E-R | BUR

n.18 del 28.01.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Classificazione amministrativa a strade comunali di alcune strade ubicate all’interno del centro abitato di Mezzano

LA GIUNTA COMUNALE

(omissis)

delibera:

a) di procedere per le ragioni in punto di fatto e di diritto esposte in narrativa alla classificazione amministrativa delle seguenti strade interne al centro abitato di Mezzano:

A) Nuove strade: Piazza della Cooperazione, Via Errico Malatesta, Via Armando Borghi, Via Giuseppe Merendi, Via Luigi Melandri, Via Tommaso Nediani

B) Prolungamenti di strade esistenti: Via Cervi Fratelli, Via Dino Mingolini, Via Augusto Graziani, Via Evo Dalle Vacche, Via Mario Zoli C) variazione con nuova classificazione di Via Carlo Emaldi e "segue numerazione di Via P.A. Barbè

b) di procedere all'approvazione dell'allegato modello relativo alla classificazione a "comunale" delle strade sopra descritte (allegati A, B e C ) in conformità con quanto previsto dall'art. 2 del Nuovo Codice della Strada, decreto legislativo 30/4/1992 n. 285, modificato dall’art. 1 del decreto legislativo 10/9/1993 n. 360, e l’art. 1 della legge regionale 19/8/1994 n. 35 recante “Norme per la classificazione delle strade provinciali, comunali e vicinali di uso pubblico”, inserito agli atti della deliberazione;

c) di prendere atto che le strade oggetto della presente classificazione sono già state prese in consegna dal Comune di Ravenna, pertanto non si quantificano maggiori costi annui di gestione;

d) di dare atto che la pubblicazione del presente atto all'albo pretorio, per il periodo di 15 giorni consecutivi, ottempera anche alle disposizioni di cui all'art. 4 comma 1) della L.R. n. 35/94, in materia di pubblicità dovuta per i provvedimenti aventi ad oggetto classificazioni, evidenziando altresì che, entro il termine di trenta giorni successivi alla scadenza del suddetto periodo di pubblicazione, gli interessati possono presentare opposizione a questo Comune avverso il presente atto. Sull'opposizione decide l'Ente deliberante;

e) di pubblicare, ai sensi dell’art. 4, comma 3, della citata L.R.35/94, il presente provvedimento nel BUR;

f) di dare atto che, ai sensi dell’art. 4, comma 5, della L.R. 35/94 il presente provvedimento ha effetto all’inizio del secondo mese successivo a quello nel quale esso è pubblicato nel Bollettino Regionale.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it