E-R | BUR

n.387 del 27.11.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione dei criteri, termini e modalità per l'assegnazione, la concessione e liquidazione dei contributi come previsto all'art. 8 comma 3bis, della L.R. 26 luglio 2013 n. 14 e ss.mm.ii. per le annualità 2020 e successive

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamata la legge regionale 26 luglio 2013, n.14, recante “Rete escursionistica dell’Emilia-Romagna e valorizzazione delle attività escursionistiche” e ss.mm.ii.;

Premesso che la Regione Emilia-Romagna promuove la conoscenza, la valorizzazione, la custodia e la salvaguardia del patrimonio escursionistico regionale;

Considerato:

- che la L.R. 14/2013, così come modificata dalla L.R. 25/2016, prevede la concessione di contributi, nei limiti delle autorizzazioni previste nel bilancio regionale, ai Comuni e alle Unioni di Comuni ai fini di sostenere le attività di cui al comma 3 dell’art. 8 della L.R. 14/2013;

- che il comma 3 bis dell’art. 8 della L.R. n. 14/2013 stabilisce che la Giunta regionale individua i criteri e le modalità per la concessione dei contributi finalizzati a sostenere le attività di cui al comma 3 dello stesso articolo; 

Ritenuto:

- che fra le varie attività oggetto di contributi sia particolarmente rilevante l’avvio di programmi di gestione e manutenzione ordinaria dei percorsi escursionistici ricadenti nel territorio di competenza, ivi inclusi quelli interni ad aree naturali protette e di omogeneizzazione della segnaletica, di cui all’art. 8 comma 3 lettera b);

- che tra le modalità di gestione e manutenzione ordinaria sia altresì rilevante la collaborazione delle associazioni di promozione sociale e di volontariato presenti sul territorio che svolgono attività attinenti agli scopi della legge, e fra queste, per il ruolo attribuito anche dalla legislazione nazionale, in particolare il CAI;

- che ai fini di una corretta e consapevole fruizione siano da favorire programmi di gestione e manutenzione che abbiano come oggetto la tabellazione dei percorsi, oltre che attività di sfalcio e controllo della vegetazione lungo i percorsi;

- che ai fini di un più consapevole coinvolgimento delle Amministrazioni locali siano da favorire programmi di gestione e manutenzione che abbiano una componente di cofinanziamento da parte delle Amministrazioni stesse;

 Richiamata la legge regionale 21 dicembre 2012, n. 21, avente ad oggetto “Misure per assicurare il governo territoriale delle funzioni amministrative secondo i principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza” e ss.mm.ii.;

Viste:

- la L.R. 27 dicembre 2018, n.25 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale di previsione 2019 – 2021 (legge di stabilità regionale 2019);

- la L.R. 27 dicembre 2018, n.26 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021;

- 30 luglio 2019, n.13 “Disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021” pubblicata nel BURERT del 30/7/2019, n.248;

- 30 luglio 2019, n.14 “Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021” pubblicata nel BURERT del 30/7/2019, n.249;

- la propria deliberazione n. 2301 del 27 dicembre 2018 “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019 – 2021” e s.m.i.;

Considerato che i contributi sono allocati sul capitolo 38019 “Contributi ai Comuni e Unioni di comuni per la manutenzione ordinaria dei percorsi escursionistici (art. 8, c. 3, L.R. 26/7/ 2013, n.14)”, sul bilancio finanziario gestionale di previsione 2019 – 2021 per € 80.000,00 nell’anno di previsione 2020 e per € 80.000,00 nell’ anno di previsione 2021;

Visti:

- il D.lgs. 14/3/2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii., ed in particolare l’art.26, comma 1;

- la propria deliberazione n. 122 del 28/1/2019 avente ad oggetto, “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2019 -2021”, ed in particolare l’Allegato D “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal d.lgs. n.33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021;

- la propria deliberazione n. 2416 del 29/12/2008, avente per oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modificazioni, per quanto applicabile;

- la propria deliberazione n. 468 del 1004/2017, recante “Il sistema del controllo interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Viste inoltre le proprie deliberazioni n.56/2016, n.270/2016, n.622/2016, n.1107/2016 e n.1059/2018;

Dato atto:

- che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

- dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore alla Difesa del suolo e della costa, Protezione civile e Politiche ambientali e della montagna, Paola Gazzolo;

A voti unanimi e palesi

delibera: 

1) di approvare i criteri, termini e modalità per l’attribuzione, la concessione e liquidazione di contributi destinati alle attività di cui all’art. 8, comma 3, della L.R. n. 14 del 26/7/2013 “Rete escursionistica dell’Emilia-Romagna e valorizzazione delle attività escursionistiche come indicato in allegato A, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2) di stabilire che i contributi verranno erogati annualmente in una unica soluzione a rendicontazione delle spese sostenute;

3) di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

4) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it