E-R | BUR

n.252 del 20.09.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Titolo II – Procedura di verifica (screening) relativa alla modifica ed ampliamento dello stabilimento per prodotti alimentari esistente in Comune di Modena, Via Gherbella n.454/A, località San Donnino – Proponente: Italpizza Srl.

A.R.P.A.E. – S.A.C. di Modena per conto dell'Autorità competente Regione Emilia-Romagna avvisa che, ai sensi del Titolo II della LR n. 9 del 1999, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l’effettuazione della procedura di verifica (screening), relativa al progetto di seguito indicato.

Denominazione del progetto: Aumento della capacità produttiva di uno stabilimento per prodotti alimentari comprensivo della installazione di alcuni nuovi impianti (4° linea di produzione, cella di lievitazione, banchina di carico, impianto di refrigerazione), potenziamento del depuratore acque e altri interventi.

Proponente: Italpizza Srl, con sede legale in Comune di Modena, Via Gherbella n. 454/A, loc. San Donnino.

Localizzato in Provincia di Modena, nel Comune di Modena, Via Gherbella n. 454/A, loc. San Donnino.

L’istruttoria della procedura in oggetto sarà effettuata dalla A.R.P.A.E. – S.A.C. di Modena in applicazione della LR n. 13 del 2015 di riordino istituzionale.

Il progetto appartiene alla seguente categoria di cui agli Allegati A e B alla L.R. 9/1999: B.2.68 in quanto modifica di impianto esistente che ricade nella categoria B.2.32 “Impianti per il trattamento e la trasformazione di materie prime vegetali con una produzione di prodotti finiti di oltre 300 tonnellate al giorno su base trimestrale”.

Il progetto riguarda l’aumento della potenzialità produttiva per inserimento di una 4° linea comprensiva di forno di cottura a legna e metano, con un incremento dalle attuali 173,04 a 241,86 t/giorno (+39%), l’inserimento di nuovi punti di emissioni in atmosfera, la variazione negli scarichi idrici, il potenziamento del depuratore, la realizzazione di un nuovo deposito temporaneo di rifiuti non pericolosi (imballaggi, ecc.), di nuove opere esterne (cella lievitazione, banchina di carico su lato autostrada, tratto di strada a due carreggiate), di un nuovo impianto autonomo di refrigerazione ad ammoniaca (da 3.300 litri), di opere interne (spostamento reparto officina, ampliamento di uffici e spogliatoi) e di opere di mitigazione dell'impatto visivo (alberature).

Lo studio ambientale preliminare e il relativo progetto preliminare, prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening), sono depositati per 45 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BURERT.

Tali elaborati sono inoltre disponibili nel Portale web Ambiente della Regione Emilia-Romagna (https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas).

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati depositati presso le seguenti sedi:

  • Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale – Viale della Fiera n. 8, Bologna;
  • Comune di Modena – Via Santi n. 60 – Modena (MO).

Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9, comma 4, della L.R. 9/1999, può presentare osservazioni all’Autorità competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale - Viale della Fiera 8 - 40127 Bologna o al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Le osservazioni devono essere presentate anche alla struttura preposta alle autorizzazioni e concessioni dell’A.R.P.A.E. al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: aoomo@cert.arpa.emr.it o all’indirizzo postale Via Giardini n.472 a Modena.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it