E-R | BUR

n. 47 del 17.03.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. n. 3/1999, art.134, comma 3. Comunità Montana delle Valli del Taro e Ceno: interventi per la messa in sicurezza e monitoraggi ambientali della discarica di Piani di Tiedoli nel comune di Borgo Val di Taro. Concessione finanziamento

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

1) di prendere atto del progetto esecutivo approvato dalla Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno - Borgo Val di Taro (PR), con delibera della Giunta n. 110 del 29 dicembre 2009, relativo a “Interventi per la messa in sicurezza dell’impianto e monitoraggi ambientali della discarica di Tiedoli nel Comune di Borgo Val di Taro”, per una spesa complessiva di €. 156.603,17;

2) di assegnare e concedere, in base a quanto espresso in premessa, a favore della Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno - Borgo Val di Taro (PR), il finanziamento di €. 156.603,17 a totale copertura della spesa progettuale prevista;

3) di imputare la suddetta spesa di €. 156.603,17 al n.464 di impegno sul Capitolo 37374 “Finanziamenti a favore dei soggetti pubblici attuatori di interventi di messa in sicurezza, bonifica e ripristino ambientale delle aree pubbliche o soggette ad uso pubblico (art. 134, comma 3, L.R. 21 aprile 1999 n. 3)” di cui all’U.P.B. 1.4.2.3. 14220 del Bilancio per l’esercizio finanziario 2010, che presenta la necessaria disponibilità;

4) di dare atto che alla liquidazione della spesa provvederà il Dirigente competente con propri atti formali, ai sensi dell’art. 51 della L.R. n. 40/2001, sulla base di quanto stabilito dall’art. 14 della L.R. n. 29/1985, nonché in adempimento alle disposizioni contenute nella propria deliberazione n. 2416/2008 e s.m.;

5) di stabilire che la Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno - Borgo Val di Taro (PR), quale soggetto attuatore e destinatario del suddetto finanziamento, dovrà attenersi alle seguenti disposizioni:

- individuazione del soggetto esecutore dell’intervento nel rispetto delle vigenti normative in materia di appalti di opere e/o di servizi pubblici;

- consegna dei lavori entro 180 giorni dalla data di concessione del finanziamento. Nel verbale dovrà essere riportato il termine entro il quale saranno completate le opere, termine che non dovrà superare 1 anno dalla data di consegna dei lavori;

- invio al Servizio regionale competente di copia dell’atto di aggiudicazione dell’appalto, del verbale e del contratto di appalto;

6) di stabilire inoltre che le eventuali economie di spesa accertate restano a disposizione della Regione Emilia-Romagna, mentre l’eventuale eccedenza di spesa resta a totale carico della Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno - Borgo Val di Taro (PR);

7) di pubblicare, per estratto, la presente deliberazione, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 27, terzo comma della L.R. n. 32/1993.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it