E-R | BUR

n. 164 del 30.11.2010 (Parte Seconda)

XHTML preview

Comune di Rimini – Valutazione positiva, con limitazioni, dei progetti di servizio civile nazionale ai sensi del prontuario allegato al D.P.C.M. 9 novembre 2009

IL RESPONSABILE

(omissis)

determina: 

1 la valutazione positiva del progetto di servizio civile nazionale: Giovani in Movimento 2010 presentato dall’ente: Comune di Rimini con le seguenti limitazioni: 

- eliminazione della previsione riferita all’Operatore Locale di Progetto (OLP) della sede d’attuazione con codice identificativo 70001 Comune di Bellaria Igea Marina – Centro Giovani KAS8, in quanto non dichiara nel proprio curriculum vitae quale sia il rapporto giuridico diretto con l’ente titolare dell’accreditamento. Ne consegue che l’elaborato progettuale in esame resti privo del suddetto OLP, venendo meno l’unico previsto allo scopo nella richiamata sede e anche il rispetto del rapporto tra OLP e giovani di cui all’Allegato 5 del Prontuario approvato con DPCM 4 novembre 2009 e alla voce 16 delle Note esplicative per la redazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia dello stesso Prontuario, quale ulteriore motivo d’esclusione della suddetta sede dal progetto de quo.

Quanto precede comporta la riduzione di un corrispondente numero di giovani richiesti e pertanto il numero di giovani concessi per il progetto in esame è limitato a 6. In conseguenza di ciò vengono modificate, in diminuzione da 9 a 6, le voci 9 «Numero dei volontari da impiegare nel progetto», 11 «Numero posti senza vitto e alloggio» e 16 «sede di attuazione del progetto (N. vol. per sede)» e vengono stralciate le parti del progetto che fanno riferimento alla richiamata sede d’attuazione 70001 Comune di Bellaria Igea Marina – Centro Giovani KAS8; 

2 di inviare la presente determinazione all’ente interessato; 

3 di pubblicare, per estratto, il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna; 

4 di dare atto che avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al T.A.R. nei termini e nei modi previsti dalla legge 1034/71, come modificata dalla legge 205/00 o, in alternativa, è ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nei termini e nei modi previsti dal DPR 1199/71, come modificato dalla legge 205/00.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it