E-R | BUR

n.430 del 27.12.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Concessione contributi alle Unioni di Comuni per la realizzazione delle attività di elaborazione di progetti di riorganizzazione sovracomunale delle strutture, dei servizi e delle funzioni ai sensi dell'art. 27 della L.R. n. 21/2012 ed in attuazione della DGR n. 1319/2019

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Visti:

- l’art. 27 della l.r. 21/2012, che prevede che la Regione eroghi agli enti locali contributi destinati a concorrere alle spese sostenute per l’elaborazione di progetti di riorganizzazione sovracomunale delle strutture, dei servizi e delle funzioni;

- la deliberazione di Giunta n. 1319/2019 avente ad oggetto “Bando per contributi alle Unioni di comuni per il concorso alle spese per progetti di riorganizzazione delle strutture, dei servizi e delle funzioni (art. 27 l.r. n. 21/2012)”, che ha stabilito criteri e modalità per la concessione di contributi alle Unioni di comuni per il concorso alle spese di elaborazione del piano strategico di unione;

Dato atto che entro il termine perentorio del 16 ottobre 2019, data di scadenza del bando, sono pervenute le domande dei seguenti enti, indicate nel prospetto che segue con gli estremi dei protocolli in entrata:

Ente

Estremi protocollo

Unione dei Comuni della Via Emilia Piacentina

PG/2019/0749117 dell’8/10/2019

Unione Reno Galliera

PG/2019/072311 del 09/10/2019

Unione Terre di Castelli

PG/2019/0763846 del 15/10/2019

Unione dei Comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia

PG/2019/0764299 del 15/10/2019 e PG/2019/0769893 del 17/10/2019

Unione dei Comuni Savena e Idice

PG/2019/0764680 del 15/10/2019

Unione Rubicone e Mare

PG/2019/0765317 del 16/10/2019

Unione dei Comuni del Frignano

PG/2019/0765450 del 16/10/2019

Unione della Romagna faentina

PG/2019/0765952 del 16/10/2019

Nuovo Circondario imolese

PG/2019/0766091 del 16/10/2019

Unione di Comuni Romagna forlivese-Unione montana

PG/2019/0768216 del 16/10/2019

Unione dei Comuni Valle Savio

PG/2019/0768926 del 17/10/2019

Dato atto altresì che l’istruttoria delle domande ha evidenziato che non risulta accoglibile la domanda dell’Unione dei Comuni della Via Emilia piacentina, in quanto priva dei requisiti richiesti dal bando, per i motivi precisati nel preavviso di rigetto inviato all’Unione dalla responsabile del procedimento in data 18/10/2019 prot.PG/2019/0772447 mentre le altre domande, anche grazie alle integrazioni richieste e prodotte, risultano accoglibili;

Vista la graduatoria delle domande accoglibili e finanziabili approvata con propria determinazione n. 19800 del 30/10/2019;

Dato atto che:

- le risorse disponibili sul pertinente capitolo 3203 “Contributi agli EE.LL. per il concorso alle spese di elaborazione di progetti di riorganizzazione sovracomunale delle strutture. dei servizi e delle funzioni (artt. 17 e 28 l.r. 26 aprile 2001, n. 11 abrogata; art. 27, l.r.2 1 dicembre 2012, n. 21)” del bilancio economico finanziario 2019-2021 sono rispettivamente pari a 25.000,00 euro per l’anno di previsione 2019 e a 82.000,00 euro per l’anno di previsione 2020 e pertanto sono concedibili a tutti gli enti le cui domande sono presenti in graduatoria gli importi massimi di contributo previsti dal bando, riportati con la specificazione delle due quote annuali nell’Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, in base ai cronoprogrammi dei progetti, prodotti dagli enti beneficiari contestualmente alla domanda;

- l’istruttoria effettuata ha evidenziato che, sulla base dell’articolazione dei cronoprogrammi prodotti, alcuni progetti vengono realizzati nel corso del 2019 in percentuale inferiore al 30% e in un caso interamente nel 2020, ma comunque tutti entro il 30 giugno 2020 (come prescritto dal §3 del bando) e che pertanto le due quote annuali del contributo assegnato sono state commisurate alle diverse percentuali di sviluppo dei progetti nel biennio;

- sono stati acquisiti i CUP (codice unico di progetto) relativi ai progetti finanziabili, pure riportati nell’Allegato 1 e pertanto sussistono, secondo le previsioni del bando, le condizioni per procedere alla concessione dei contributi di cui trattasi;

Richiamate:

