E-R | BUR

n.9 del 11.01.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 7/98 e s.m. - L.R. 4/16 e s.m. - DGR. 592/09 e s.m. - Approvazione graduatoria dei progetti di promocommercializzazione turistica per l'anno 2017

 LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e ss.mm.;

Richiamate:

  • la L.R. 4 marzo 1998, n. 7 “Organizzazione turistica regionale – Interventi per la promozione e commercializzazione turistica – abrogazione delle leggi regionali 5 dicembre 1996, n. 47, 20 maggio 1994, n. 22, 25 ottobre 1993, n. 35 e parziale abrogazione della L.R. 9 agosto 1993, n. 28” e succ. modif. - legge abrogata;
  • la L.R. 25 marzo 2016, n. 4 “ordinamento turistico regionale – Sistema organizzativo e politiche di sostegno alla valorizzazione e promo-commercializazione turistica. Abrogazione della legge regionale 4 marzo 1998, n. 7 (Organizzazione turistica regionale - Interventi per la promozione e la commercializzazione turistica)” e ss.mm. ed in particolare l'art. 16, comma 5, lettera h, che di seguito si riporta:

(comma 5) “Ai seguenti procedimenti relativi alla concessione di risorse finanziarie, se attivati entro il 31 dicembre 2016, si applicano le disposizioni di cui alla legge regionale n. 7 del 1998”:

(lett. h) “Sostegno alle iniziative di promo-commercializzazione e commercializzazione turistica realizzate dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di prodotto, ai sensi dell'articolo 5, comma 3 lettera c), dell'articolo 7, comma 2, lettera c), e dell'articolo 13, comma 5, per le attività 2016 e 2017.”

Richiamate, nel loro testo integrale, le seguenti proprie deliberazioni, esecutive nei modi di legge:

  • n. 592 in data 4/05/2009, concernente: "L.R. 7/98 e succ. mod. - Modalità, procedure e termini per l'attuazione degli interventi regionali per la promozione e commercializzazione turistica" e successive modificazioni ed in particolare le modificazioni apportate con deliberazione n. 1178/2016 e n. 1262/2016;
  • n. 538 in data 11 maggio 2015, concernente: “L.R. n. 7/98 e s. m. - Linee guida generali per la promozione e la commercializzazione turistica anno 2016 - Obiettivi strategici"

Dato atto che, ai sensi di quanto stabilito al Capitolo 4 dell'Allegato A della citata deliberazione n. 592/2009 e s. m., le aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto:

  • possono richiedere il cofinanziamento per progetti di promocommercializzazione turistica realizzati anche in forma di co-marketing con le Unioni di prodotto di appartenenza;
  • a tal fine, devono risultare iscritte alle Unioni entro il 30 agosto dell'anno antecedente quello di riferimento;

Preso atto delle note con le quali sono stati trasmessi dalle Unioni di Prodotto i rispettivi elenchi dei soci iscritti, trattenute agli atti del Servizio Turismo e Commercio;

Dato inoltre atto che ai sensi di quanto stabilito ai punti 5 e 6 del Capitolo 4) dell'Allegato A) della deliberazione n. 592/2009 e successive modificazioni, il Direttore Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo ha costituito, con le proprie seguenti determinazioni:

  • n. 15251 in data 29/9/2016, il nucleo per l'istruttoria amministrativa al fine di valutare i requisiti di ammissibilità delle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto richiedenti il cofinanziamento per l'anno 2017;
  • n. 12252 in data 29/9/2016, il nucleo per la valutazione tecnica dei progetti di promocommercializzazione 2017;

Preso atto che le attività del nucleo per l’istruttoria amministrativa si sono concluse in data 15/12/2016 con la predisposizione di apposite schede di riepilogo trattenute agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche, che hanno permesso di accertare che:

  • sono state presentate n. 82 domande di cofinanziamento per altrettanti progetti;
  • per tutte le n. 82 domande di cofinanziamento è stata accertata la presenza dei requisiti di ammissibilità, fatte salve le risultanze della valutazione tecnica relativa ai progetti presentati, delle aggregazioni richiedenti il cofinanziamento, nonché la completezza della anagrafica e della documentazione prodotta;

Preso atto che il Nucleo di valutazione tecnica, le cui attività si sono concluse in data 13/12/2016, ha:

  • acquisito la documentazione, elaborata da APT Servizi s.r.l. e conservata agli atti del competente Servizio Turismo e Commercio, relativa alla validazione effettuata per ogni progetto che prevede azioni da realizzarsi all'estero;
  • valutato i progetti attenendosi alla "Metodologia per la valutazione dei progetti" di cui al punto 6.2 del Capitolo 4 dell'Allegato A della delibera di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni ed alla metodologia adottata dal medesimo Nucleo di valutazione e allegata ai verbali delle sedute di lavoro;
  • approvato le schede tecniche di valutazione riportanti, per ciscun progetto:
  • l'acquisizione della validazione effettuata da APT Servizi srl;
  • la griglia di valutazione con i valori assegnati;
  • il piano finanziario approvato con l'indicazione dell'importo del progetto presentato, delle eventuali spese non ammissibili, dell'importo del progetto ammesso a cofinanziamento;
  • approvato e sottoscritto gli elenchi contenenti le graduatorie dei progetti riportanti:
    • il punteggio assegnato a ciascun progetto;
    • la fascia di valutazione "Alto”, “Medio”, “Basso" o “Non ammissibile” nella quale ciascun progetto risulta allocato;
    • l'importo complessivo della spesa risultante dal piano finanziario presentato e della spesa ammissibile per ciascun progetto;

