E-R | BUR

n.21 del 01.02.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Pratiche n. 1640-8444/REPPA4472/09VR01 - 2022/REPPA4477 - Intestatari: UNIPEG Società Cooperativa Agricola e Grandi Salumifici Italiani S.p.A. - Variante non sostanziale e cambio di titolarità della concessione di derivazione acque pubbliche da falde sotterranee ad uso industriale in comune di Reggio Emilia località Via Due Canali rilasciata con determinazione n. 8413 IN DATA 22/09/1999 a UNICARNI Scarl e UNIBON Salumi Scarl

IL DIRIGENTE PROFESSIONAL

(omissis)

determina:

a) di assentire, fatti salvi i diritti dei terzi, la variante non sostanziale alla concessione rilasciata, con determinazione del Responsabile del Servizio Promozione, Indirizzo e Controllo Ambientale della Direzione generale Ambiente n. 8413 del 22/9/1999, in solido alle ditte Unicarni Scarl e Unibon Salumi Scarl, per la derivazione di acqua pubblica, mediante due pozzi, dalle falde sotterranee in località Strada Due Canali del Comune di Reggio Emilia (RE) su terreno distinto nel NCT di tale comune al Fg. 92 Mappali nn. 206 e 77 per la quantità d’acqua stabilita in medi moduli 0,12 (l/s 12) e fino a un massimo non superiore a moduli 0,40 (l/s 40) per complessivi mc/annui 384.800 per uso industriale, per una durata di trent’anni consecutivi e continui a decorrere dal 4/3/1982;

b) di assentire, fatti salvi i diritti dei terzi, alla ditta UNIPEG Società Cooperativa Agricola CF/partita IVA 02036060206 con sede in Reggio Emilia - Via Due Canali n. 13 la concessione di derivazione di acqua pubblica da falde sotterranee in Comune di Reggio Emilia (RE) località Via Due Canali da esercitarsi mediante prelievo da pozzo ubicato su terreno distinto al Foglio 92 Mappale 206 del N.C.T. di detto comune, di cui alla Pratica 1640-8444, da destinarsi ad uso industriale, e riconoscerne la titolarità;

c) di fissare la quantità d’acqua prelevabile dal pozzo pari alla portata massima di l/s 20,00corrispondente ad un volume complessivo annuo di mc. 230.880,00;

d) di dare atto che la data di scadenza della concessione resta fissata al 4/3/2012, come stabilito con la succitata determinazione n. 8413/1999 di cui alla concessione originaria;

(omissis)

Estratto del Disciplinare di concessione parte integrante della determinazione in data 24 dicembre 2010 n. 15119

(omissis)

7.1 Dispositivo di misurazione - il concessionario dovrà comunicare, alla fine di ogni anno, sia al Servizio concedente e sia alla Provincia di Reggio Emilia, la quantità d’acqua prelevata desunta dalla lettura dello strumento di misurazione già installato al pozzo, nonché garantire il buon funzionamento di tale strumentazione.

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it