E-R | BUR

n. 164 del 30.11.2010 (Parte Seconda)

XHTML preview

Cooperativa sociale Il Millepiedi – Valutazione negativa dei progetti di servizio civile nazionale ai sensi del prontuario allegato al D.P.C.M. 9 novembre 2009

IL RESPONSABILE

(omissis)

determina: 

1 non si procede alla valutazione di merito del progetto di servizio civile nazionale denominato: A “contatto” con la disabilità: una risorsa sociale e personale 2 presentato dall’ente: Cooperativa Sociale Il Millepiedi, per le seguenti motivazioni: 

- ai sensi del combinato disposto di cui ai paragrafi 3.1, secondo capoverso, e 4.1, punto 2, del Prontuario approvato con DPCM del 4 novembre 2009, atteso che i volontari verrebbero stabilmente impegnati presso sede d’attuazione di progetto non indicata dall’ente nella voce 16 della scheda progetto. Più precisamente alle voci 6 (Descrizione dell’area di intervento e del contesto territoriale entro il quale si realizza il progetto con riferimento a situazioni definite, rappresentate mediante indicatori misurabili; identificazione dei destinatari e dei beneficiari del progetto) e 8 (descrizione del progetto e ruolo dei volontari in servizio civile) della scheda progetto emerge chiaramente che i giovani in servizio civile svolgeranno le loro attività presso sede diversa da quella indicata alla voce 16. A nulla rileva il fatto che alla suddetta voce 16 sia stata indicata la sede di attuazione regolarmente accreditata (codice identificativo 8241, via Flaminia n. 212 a Rimini), atteso che l’ente stesso dichiara in modo palese nelle precedenti voci 6 e 8 che i giovani in servizio civile saranno impegnati presso il Centro residenziale di Casa Macanno in via Macanno n. 168 a Rimini; 

2 di inviare la presente determinazione all’ente interessato; 

3 di pubblicare, per estratto, il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna; 

4 di dare atto che avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al T.A.R. nei termini e nei modi previsti dalla legge 1034/71, come modificata dalla legge 205/00 o, in alternativa, è ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nei termini e nei modi previsti dal DPR 1199/71, come modificato dalla legge 205/00.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it