E-R | BUR

n.97 del 18.04.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decreto di servitù di passo Rep n. 42 del 05/03/2018 per la realizzazione di un sottovia al km 8+088, un sottovia carrabile al km 10+119,un sottovia carrabile al km 13+420 e l'allargamento del ponte sul torrente Scodogna sulla stessa via Campirolo, un sottovia carrabile al km 14+607, un sottovia carrabile al km 16+590, un sottovia carrabile al km 17+766 ed un sottovia carrabile al km 19+720 e di un sottopasso ciclo pedonale al km 19+230 sostitutivi dei passaggi a livello posti ai km 8+088, 10+119, 13+505, 14+658, 15+874, 16+562, 17+598, 19+168 e 19+742 della linea Parma - Vezzano in Comune di Collecchio

Il Dirigente Ufficio Territoriale per le Espropriazioni c/o direzione Territoriale Produzione di Firenze

- Premesso che con Atto di Concessione ministeriale di cui al DM n. 138-T del 31/10/2000 così come integrato dal DM n. 60-T del 28/11/2002, sono stati delegati a RFI S.p.A., concessionaria dell’infrastruttura ferroviaria nazionale, i poteri espropriativi ai sensi dell’art. 6 comma 8 del DPR 327/2001 e s.m.i.;

- Visto che il progetto risulta conforme alle previsioni urbanistiche come da provvedimento (conferenza di servizi) con il quale è stato imposto il vincolo preordinato all’esproprio;

- Vista la Delibera n. 1 in data 10/1/2012 del Referente di Progetto di RFI S.p.A Programma Soppressione P.L. e risanamento acustico, con la quale è stata dichiarata la pubblica utilità dei lavori di “Realizzazione di un sottovia al km 8+088, un sottovia carrabile al km 10+119,un sottovia carrabile al km 13+420 e l'allargamento del ponte sul torrente Scodogna sulla stessa via Campirolo, un sottovia carrabile al km 14+607, un sottovia carrabile al km 16+590, un sottovia carrabile al km 17+766 ed un sottovia carrabile al km 19+720 e di un sottopasso ciclo pedonale al km 19+230 sostitutivi dei passaggi a livello posti ai km 8+088, 10+119, 13+505, 14+658, 15+874, 16+562, 17+598, 19+168 e 19+742 della linea Parma - Vezzano in Comune di Collecchio”;

- Vista la Delibera n. 78 del 4/10/2016 del Referente di Progetto di R.F.I. S.p.A. con la quale viene prorogato il termine di scadenza della Pubblica Utilità fino 10/1/2019;

- Vista la necessità di ripristinare l’accessibilità alla p.lla 5 del fg. 41 del Comune di Collecchio di proprietà di Gessati Nello nato a Terenzo il 22/11/1937 c.f. GSSNLL37S22E548Q prop. ½ e Signorini Maria nata a Borgo Val di Taro il 14/8/1946 c.f. SGNMRA46M54B042M prop. ½

- Visti i verbali degli accordi sottoscritti dalle proprietà, con i quali sono state determinate le indennità delle aree di servitù di passo, necessarie alla esecuzione del progetto di soppressione del passaggio a livello al km. 16+562 della linea Parma - Vezzano;

- Viste le quietanze di pagamento degli acconti delle indennità di asservimento;

- Visto il decreto di Pagamento Diretto Rep. n. 198 del 13/9/2017 con il quale sono stati decretati i saldi delle indennità di servitù alle ditte interessate dai lavori pubblicata nel BUR della Regione Emilia-Romagna n.263 del 4/10/2017;

- Viste le quietanze di pagamento dei saldi delle indennità di asservimento

- Visto l’articolo 23 del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327;

dispone: 

a) La servitù di transito pedonale e carrabile, a favore della p.lla 5 del fg.41 del Comune di Collecchio, su parte della p.lla 12 del Foglio 41 del Comune di Collecchio. La Servitù incide sulla p.lla 12 per una consistenza complessiva di mq. 684,00. La Servitù è costituita sulla strada bianca esistente per una lunghezza di mt 298,00 ed una larghezza di mt 2,00 a partire dalla pubblica via, oltre che su una porzione di mq. 88,00 che costituisce l’area di accesso alla particella 5;

b) La servitù di transito pedonale e carrabile, a favore della p.lla 5 del fg.41 del Comune di Collecchio, da esercitarsi su porzione di mq. 196,00 della p.lla 19 del fg. 41 del Comune di Collecchio. La servitù si estende per una lunghezza di mt. 98,00 ed un’ampiezza di mt. 2,00, a confine con la limitrofa p.lla 12 (strada bianca esistente)

c) La servitù di transito pedonale e carrabile, a favore della p.lla 5 del fg.41 del Comune di Collecchio, da esercitarsi su porzione di mq. 400,00 della p.lla 9 del fg. 41 del Comune di Collecchio. La servitù si estende per una lunghezza di mt. 200,00 ed un’ampiezza di mt. 2,00, a confine con la limitrofa p.lla 12 (strada bianca esistente)

 Le servitù sopra costituite, evidenziate nella planimetria allegata, riepilogate nel prospetto allegato “A” del presente Decreto, sono soggette alle seguenti limitazioni e prescrizioni:

  1. Divieto di far vegetare piante ad alto fusto sulle aree asservite che possano precludere l’esercizio della servitù stessa;
  2. Divieto di costruzione sulle aree asservite;
  3. Divieto di sosta con qualsiasi mezzo sulle aree asservite. Il transito sui fondi serventi è consentito ai mezzi agricoli solo per raggiungere i fondi dominanti per lo svolgimento delle lavorazioni agricole;
  4. Divieto di deposito di qualsiasi materiale sulle aree asservite;
  5. La manutenzione delle aree asservite grava esclusivamente sulla proprietà SOCIETÀ DEGLI INTERESSATI DEL CANALE NAVIGLIO TARO estendendo la partecipazione al mantenimento e

Il Dirigente dell'Ufficio 

Efisio Murgia

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it