E-R | BUR

n.37 del 25.02.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rifacimento Derivazione per Copparo DN 150 (6”) – DP 64 bar. Variante metanodotto Alfonsine – San Bonifacio DN 300 (12”) – DP 64 bar per inserimento PIDI DN 300 (12”) – Inserimento tronchetto DN 300 (12”) – DP 64 bar su metanodotto Alfonsine San Bonifacio per eliminazione impianto esistente n. 45070/8 in Comune di Copparo. Avviso di deposito

Istanza per l’accertamento della conformità urbanistica, l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, la dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza, l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio ex DPR 8/6/2001 n. 327 e s.m.i. - art. 52 sexies. Proponente: Snam Rete Gas SpA. 

Avviso di deposito del progetto e degli elaborati identificativi delle aree interessate dal vincolo espropriativo e avvio del procedimento finalizzato alla dichiarazione di pubblica utilità e all'apposizione del vincolo espropriativo (art. 11 DPR 327/2001 e ss.mm.ii. e art. 11, c. 2, L.R. 37/02 e ss.mm.ii).

Avviso di deposito degli elaborati di variante agli strumenti urbanistici del Comune di Copparo nell'ambito della procedura di Autorizzazione Unica ai sensi DPR 327/01(art. 52 quater).

Si comunica che, previa istanza di Snam Rete Gas Spa - Realizzazione Progetti di investimento - Investimenti Centro Nord, assunta al P.G. dell’Ente con n. 4806 del 26.01.2015 e integrata in data 30/01/2015, è stato avviato, con comunicazione prot. n. 6843 del 03/02/2015 il procedimento finalizzato al rilascio dell'Autorizzazione Unica alla costruzione ed esercizio del “Rifacimento Derivazione per Copparo DN 150 (6”) – DP 64 bar. Variante metanodotto Alfonsine – San Bonifacio DN 300 (12”) – DP 64 bar per inserimento PIDI DN 300 (12”) – Inserimento tronchetto DN 300 (12”) – DP 64 bar su metanodotto Alfonsine San Bonifacio per eliminazione impianto esistente n. 45070/8 in Comune di Copparo”.

Il progetto definitivo delle opere di che trattasi, corredato da elaborato indicante le aree oggetto del procedimento espropriativo e o asservimento ed i nominativi dei relativi proprietari, così come individuati secondo le risultanze dei registri catastali, è depositato presso:

Ufficio Espropri ed Accordi di Programma - Corso Isonzo n. 26 – FE - dove gli interessati potranno prenderne visione previo appuntamento (0532/299464-299440 - e-mail: giovanni.mandosso@provincia.fe.it);

Settore Pianificazione - P.O. Urbanistica - Corso Isonzo n. 105/a – FE - dove gli interessati potranno prenderne visione previo appuntamento (0532/299527 - e-mail: manuela.coppari@provincia.fe.it).

La documentazione di progetto è inoltre visionabile sul sito dell’Ente: www.provincia.fe.it, seguendo il percorso -> menù argomenti -> territorio energia e trasporti -> – energia.

I soggetti interessati potranno presentare osservazioni scritte in carta semplice, entro sessanta giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, presso l'Albo Pretorio Telematico della Provincia e su un quotidiano a diffusione locale scelto del Proponente.

L’eventuale rilascio dell'Autorizzazione Unica alla costruzione ed all'esercizio avrà valenza di dichiarazione di pubblica utilità, di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e di variante agli strumenti urbanistici comunali vigenti.

L’esito conclusivo della Conferenza comporterà imposizione del vincolo preordinato all’asservimento, dichiarazione di pubblica utilità ed approvazione del progetto definitivo.

I soggetti previsti dall’art. 3 del DPR 327/01 sono:

  1. Snam Rete Gas SpA – soggetto proponente e beneficiario del procedimento;
  2. Provincia di Ferrara – Autorità espropriante.

 Responsabili del procedimento sono:

  1. l'architetto Moreno Po, Dirigente del Settore Pianificazione Territoriale, Turismo, Programmazione Strategica e Progetti Speciali, relativamente alla procedura di Autorizzazione Unica /Conferenza di Servizi;
  2. Il dott. Andrea Aragusta, Dirigente del Settore Appalti e Gare, Patrimonio ed Espropri relativamente al procedimento di asservimento.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it