E-R | BUR

n.362 del 22.12.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - Misura 6 - Tipo di operazione 6.4.02 "Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative" - Ulteriore scorrimento graduatoria domande ammissibili di cui alla determinazione n. 11386/2020

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale n. 1212 del 15 luglio 2019 “Reg. (UE) n. 1305/2013 – PSR 2014-2020 – Misura 6 - Tipo di operazione 6.4.02 "Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative" - Approvazione avviso pubblico regionale anno 2019";

Evidenziato che con determinazione dirigenziale n. 11386 del 3 luglio 2020 “Reg. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 – Misura 6 - Tipo di operazione 6.4.02 "Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative" – Approvazione graduatoria domande ammissibili - avviso pubblico di cui alla deliberazione di Giunta n. 1212 del 2019” è stata approvata la graduatoria delle domande ammissibili ed è stato stabilito che i Servizi Territoriali Agricoltura, caccia e pesca potevano procedere alla concessione dei contributi disponibili alle prime 79 domande in graduatoria;

Richiamata la determinazione dirigenziale n. 14887 del 2 settembre 2020 “REG. (UE) n. 1305/2013 - PSR 2014-2020 - misura 6 - tipo di operazione 6.4.02 "Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative" – Scorrimento graduatoria domande ammissibili di cui alla determinazione n. 11386/2020” con la quale è stato disposto lo scorrimento della già menzionata graduatoria e il conseguente finanziamento della domanda posizionata al n. 80;

Richiamata la determinazione dirigenziale n. 17214 del 20 settembre 2021 con la quale è stato disposto lo scorrimento della graduatoria di cui alla determinazione dirigenziale n. 11386/2020, al fine di utilizzare le economie maturate per il finanziamento delle domande dalla posizione n. 81 fino alla n. 90;

Recepita, con nota Prot. 21/10/2021.0978626.I la comunicazione relativa alla risultanza dell’attività istruttoria svolta dal Servizio Territoriale agricoltura, caccia e pesca di Forlì-Cesena, che attesta l’irregolarità della posizione contributiva (Durc) della domanda di sostegno n. 5153434 collocata in posizione utile al finanziamento ai sensi della richiamata determinazione dirigenziale n. 17214/2021, relativa all’impresa Giunchi Enrico – CUAA GNCNRC74M02C573Z, che risulta pertanto non ammissibile alla concessione rendendo disponibili risorse pari a 25.000,00 euro;

Preso atto che:

- con determinazione dirigenziale n. 22432 del 22/11/2021 del Servizio Territoriale Agricoltura, caccia e pesca di Reggio Emilia, è stato revocato il contributo concesso sulla domanda di sostegno n. 5154166 a seguito di rinuncia volontaria liberando risorse per 70.150,00 euro;

- con determinazione dirigenziale n. 16198 del 6/9/2021 del Servizio Territoriale agricoltura, caccia e pesca di Reggio Emilia è stata determinata un’economia sulla domanda di sostegno n. 5155365 per un importo pari a 50,35 euro rispetto al contributo concesso con atto n. 11677/2020;

- con determinazione dirigenziale n. 20247 del 29/10/2021 del Servizio Territoriale agricoltura, caccia e pesca di Bologna è stata rilevata un’economia sulla domanda di sostegno n. 5153818, per un importo pari a 650,00 euro rispetto al contributo concesso con atto n. 11873/2020;

Rilevato che ai sensi della citata determinazione n. 17214/2021 è inoltre presente un importo residuo di € 3.236,73;

Dato atto che le suddette economie rendono disponibili risorse complessive pari a 99.087,08 euro;

Preso atto, inoltre:

- della comunicazione di cui al Prot. 11/11/21.1039403.E inviata al Servizio Territoriale agricoltura, caccia e pesca di Reggio Emilia, che attesta la rinuncia al finanziamento della domanda di sostegno n. 5150674 collocata in posizione n.92;

