E-R | BUR

n.118 del 27.04.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Poliambulatorio privato Check-Up Center di Modena - Revoca dell'accreditamento già concesso con atto n. 4587 del 17/3/2021

IL DIRETTORE

Visto l’art. 8 quater del D.Lgs. 502/1992 e successive modificazioni, ai sensi del quale l’accreditamento istituzionale è rilasciato dalla Regione alle strutture autorizzate, pubbliche o private e ai professionisti che ne facciano richiesta, nonché alle organizzazioni pubbliche e private autorizzate per l’erogazione di cure domiciliari, subordinatamente alla loro rispondenza ai requisiti ulteriori di qualificazione, alla loro funzionalità rispetto agli indirizzi di programmazione regionale e alla verifica positiva dell’attività svolta e dei risultati raggiunti;

Richiamata la legge regionale n. 22 del 6 novembre 2019 “Nuove norme in materia di autorizzazione ed accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche e private. Abrogazione della legge regionale n. 34 del 1998 e modifiche alle leggi regionali n. 2 del 2003, n. 29 del 2004 e n. 4 del 2008”;

Richiamate inoltre le deliberazioni di Giunta regionale:

- n. 53/2013, n. 865/2014, n. 973/2019, relativamente alle indicazioni in materia di accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche e private;

- n. 191/2022 “Incarico ad interim di Direttore generale Cura della Persona, Salute e Welfare”;

- n. 1315/2020 con la quale è stato individuato, ai sensi art. 3, comma 1, l.r. 22/2019, il Coordinatore per l'autorizzazione e l'accreditamento;

Vista la propria determinazione n. 4587 del 17/3/2021 con cui è stato concesso il rinnovo dell'accreditamento al Poliambulatorio privato Check-Up Center, Strada San Faustino n. 155/a, Modena;

Visto l’atto del Comune di Modena Prot. n. PG 395793/10.01.03 del 23/12/2021 di revoca dell'autorizzazione sanitaria all'esercizio della struttura sanitaria di che trattasi a far data dal 1/1/2022;

Considerato che il possesso di autorizzazione all’esercizio delle attività sanitarie oggetto di accreditamento rientra nel novero delle condizioni soggettive ed oggettive previste dalla normativa vigente e che quindi, in mancanza di tale requisito fondamentale, sia necessario provvedere alla conseguente revoca anche dell’accreditamento concesso;

Richiamato:

- il D.Lgs. n. 33/2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

- la DGR n. 468/2017 inerente il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna e le relative circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/779385 del 21 dicembre 2017;

- la DGR n. 111/2022 “Piano triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza 2022-2024, di transizione al piano integrato di attività e organizzazione di cui all'art. 6 del D.L. n. 80/2021”;

- la determina dirigenziale n. 2335/2022 “Direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto Legislativo n. 33 del 2013. Anno 2022”;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestato che il sottoscritto dirigente non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dell’istruttoria in capo al responsabile del Servizio Assistenza territoriale;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina

1. di revocare, per le motivazioni espresse in premessa, al Poliambulatorio privato Check-Up Center, Strada San Faustino n.155/a, Modena, l’accreditamento concesso con la propria determinazione n. 4587 del 17/3/2021;

2. che la revoca oggetto del presente provvedimento decorre dalla data del 1/1/2022, data della revoca dell'autorizzazione sanitaria all’esercizio;

3. di disporre la ulteriore pubblicazione prevista dalla Determina dirigenziale n. 2335/2022, ai sensi dell’art. 7 bis comma 3 del D.Lgs. n. 33/2013;

4. di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it