E-R | BUR

n.9 del 16.01.2013 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione, ai sensi dell'art. 14 della L.R. 4 maggio 1982, n. 19 (Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e Sanità pubblica, veterinaria e farmaceutica), delle modificazioni al tariffario delle prestazioni rese dai Dipartimenti di Sanità pubblica delle Aziende Unità Sanitarie Locali, di cui alla delibera dell’Assemblea legislativa n. 69 del 22 dicembre 2011. (Proposta della Giunta regionale in data 3 dicembre 2012, n. 1855)

L'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale progr. n. 1855 del dicembre 2012, recante in oggetto "Proposta, ai sensi dell’art. 14 della L.R. 4 maggio 1982, n. 19 e s.m., all’Assemblea legislativa di approvazione delle modificazioni al tariffario delle prestazioni rese dai dipartimenti di Sanità pubblica delle Aziende Unità Sanitarie Locali, di cui alla delibera dell’Assemblea legislativa 69/11";

Preso atto delle modificazioni apportate sulla predetta proposta dalla commissione assembleare referente "Politiche per la salute e politiche sociali", giusta nota prot. n. 49353 in data 11 dicembre 2012;

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale n. 1804 del 5 dicembre 2011, recante ad oggetto "Proposta all’Assemblea legislativa di approvazione del tariffario delle prestazioni rese dai dipartimenti di Sanità pubblica delle Aziende Unità Sanitarie Locali, di cui all’art. 14 della L.R. 4 maggio 1982, n. 19 e successive modificazioni";

Richiamata altresì la delibera dell’Assemblea legislativa n. 69 del 22 dicembre 2011 “Approvazione del tariffario delle prestazioni rese dai Dipartimenti di Sanità pubblica delle Aziende Unità Sanitarie Locali, di cui all’art. 14 della L.R. 4 maggio 1982, n. 19 (Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e Sanità pubblica, veterinaria e farmaceutica). (Proposta della Giunta regionale in data 5 dicembre 2011, n. 1804)” che inserisce e accorpa in un unico tariffario, al fine di renderne più agevole la consultazione e più trasparente l’utilizzo, le prestazioni dei Dipartimenti di Sanità Pubblica, comprese quelle veterinarie e di igiene degli alimenti;

Ritenuto necessario, in ragione di successivi interventi legislativi, procedere alla introduzione e alla modificazione di alcune voci previste nel tariffario di cui alla soprarichiamata deliberazione concernenti prestazioni veterinarie e di igiene degli alimenti rese dai Dipartimenti di Sanità Pubblica delle Aziende Unità sanitarie locali della Regione Emilia-Romagna, erogate su istanza e nell’interesse dell’utente,come previsto dall’art. 14 della L.R. 4 maggio 1982, n. 19 e ss.mm., adeguandole all’evoluzione normativa nazionale ed in particolare comunitaria;

Ritenuto altresì di dover procedere all’adeguamento alle nuove disposizioni legislative anche attraverso la eliminazione dal tariffario più volte citato di tariffe corrispondenti a voci relative a prestazioni non più previste come onerose;

Valutata altresì la necessità di procedere, sulla base delle osservazioni e richieste di chiarimenti pervenuti dal territorio, alla individuazione, alla precisazione di voci non specificate nel tariffario approvato con la deliberazione più volte richiamata, ma ricomprese in voci più generali, cosi evitando dubbi interpretativi e al contempo conseguendo omogeneità applicativa su tutto il territorio regionale;

Ritenuto quindi di dover procedere all’aggiornamento delle tariffe relative alle prestazioni veterinarie e di igiene degli alimenti, al fine da un lato di rendere il relativo tariffario coerente al mutato quadro legislativo di riferimento e dall’altro di facilitare e renderne uniforme l’applicazione sul territorio regionale consentendo ai competenti Servizi delle Aziende USL di operare in un quadro di maggiore chiarezza e certezza giuridica;

Ritenuto di dover confermare integralmente i principi e i criteri per l’applicazione del tariffario, approvati nella citata deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 69/2011, quale riferimento per l’applicazione del tariffario su tutte le prestazioni previste da parte dei competenti Servizi delle Aziende USL;

Ritenuto dunque di procedere alla modificazione - sulla base di quanto più sopra previsto - del suddetto tariffario concernente le prestazioni veterinarie e di igiene degli alimenti con quello di cui all’allegato parte integrante e sostanziale del presente provvedimento che, con decorrenza dalla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT), sostituisce, a tutti gli effetti, le tariffe preesistenti - veterinarie e di igiene degli alimenti - di cui alla deliberazione dell’Assemblea legislativa 69/11;

Dato atto del parere di regolarità amministrativa sulla proposta della Giunta regionale all'Assemblea legislativa, n. 1855 del 3 dicembre 2012 (qui allegato);

Previa votazione palese, a maggioranza dei presenti,

delibera:

1) l’approvazione, ai sensi dell’art. 14 della legge regionale 19/82, dell’aggiornamento delle tariffe delle prestazioni veterinarie e di igiene degli alimenti erogate dai Dipartimenti di Sanità Pubblica delle Aziende USL su istanza e nell’interesse degli utenti, di cui alla deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 69/2011 così come rideterminate, per i motivi esposti in premessa e che qui si intendono integralmente riportati, nell’allegato alla presente deliberazione;

2) di approvare, pertanto, il tariffario delle prestazioni veterinarie e di igiene degli alimenti, come risultante nell’allegato parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, aggiornato sulla base delle integrazioni e variazioni rese necessarie dall’adeguamento alla normativa nazionale e comunitaria sopravvenuta e alle difficoltà applicative pervenute dal territorio descritte in premessa, che sostituisce a tutti gli effetti il tariffario delle prestazioni veterinarie e di igiene degli alimenti allegato alla deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 69/11, provvedendo contestualmente alla sua abrogazione;

3) di confermare la deliberazione dell’Assemblea legislativa 69/11 in ogni altra sua parte;

4) di fissare la decorrenza del tariffario dalla data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT);

5) di pubblicare la delibera assembleare ed il relativo allegato nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it