E-R | BUR

n.207 del 11.07.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Determinazione in data 28/03/2017 n. 1646

Il Responsabile determina, per quanto in premessa:

1. di accordare, fatti salvi i diritti di terzi e quanto disposto dalle norme urbanistiche ed edilizie del Comune interessato, alla AZIENDA AGRICOLA BAISTROCCHI GINO E FRANCO SAS, codice fiscale 02237070343, con sede in Copermio n. 1 di Colorno, cap 43052, la concessione, individuata dal codice Sisteb PR16A0001, a derivare acqua pubblica sotterranea mediante un pozzo esistente sul foglio 34, mappale 148, codice PRA282, per gli usi dell’allevamento zootecnico in conduzione nella medesima località, fino a max 2 l/sec e 2.700 mc/anno di volumi prelevati, con le condizioni e prescrizioni di cui al presente provvedimento e disciplinare allegato, in relazione alle modalità di derivazione descritte in atti;

2.di approvare il progetto definitivo delle opere di derivazione così come verificate con la documentazione tecnica in premessa, acquisita al protocollo con n. 228968 del 01/04/2016 e n. 9998 del 24/06/2016, dando atto che la concessione è assentita in relazione al medesimo;

3.di stabilire che la concessione sia rilasciata fino al 31/12/2025 ai sensi del RR 41/2001 e della DGR n.787/2014;

4.di approvare il disciplinare e relativi elaborati cartografici allegati al presente provvedimento, di cui costituiscono parte integrante e sostanziale, da sottoscrivere per accettazione dal concessionario entro il termine assegnato di 30 giorni, in cui sono contenuti gli obblighi e le condizioni da rispettare nonché la descrizione e le caratteristiche delle opere di presa;

(omissis)

ESTRATTO DEL DISCIPLINARE di concessione, parte integrante della Determina in data 28/ 3/2017 n. 1646

(omissis)

ART. 8 – Obblighi e condizioni particolari cui è assoggettata la derivazione

8.1 - Dispositivo di misurazione - Ai sensi dell’art. 95 del DLgs n. 152/06 il concessionario è tenuto alla misurazione dei prelievi e alla comunicazione annuale dei volumi prelevati; a tale fine dovrà procedere all’istallazione di idoneo e tarato strumento per la misurazione della portata e del volume di acqua derivata/restituita (contatore totalizzatore woltman e tangenziale, analogico o digitale, elettromagnetico, a flusso libero - altro), nonché garantirne il buon funzionamento e comunicare alla scadenza di fine anno i risultati delle misurazioni effettuate, mediante il dato di lettura dello strumento ad ARPAE Struttura Autorizzazioni e Concessioni di Parma, Regione Emilia-Romagna (Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua, Aria e Agenti Fisici) e Autorità di Bacino del Fiume Po. (omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it