- della comunicazione di cui al Prot.01/12/2021.1109671.E inviata al Servizio Territoriale agricoltura, caccia e pesca di Rimini, che attesta la rinuncia al finanziamento della domanda di sostegno n.5155406 collocata in posizione n.95;

Dato atto che la citata graduatoria resta in vigore fino al 31/12/2021 come disposto con deliberazione di Giunta n. 1309 del 5/10/2020;

Considerato che le citate economie totali maturate, pari a 99.087,08 euro, possono essere utilizzate per lo scorrimento delle domande finanziabili ai sensi del citato Avviso, consentendo il finanziamento di ulteriori istanze, collocate in posizione dalla n. 91 alla n. 98 della citata graduatoria, avendo rinunciato le domande poste in posizione n. 92 e n.95, per un contributo concedibile complessivo pari a 92.221,95 euro;

Considerato altresì che l’importo residuo di euro 6.856,13 euro non consente il finanziamento integrale della domanda di sostegno collocata in posizione n. 99;

Ritenuto con il presente atto, di recepire integralmente le risultanze delle attività istruttorie svolte dai Servizi Territoriali agricoltura, caccia e pesca sulle istanze pervenute a valere sull’Avviso pubblico di attuazione della Misura 6 del PSR 2014-2020, Tipo di operazione 6.4.02 “Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative”, approvato con la citata deliberazione n. 1212 del 2019;

Considerato che gli importi degli aiuti concedibili delle domande riportate nella graduatoria di cui alla citata determinazione n. 11386/2020, sono condizionati agli esiti delle verifiche della disponibilità “de minimis” (Reg. (UE) n. 1407/2013) sul Registro Nazionale Aiuti;

Evidenziato che per le domande risultate finanziabili in seguito alle suddette economie, in ordine all’applicazione del Reg. (UE) n. 1407/2013 sugli aiuti “de minimis” e in relazione agli adempimenti previsti dal decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 31 maggio 2017, n. 115 “Regolamento recante la disciplina per il funzionamento del Registro nazionale degli aiuti di Stato, ai sensi dell'articolo 52, comma 6, della legge 24 dicembre 2012, n. 234 e successive modifiche e integrazioni”:

- gli aiuti sono stati inseriti in RNA, con attribuzione del codice CAR n. 6350, prelevando per ciascuna domanda ammissibile il codice univoco rilasciato da RNA in esito alla registrazione dell'Aiuto individuale (codice COR);

- non sono stati rilevati motivi di esclusione;

- per ogni aiuto finanziabile, la visura rilasciata e certificata dal RNA, in base alla quale viene quantificato l’importo del sostegno, è identificata dal codice VERCOR;

Ritenuto, pertanto, di approvare l’Allegato 1, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

Dato atto che, come previsto dall’Avviso pubblico di cui trattasi:

- i Servizi Territoriali Agricoltura, caccia e pesca competenti procedono, dall’adozione del presente atto, per ogni domanda ammissibile e finanziabile, alla concessione del contributo nei limiti specificati nell’Allegato 1, e al perfezionamento dei dati nel Registro Nazionale Aiuti, entro i termini previsti dal decreto del Ministero dello Sviluppo economico n. 115/2017;

- qualora non dovessero essere effettuate concessioni relative alle domande oggetto di scorrimento, il Servizio Territoriale Agricoltura, caccia e pesca dovrà adottare uno specifico atto con il quale motiva la non concessione del contributo e dovrà essere conseguentemente aggiornata la banca dati nazionale dei contributi concessi in regime de minimis (Regolamento (UE) n. 1407/2013);

Evidenziato che esclusivamente agli atti dirigenziali di concessione del contributo assunti dai Servizi Territoriali, Agricoltura, caccia e pesca viene riconosciuta natura formale e sostanziale di provvedimento concessorio a favore dei soggetti beneficiari;

