E-R | BUR

n. 76 del 09.06.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Reg. (CE) 1698/05. P.S.R. 2007/2013, Asse 2, Misure 214 e 221 - Domande di pagamento di sostegni e premi assunti in precedenti periodi di Programmazione - Proroga scadenza per la presentazione delle domande a valere sull'annualità 2010

IL DIRETTORE

Visti:

- il Regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio europeo sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR) e successive modifiche;

- il Regolamento (CE) n. 1290/2005 del Consiglio europeo sul finanziamento della politica agricola comune;

- il Regolamento (CE) n. 1974/2006 della Commissione europea che reca disposizioni di applicazione al citato Regolamento (CE) n. 1698/2005;

- il Regolamento (CE) n. 1975/2006 della Commissione europea sulle modalità di applicazione del Reg. (CE) 1698/2005 per quanto riguarda le procedure di controllo e la condizionalità;

- il Regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio europeo che modifica i Regolamenti (CE) n. 1290/2005, n. 247/2006, n. 378/2007 e abroga il Regolamento (CE) n. 1782/2003;

- il Regolamento (CE) n. 1122/2009 che reca le modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio per quanto riguarda la condizionalità, la modulazione e il sistema integrato di gestione e di controllo;

Visto il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna per il periodo 2007-2013 (di seguito per brevità indicato come P.S.R.) attuativo del citato Reg. (CE) n. 1698/2005, nella formulazione allegata alla deliberazione n. 2282 del 28 dicembre 2009, quale risultante dalle più recenti modifiche proposte con atto deliberativo n. 1000/2009 ed approvate dalla Commissione europea con Decisione C(2009) 10344 del 17 dicembre 2009;

Rilevato:

- che con deliberazione della Giunta Regionale n. 168 dell’11 febbraio 2008 è stato approvato il Programma Operativo dell’Asse 2 del P.S.R., comprensivo dei Programmi Operativi relativi alle Misure 211, 212, 214 (esclusa l’Azione 7), 216 (per la sola Azione 3) e 221;

- che i Programmi Operativi relativi alle Misure 214 “Pagamenti Agroambientali” e 221 “Imboschimento di terreni agricoli” distinguono la presentazione delle “domande di aiuto” per assunzione di nuovi impegni dalle “domande di pagamento” per annualità successive a quella di assunzione dei medesimi (cosiddetta “domanda di conferma di impegni”);

- che, con riferimento alla Misura 214, sono soggetti alla presentazione della annuale “domanda di conferma di impegni” - oltre agli interventi inerenti alla predetta Misura – anche i pagamenti di sostegni ancora da corrispondere per impegni riferibili:

- alla Misura 2.f del P.R.S.R. 2000-2006 (in attuazione del Reg. (CE) 1257/99);

- ai Programmi attuativi del Reg. (CEE) 2078/92;

- che, con riferimento alla Misura 221, sono soggetti alla presentazione della annuale “domanda di conferma di impegni” - oltre agli interventi inerenti alla predetta Misura – anche i pagamenti di premi ancora da corrispondere per impegni riferibili:

- alla Misura 2.h del P.R.S.R. 2000-2006 in attuazione del Reg. (CE) 1257/99;

- al Reg. (CEE) 2080/92;

- al Reg. (CEE) 1609/89 cosiddetto “ex set-aside”;

Rilevato, inoltre:

- che i citati Programmi Operativi dispongono che le “domande di conferma di impegni” per annualità successive a quella di assunzione devono essere presentate entro la scadenza ultima per la predisposizione del Piano Colturale dell’Azienda in connessione alla presentazione delle domande di cui al Reg. (CE) n. 73/2009 che ha abrogato il Reg. (CE) n. 1782/2003;

- che la scadenza di cui sopra per la presentazione delle domande di cui al Reg. (CE) n. 73/2009 è fissata al 15 maggio di ogni anno;

