E-R | BUR

n. 12 del 03.02.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Variante specifica al P.R.G. – 3/2009 inerente la realizzazione di opere pubbliche o di pubblico interesse. Adozione ai sensi dell’art. 41 della L.R. n. 20/2000 e s.m.i.

Il Dirigente, vista la deliberazione consiliare n. 221 del 10/12/2009, esecutiva dal 28/12/2009, con la quale è stata adottata, ai sensi dell’art. 41 della L.R. 20/2000 e s.m.i. con le procedure dell’art. 21 della L.R. 47/78 e s.m.i., la variante specifica al PRG – 3/2009 inerente la modifica cartografica di alcune aree per la realizzazione di opere pubbliche o di pubblico interesse; visti gli elaborati tecnici relativi all’adozione della variante specifica al PRG – 3/2009 sopracitata; visto l’art. 21 della L.R. n. 47 del 1978, modificata ed integrata dalla L.R. n. 23 del 1980 e s.m.i.; visto l’art. 10 della L.R. n. 37 del 19.12.2002 e s.m.i.; avvisa che gli elaborati riguardanti l’adozione della variante specifica al PRG – 3/2009 inerente la modifica cartografica di alcune aree per la realizzazione di opere pubbliche o di pubblico interesse, sono depositati a libera visione del pubblico presso il Settore Programmazione Urbanistica per 30 giorni interi e consecutivi a far data dal 03/02/2010 all’04/03/2010. 

La presente variante al PRG è interessata, per alcune parti, all’apposizione di vincoli urbanistici preordinati all’espropriazione. Gli atti depositati contengono un allegato dove sono elencate le aree interessate dal vincolo espropriativo e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze degli atti catastali. Chiunque sia interessato può prenderne visione e presentare osservazioni scritte entro il termine di 30 giorni successivi alla data del compiuto deposito.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it