E-R | BUR

n.263 del 04.10.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Concessione di ulteriore proroga alla "Società Finanziaria Metropolitana S.p.A." per il compimento di attività di assistenza tecnica/lotti A.1, A.2, B, e supporto alla predisposizione di atti e autorizzazioni/Centro Meteorologico - C.U.P. n. E32I16000290009

IL DIRIGENTE FIRMATARIO 

Vista la deliberazione di Giunta regionale n. 2224 del 13/12/2016, con la quale è stata approvata la Convenzione operativa tra la Regione Emilia-Romagna e la società Finanziaria Bologna Metropolitana S.p.A. per il compimento di attività di assistenza tecnica, finalizzate a:

1. aggiornare il progetto ed il computo della Centrale Termica autonoma del Tecnopolo di Bologna per adeguarli al progetto del lotto A.1, integrandolo con quanto è stato stralciato da tale lotto;

2. apportare le modifiche progettuali al Lotto B al fine di omogeneizzare le reti rispetto alle soluzioni adottate nel lotto A.1;

3. apportare le necessarie modifiche progettuali al Lotto A.2 al fine di omogeneizzare le reti rispetto alle soluzioni del lotto A.1;

4. fornire supporto/assistenza alla predisposizione degli atti e autorizzazioni necessarie per il contratto di concessione o affitto dei locali al centro meteorologico. 

Riscontrato che le parti, in esecuzione della suddetta deliberazione, hanno sottoscritto in data 23/12/2016 (RPI/2016/543 del 23/12/2016) la suddetta Convenzione, fissando il termine di conclusione al 30/4/2017, e che ai sensi del punto 4 del dispositivo della stessa deliberazione di Giunta regionale n. 2224/2016 è stata concessa proroga con atto n.5907 del 21/4/2017, del Dirigente regionale competente, a seguito di richiesta della Società Finanziaria Bologna Metropolitana S.p.A., con nota motivata, registrata al protocollo regionale PG/2017/289891 del 14/4/2017. 

Dato atto che la società Finanziaria Bologna Metropolitana S.p.A., con nota registrata al protocollo regionale PG/2017/0610715 del 14/9/2017, ha fatto ulteriore richiesta di proroga del suddetto termine, con proposta di scadenza al 30/3/2018, in relazione all’impossibilità di svolgere il coordinamento progettuale oggetto della stessa convenzione, a causa del “protrarsi della procedura per la conclusione della gara indetta per la progettazione esecutiva e la realizzazione del lotto A1 del Tecnopolo”, con slittamento della stessa elaborazione progettuale esecutiva, a carico dell’appaltatore. 

Ritenuto che:

- sussistano le ragioni di interesse pubblico allo svolgimento delle attività affidate con la convenzione sopra citata;

- che le motivazioni addotte siano sufficientemente adeguate a giustificare la sopra citata richiesta di ulteriore proroga al 31/03/2018, senza alcun onere aggiuntivo a carico dell’Amministrazione regionale. 

Visto il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni", nonché le deliberazioni di Giunta regionale n. 1621/2013 e n. 57/2015. 

Dato atto che il presente provvedimento non è soggetto agli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33/2013, così come previsto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 486 del 10/4/2017. 

Richiamate:

- la L.R. 26 novembre 2001 n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.;

- le deliberazioni di Giunta regionale:

n. 270 del 29 febbraio 2016, n. 622 del 28 aprile 2016, n. 702 del 16 maggio 2016, n. 1107 dell’11 luglio 2016 e n. 1681 del 17 ottobre 2016;

n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.;

n. 89 del 30/01/2017 avente ad oggetto “Approvazione Piano Triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”.

- le determinazioni dirigenziali:

n. 7267/2016 avente ad oggetto “Conferimento incarichi dirigenziali e modifica di posizioni dirigenziali professionali nell’ambito della Direzione Generale Gestione, Sviluppo e istituzioni”;

n. 7288/2016 avente ad oggetto "Assetto organizzativo della Direzione Generale ‘Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa’ in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 622/2016. Conferimento incarichi dirigenziali in scadenza al 30.04.2016". 

Attestata la regolarità amministrativa 

determina:

1. di concedere, per le motivazioni indicate in premessa che qui si intendono integralmente riportate, alla Società Finanziaria Bologna Metropolitana S.p.A., una proroga a tutto il 31/03/2018, per la realizzazione delle attività oggetto della Convenzione sottoscritta in data 23/12/2016;

2. di dare atto che dalla concessione della suddetta proroga non derivano spese aggiuntive a carico del Bilancio della Regione oltre quelle già impegnate con deliberazione di Giunta regionale n. 2224/2016;

3. di indicare la data del 31 marzo 2018, quale nuovo termine di durata della convenzione in oggetto;

4. di mantenere inalterata in ogni sua parte, ad eccezione di quanto qui previsto, la deliberazione di Giunta Regionale n. 2224/2016 e la relativa Convenzione sottoscritta tra le parti in data 23/12/2016;

5. di trasmettere alla Società Finanziaria Bologna Metropolitana S.p.A., la presente determinazione ai fini della sottoscrizione digitale, per accettazione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it