E-R | BUR

n.362 del 13.11.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica dello Statuto comunale approvata con delibera del Consiglio comunale n. 34 dell'11 ottobre 2019

Titolo II - Capo III

Art. 14bis - Prosindaco

Il Prosindaco è nominato dal Sindaco tra i cittadini eleggibili alla carica di Consigliere Comunale. 

Il Prosindaco presta la sua opera a titolo gratuito. 

Il mandato del Prosindaco decade contestualmente alla cessazione della carica del Sindaco che l’ha nominato. 

Il Prosindaco può rimettere in qualunque momento il mandato con comunicazione scritta indirizzata al Sindaco. La decadenza avrà effetto dalla data di registrazione al protocollo comunale. 

Il mandato del Prosindaco può essere revocato dal Sindaco, con provvedimento motivato, in qualsiasi momento. 

La funzione del Prosindaco è di stimolare la partecipazione alla vita politica e amministrativa comunale dei cittadini portando all’attenzione del Sindaco le problematiche di interesse della collettività e concorrendo nell’attività di comunicazione ai cittadini dei tempi e dei modi di intervento per la risoluzione. 

Il Prosindaco può rappresentare l’Amministrazione comunale nelle manifestazioni pubbliche. 

Il Prosindaco è sempre invitato ad assistere alle sedute del Consiglio Comunale.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it