- che - ai sensi del paragrafo 1 dell’art. 8 del già citato Reg. (CE) 1975/2006 - il termine di cui sopra è vincolante per i soli contratti successivi al 1° gennaio 2007;

Considerato:

- che con deliberazione della Giunta regionale n. 680 del 12 maggio 2008, oltre alla specifica proroga per la presentazione delle domande riferite all’annualità 2008, era stato espressamente disposto che il Direttore Generale Agricoltura, con proprio atto, qualora ne ricorressero le condizioni, per le “domande di conferma di impegni” attivati anteriormente al 1° gennaio 2007 poteva disporre specifiche proroghe al termine di presentazione, anche per le annualità successive;

- che, con riferimento alla Misura 221, il Programma Operativo di cui alla citata deliberazione n. 168/2008 – come modificato con atto n. 196 dell’8 febbraio 2010 - dispone analogamente che la scadenza relativa alla presentazione delle domande di pagamento riferibili a Programmi e Regolamenti comunitari precedenti, la cui domanda iniziale sia antecedente al 1° gennaio 2007, può essere prorogata con atto motivato del Direttore Generale Agricoltura;

Rilevato che Agea – Organismo pagatore nazionale – con circolare n. 59 del 24 dicembre 2009 ha previsto quale scadenza ultima per la presentazione delle domande di pagamento per la conferma di impegni derivanti dalla vecchia programmazione (antecedenti all’1 gennaio 2007) la data del 9 giugno 2010;

Preso atto che le Organizzazioni Professionali Agricole – a fronte della presenza di difficoltà operative nella acquisizione a sistema delle predette domande – hanno rappresentato l’esigenza di posticipare la scadenza dei termini di presentazione delle “domande di conferma di impegni” derivanti dalla vecchia programmazione a valere sulle Misure 214 e 221;

Valutate l’oggettiva situazione di concentrazione di scadenze riferite sia alla precedente che all’attuale programmazione del P.S.R. ed al regime di pagamento unico nonché le reali difficoltà operative rappresentate;

Ritenuto pertanto necessario, sentito l’Organismo pagatore regionale AGREA, assicurare attraverso un’apposita proroga le condizioni per la corretta presentazione di dette domande e l’espletamento di tutti gli adempimenti connessi senza pregiudizio degli interessi dei richiedenti gli aiuti, nonché l’armonizzazione delle scadenze con quanto previsto a livello nazionale, relativamente alle Misure 214 e 221 con riferimento agli impegni assunti in precedenti programmazioni;

Viste:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazione organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche;

Richiamata la sezione 3, della Parte Generale, punto 3.3 della citata deliberazione n. 2416/2008, nella quale si attribuisce al Direttore Generale la titolarità ad assumere la direzione di una struttura temporaneamente priva di Responsabile;

attestata la regolarità amministrativa;

determina:

1. di prorogare al 9 giugno 2010, con riferimento all’annualità 2010, il termine per la presentazione delle “domande di pagamento” di sostegni per annualità successive a quella di assunzione di impegni a valere sulle Misura 214 e 221 (cosiddette “domande di conferma di impegni”), relativamente ai contratti assunti antecedentemente al 1° gennaio 2007, riferibili:

- alla Misura 2.f del P.R.S.R. 2000-2006 (in attuazione del Reg. (CE) 1257/99) ed ai Programmi attuativi del Reg. (CEE) 2078/92, per quanto concerne le Azioni analoghe a quelle attualmente attivate con la Misura 214;

- alla Misura 2.h del P.R.S.R. 2000-2006 in attuazione del Reg. (CE) 1257/99, al Reg. (CEE) 2080/92 e al Reg. (CEE) 1609/89 cosiddetto “ex set-aside”, per quanto concerne le Azioni analoghe a quelle attualmente attivate con la Misura 221;

2. di disporre la pubblicazione in forma integrale del presente atto sul Bollettino Ufficiale telematico, dando atto che il Servizio Aiuti alle imprese provvederà a darne la più ampia diffusione anche sul sito Ermesagricoltura.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it