Dato atto che tutta la documentazione originale prodotta dai nuclei appositamente costituiti per lo svolgimento dell'istruttoria amministrativa e dell'istruttoria tecnica, ivi compresi i rispettivi verbali delle sedute di valutazione effettuate, è trattenuta agli atti del Servizio regionale Turismo e risulta conforme a quanto previsto nella richiamata deliberazione n. 592/2009 e successive modificazioni;

Ritenuto pertanto, a fronte delle risultanze delle istruttorie amministrativa e tecnica, che sussistano le condizioni per approvare la graduatoria dei progetti di promocommercializzazione turistica presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto ammissibili a cofinanziamento regionale per l'anno 2017, suddivisi per comparto negli Allegati 2), 3), 4) e 5), parti integranti e sostanziali del presente atto;

Ritenuto inoltre di riportare nell'Allegato 1), parte integrante e sostanziale del presente atto, i progetti giudicati “non ammissibili” a cofinanziamento regionale per l'anno 2017, specificando la causa di non ammissibilità;

Dato atto che:

  • i tempi di istruttoria amministrativa e valutazione tecnica dei progetti si sono protratti oltre i termini previsti dalle disposizioni regionali per l'assunzione di impegni di spesa entro l'anno in corso di cui alla propria deliberazione n. 1874/2003;
  • non sussistono le condizioni per approvare entro l'anno in corso il Piano di cofinanziamento dei progetti di promocommercializzazione turistica per l'anno 2017 e relativo impegno di spesa, secondo quanto disposto al punto 8 del Capitolo 4) dell'Allegato A) della deliberazione n. 592/2009 e successive modificazioni ed in relazione alla disponibilità dell'apposito capitolo del bilancio regionale per l'esercizio di riferimento;
  • si provvederà, entro il primo trimestre dell'anno 2017, con un'ulteriore proprio atto all'approvazione del Piano di cofinanziamento dei progetti di promocommercializzazione turistica per l'anno 2017; con tale atto saranno inoltre disposte le modalità per la gestione e la liquidazione dei citati cofinanziamenti;

Visti:

  • il D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.;
  • la propria deliberazione n. 66 del 25 gennaio 2016 concernente “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l'integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;
  • la determinazione del Responsabile del Servizio Organizzazione e Sviluppo n. 12096 del 25 luglio 2016 ad oggetto “Ampliamento della trasparenza ai sensi dell’art.7 comma 3 D.lgs. 33/2013, di cui alla deliberazione della Giunta regionale 25 gennaio 2016 n.66”;

Viste altresì:

  • la legge 16 gennaio 2003, n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”, ed in particolare l’art. 11 «Codice unico di progetto degli investimenti pubblici»;
  • la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente per oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia”, e successive modifiche;
  • la determinazione dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti pubblici di lavori, servizi e forniture n. 4 del 7 luglio 2011, recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

Richiamate infine le proprie deliberazioni:

  • n. 2416 del 29 dicembre 2008 e ss.mm. concernente "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007", per quanto non derogato o diversamente disciplinato attraverso successivi provvedimenti;
  • n. 2189 del 21 dicembre 2015 concernente “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale”;
  • n. 56 del 25 gennaio 2016 concernente “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001”;
  • n. 66 del 25 gennaio 2016 concernente “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l'integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;
  • n. 106 del 1 febbraio 2016 concernente “Approvazione incarichi dirigenziali prorogati e conferiti nell’ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto”;
  • n. 270 del 29 febbraio 2016 concernente “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 622 del 28 aprile 2016 “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 702 del 16 maggio 2016 “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto, e nomina dei responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe per la stazione appaltante”;
  • n. 1107 del 11 luglio 2016 “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 1681 del 17 ottobre 2016 recante “Indirizzi per la prosecuzione della riorganizzazione della macchina amministrativa regionale avviata con delibera n. 2189/2015”;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore Regionale Turismo e Commercio;

A voti unanimi e palesi

delibera

per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

1. di riportare nell'Allegato 1) "Progetti non ammissibili", parte integrante e sostanziale del presente atto, i progetti giudicati non ammissibili a cofinanziamento regionale per l'anno 2017;

2. di approvare la graduatoria dei progetti di promocommercializzazione turistica presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto ammissibili a cofinanziamento regionale per l'anno 2017, suddivisi per comparto e per fasce di valutazione "ALTO", "MEDIO" e "BASSO" nei seguenti Allegati, parti integranti e sostanziali del presente atto:

  • Allegato 2) Progetti presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti all'Associazione Unione Appennino e Verde;
  • Allegato 3) Progetti presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti all'Associazione Unione di prodotto delle Città d'Arte, Cultura e Affari dell'Emilia-Romagna;
  • Allegato 4) Progetti presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti all'Associazione Unione di prodotto Costa;
  • Allegato 5) Progetti presentati dalle aggregazioni di imprese aderenti all'Associazione Unione regionale Terme, Salute e Benessere;

3. di dare atto, infine, che secondo quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

4. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Telematico Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it