r. n. 1621 dell’11 novembre 2013 “Indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33”;

- la d.g.r. n. 89 del 30 gennaio 2017 “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

- la d.g.r. n. 486 del 10 aprile 2017 “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal d.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019;

Richiamate le proprie deliberazioni n. 2189 del 21 dicembre 2015, n. 56 del 25 gennaio 2016, n. 270 del 29 febbraio 2016 e n. 622 del 28 aprile 2016;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore al Turismo. Commercio;

delibera

  1. ad integrazione di quanto previsto al punto 4 del dispositivo della deliberazione di Giunta regionale n. 57 del 30 gennaio 2017, qualora a seguito della procedura di selezione un operatore commerciale risulti assegnatario dello stesso precedente posteggio, nella nuova autorizzazione/concessione sono riportati gli estremi della precedente con la precisazione che si tratta della riassegnazione della stessa area a seguito di svolgimento di procedura selettiva. Il 1° gennaio 2019 le presenze maturate fino al 31 dicembre 2018 partecipando alle spunte o alle fiere con assegnazione di posteggio in occasione di ciascuna singola manifestazione, sono trasferite dal titolo precedente a quello successivo, a condizione che a tale data l’intestatario del nuovo titolo sia il medesimo del titolo precedente alla data del 31 dicembre 2018;
  2. ad integrazione delle disposizioni di cui alla d.g.r. 337 del 20 marzo 2017, sui titoli rilasciati a seguito della procedura selettiva è precisato che l’efficacia degli stessi decorre dal 1° gennaio 2019;
  3. restano confermate le precedenti disposizioni regionali in materia per quanto compatibili con quanto indicato nella presente deliberazione;
  4. il presente provvedimento è pubblicato integralmente sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it