Richiamati in ordine agli obblighi di trasparenza:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 111 del 28 gennaio 2021, “Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza. Anni 2021-2023”, ed in particolare l’Allegato D), recante “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2021-2023”;

Dato atto che il presente provvedimento contiene dati comuni la cui diffusione è consentita dall’art. 14 del regolamento regionale n. 2/2007;

Vista la Legge Regionale 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche;

Richiamate inoltre le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche ed integrazioni;

- n. 468 del 10 aprile 2017 recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 2013 del 28 dicembre 2020 avente ad oggetto “Indirizzi organizzativi per il consolidamento della capacità amministrativa dell’Ente per il conseguimento degli obiettivi del programma di mandato per far fronte alla programmazione comunitaria 2021/2027 e primo adeguamento delle strutture regionali conseguenti alla soppressione dell’Ibacn”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 1938 del 19 novembre 2018, con la quale è stato approvato il conferimento dell’incarico di Responsabile del Servizio Programmazione e sviluppo locale integrato presso la Direzione generale Agricoltura, caccia e pesca al sottoscritto dirigente;

- n. 3 del 5 gennaio 2021 avente ad oggetto “Proroga della nomina del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), del responsabile dell'anagrafe per la stazione appaltante (RASA) e nomina del responsabile per la transizione digitale regionale”;

Vista altresì la determinazione dirigenziale n. 20897 del 28 dicembre 2017, con cui è stato nominato il Responsabile del procedimento;

Viste, infine, le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/660476 del 13/10/2017 e PG/2017/779385 del 21/12/2017, relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni, predisposte in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 468/2017;

Dato atto che il Responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, neppure potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto, ai sensi della sopracitata deliberazione di Giunta regionale n. 2416/2008 e successive modifiche ed integrazioni;

determina

1) di recepire integralmente le risultanze dell'attività istruttoria svolta dai Servizi Territoriali agricoltura, caccia e pesca, sulle istanze pervenute a valere sull’Avviso pubblico di attuazione della Misura 6 del PSR 2014-2020, Tipo di operazione 6.4.02 “Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative”, approvato con la citata deliberazione n. 1212 del 2019, i cui esiti sono riportati negli atti approvati e conservati dai Servizi Territoriali competenti;

2) di disporre la decadenza dalla graduatoria di cui alla determinazione dirigenziale n. 11386/2020 delle domande di sostegno:

- n. 5153434, relativa all’impresa Giunchi Enrico, CUAA GNCNRC74M02C573Z,

- n. 5150674 relativa all’impresa Trombi Corrado, CUAA TRMCRD72S29H223,

- n. 5155406 relativa alla società agricola F.lli Tiraferri di Tiraferri Luigi e Giuseppe, CUAA 02493030403;

3) di disporre, conseguentemente, lo scorrimento della graduatoria di cui alla determinazione dirigenziale n. 11386/2020, al fine di utilizzare le economie maturate per il finanziamento delle domande di sostegno come indicato nell’Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

4) di destinare al finanziamento delle domande di cui al precedente punto 3) risorse pari a euro 92.221,95 a valere sulla Misura 6, Operazione 6.4.02 “Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative” del PSR 2014-2020, con disponibilità finanziaria totale pari ad euro 6.816.258,00 ed economie di euro 99.087,08;

5) di stabilire che sarà data la più ampia diffusione alla presente determinazione attraverso l’inserimento nel sito internet della Regione dedicato all’Agricoltura;

6) di disporre l’ulteriore pubblicazione, ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del D.Lgs. n. 33/2013, secondo quanto previsto nel Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza (PTPC), come precisato in premessa;

7) di disporre infine la pubblicazione in forma integrale della presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico;

8) di trasmettere il presente atto ai Servizi Territoriali Agricoltura, caccia e pesca interessati di Reggio Emilia, Modena e Forlì Cesena.

La Responsabile del Servizio

Teresa Maria Iolanda Schipani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it