E-R | BUR

n.157 del 26.05.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica condizioni ambientali determina dirigenziale regionale n. 2391/2020 riguardante il Provvedimento di verifica di assoggettabilità a VIA (screening) relativo al progetto "Sistema di derivazione di acque di falda a servizio dell'impianto di laminazione delle acque dello scalo aeroportuale" presentato da Aeroporto Marconi di Bologna SpA localizzato nell'area della ex cava Olmi in comune di Calderara di Reno

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

(omissis)

determina

a) di accogliere la richiesta avanzata dalla Società Aeroporto di Bologna SpA, in base delle valutazioni effettuate sui dati ed analisi fornite dal proponente e ad esito del sopralluogo svolto, modificando la prescrizione n.5 della Det. 2391/2020relativa al provvedimento di verifica di assoggettabilità a VIA (screening) del progetto “Sistema di derivazione di acque di falda a servizio dell’impianto di laminazione delle acque dello scalo aeroportuale” nell’area della ex cava Olmi, come di seguito riportato:

5. al fine di garantire l’impermeabilizzazione del bacino di laminazione dovranno essere effettuate verifiche sperimentali del coefficiente di permeabilità sul fondo della vasca una volta all’anno, preferibilmente durante la stagione estiva, effettuando le prove di tipo Boutwell secondo le modalità utilizzate in precedenza. Inoltre, si specifica che:

  • all’atto delle verifiche sperimentali sarà necessario visionare tutto il fondo della vasca per verificare lo stato delle argille con particolare riferimento all’eventuale presenza di fratturazioni;
  • tali rilievi e le risultanze del monitoraggio dovranno essere descritti in una apposita relazione, e documentati fotograficamente e dovranno essere trasmessi al Servizio tutela e risanamento acqua, aria e agenti fisici ed al Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli nonché ad Arpae - Area Autorizzazioni e Concessioni Metropolitana;
  • si dovrà mantenere il sistema di bagnatura dei fianchi della vasca e di un battente d’acqua residuale sul fondo vasca per la maggior parte dell’anno, fatta eccezione per il periodo strettamente necessario all’esecuzione della prova annuale programmata in estate;
  • qualora dalle risultanze delle verifiche si evidenziassero problematiche connesse all’impermeabilizzazione realizzata potranno essere impartite nuove diverse prescrizioni nonché una revisione della concessione assentita;

b) di confermare tutte le condizioni contenute nella determina dirigenziale della Regione Emilia-Romagna n. 2391/2020 comprese le verifiche di ottemperanza assegnate;

c) di trasmettere copia della presente determina ad Aeroporto di Bologna SpA, al Servizio tutela e risanamento acqua, aria e agenti fisici e al Servizio geologico, sismico e dei suoli della Regione Emilia-Romagna, al Comune di Calderara di Reno, ad Arpae Bologna e al Consorzio della bonifica renana per opportuna conoscenza e per gli adempimenti di competenza;

d) di pubblicare, per estratto, la presente determina dirigenziale nel BURERT;

e) di rendere noto che contro il presente provvedimento è proponibile il ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione sul BURER, come previsto dall’ art. 29 del D.Lgs. 104/2010, ovvero potrà essere proposto ricorso straordinario al presidente della Repubblica nel termine di 120 giorni dalla medesima data, come previsto dall’ art.9 del D.P.R.1199/71;

f) di dare atto, infine, che si provvederà alle ulteriori pubblicazioni previste dal Piano triennale di prevenzione della corruzione ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del d.lgs. 33/2013.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it