E-R | BUR

n.212 del 16.07.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Lavori di realizzazione del nuovo assetto dei trasporti ferroviari e collegamento diretto delle linee ferroviarie Rimini – Ferrara e Suzzara – Ferrara 1° lotto – 2° stralcio. Ente promotore - F.E.R. Ferrovia Emilia-Romagna. Autorità espropriante – Comune di Ferrara – Ufficio Espropri. Avvio del procedimento per la dichiarazione di pubblica utilità (art. 16 L.R. 37/2002)

Per la realizzazione dei lavori in oggetto, da parte di FER, è stata approvata con deliberazione di Consiglio comunale P.G. n. 99595/11 del 13/2/2012 una variante al PRG, ai sensi dell’art. 15-comma 4 della L.R. n. 47/78, del vincolo preordinato all’esproprio, su aree interessate alla realizzazione dell’opera in oggetto.

Con provvedimento di C.C. del 7/4/2014 PG n. 20451, in sede di approvazione del POC è stato apposto il vincolo preordinato all’esproprio sulle restanti aree interessate dall’intervento.

Il promotore, FER, con nota del 22 aprile 2014, PG n. 35264 ha chiesto all’ufficio Espropri del Comune, autorità espropriante, di avviare il deposito del progetto definitivo dell’opera in questione, ai sensi dell’art. 16 – Legge Regionale 37/2002.

Il progetto definitivo è stato depositato presso questo ufficio, unitamente agli elaborati e documenti occorrenti, nonché alla relazione sommaria indicante la natura e lo scopo dell’opera, la spesa presunta, la descrizione delle aree da espropriare tra le quali è ricompresa l’area di proprietà di codesta Ditta, come da allegato stralcio del piano particellare. Ai sensi dell’art. 16 L.R. 37/2002 “Dichiarazione di pubblica utilità”.

Si comunica:

- l’avvio del procedimento di approvazione del progetto definitivo per la realizzazione del nuovo assetto dei trasporti ferroviari e collegamento diretto delle linee ferroviarie Rimini – Ferrara e Suzzara – Ferrara 1° lotto – 2° stralcio.

L’approvazione del progetto definitivo comporterà la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera e l’espropriazione delle aree di proprietà individuate nell’allegato alla presente comunicazione.

Tutti i documenti ed elaborati relativi al suindicato progetto sono depositati presso il Servizio Amministrativo OO.PP. ed Espropri – Ufficio Espropri – del Comune di Ferrara, in Via Marconi n. 37 (CAP 44122).

Di tutti i citati atti ed elaborati può essere presa visione, nonché estratta copia, presso l’Ufficio anzidetto, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e martedi e giovedi dalle 15 alle 17. Si consiglia di contattare l’ufficio per appuntamento allo 0532/418726 - 418790 - 418791 - 418751.

Entro il termine di 20 (venti) giorni dal ricevimento della presente comunicazione, si può prendere visione di tutti gli elaborati allegati al progetto e, nei successivi 20 giorni, formulare osservazioni scritte, da indirizzare al Responsabile del Procedimento presso il predetto Ufficio, che saranno valutate ai fini dell’approvazione del progetto.

Ai sensi dell’art. 3, comma 3 del DPR 327/2001, colui che non risulta essere più proprietario dell’immobile interessato da interventi di pubblica utilità è tenuto a rendere noto, entro 30 giorni, all’Amministrazione procedente, il nominativo del nuovo intestatario o, comunque, a fornire la documentazione utile a ricostruire le vicende dello stesso immobile.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it