- la l.r. 27/12/2018, n. 25 “Disposizioni per la formazione del Bilancio di previsione 2019-2021 (Legge di Stabilità regionale 2019)” e ss. mm.;

- la l.r. 27/12/2018, n. 26 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021” e ss.mm.;

- la l.r. 30/7/2019, n. 14 “Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021”;

- la deliberazione di Giunta n. 2301/2018 avente ad oggetto “Approvazione del Documento tecnico di accompagnamento e del Bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019–2021” e ss. mm.;

- il D.lgs. 23/6/2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5/5/2009, n. 42” e ss. mm. e ii;

- il D.lgs. 10/8/2014, n. 126 “Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n.118, recante “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5/5/2009, n. 42”;

- la l.r. 15 novembre 2001, n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna” per quanto applicabile;

- il D.lgs. 6/6/2011, n. 159 “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13/8/2010, n. 136”;

- la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7/2011, n. 4, recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della legge 13/8/2010, n. 136”;

- il D.lgs. 14/3/2013, n. 33, recante “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

- la deliberazione di Giunta n. 122 del 28 gennaio 2019 avente ad oggetto “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021”, ed in particolare l’allegato D) “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021”;

- la deliberazione di Giunta n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

Richiamate le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2917/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della deliberazione G.R. n. 468/2017;

Richiamate altresì:

- la l.r. 26 novembre 2001, n. 43 e successive modificazioni

- la deliberazione della Giunta regionale n. 1059 del 3/7/2018 recante “Approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell’ambito delle Direzioni generali, agenzie e istituti e nomina del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT), del Responsabile dell’Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA) e del Responsabile della Protezione dei Dati (DPO)”;

- la determinazione n. 9819 del 25 giugno 2018 della Direzione Generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni “Conferimento incarichi dirigenziali nell’ambito della Direzione Generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni”;

Dato atto che, secondo quanto previsto dal D.lgs.14 marzo 2013, n. 33, in data 31/7/2019 si è provveduto agli adempimenti di pubblicazione della deliberazione della Giunta n. 1319/2019;

Ritenuto che ricorrano gli elementi di cui al D. Lgs. 118/2011 e s.m.i. in relazione anche all’esigibilità della spesa e che pertanto si possa procedere all’assunzione degli impegni di spesa come di seguito indicato per complessivi Euro 105.893,00;

Preso atto che la procedura dei conseguenti pagamenti disposti in attuazione del presente atto a valere per l'esercizio finanziario 2019, è compatibile con le prescrizioni previste all’art. 56, comma 6, del citato D. Lgs. n. 118/2011, e che analoga attestazione verrà disposta nelle successive fasi nelle quali si articolerà il processo di spesa per l’esercizio finanziario 2020;

Vista la propria determinazione n. 1300 del 5/2/2018 avente ad oggetto “Nomina dei responsabili di procedimento ai sensi degli articoli 5 e ss. della L. 241/1990 e ss.mm. e degli articoli 11 e ss. della L.R. 32/1993;

Dato atto che il Responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale di interessi;

Attestato che il sottoscritto Dirigente non si trova in alcuna situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

Dato atto dell’allegato visto di regolarità contabile;

determina

1) di accogliere le domande di contributo presentate, ai sensi della deliberazione di Giunta n. 1319/2019, dalle Unioni di comuni e dal Nuovo Circondario imolese, indicate nella tabella dell’Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto;

2) di non accogliere la domanda di contributo presentata dall’Unione dei Comuni della Via Emilia piacentina per i motivi comunicati alla stessa Unione, come esplicitato nelle premesse del presente atto;

3) di concedere, in base alla graduatoria approvata con propria determinazione n. 19800/2019 e ai cronoprogrammi dei progetti presentati il cui termine di realizzazione è previsto entro il 30 giugno 2020, a favore degli Enti associativi di cui alla tabella dell’Allegato 1 i contributi complessivi, ripartiti sulle due annualità 2019 e 2020 sulla base delle percentuali di realizzazione dei progetti nel corso delle due annualità indicate nei predetti cronoprogrammi, riportati nella tabella stessa, per l’importo complessivo di euro 105.893,00 per la realizzazione delle attività di elaborazione di progetti di riorganizzazione sovracomunale delle strutture, dei servizi e delle funzioni ai sensi dell’art. 27 della L.R. n. 21/2012 ed in attuazione della DGR n. 1319/2019

4) di imputare la spesa di euro 105.893,00 come segue:

- quanto a euro 25.000,00 registrata al n. 8802 di impegno sul capitolo 3203 “Contributi agli EE.LL. per il concorso alle spese di elaborazione di progetti di riorganizzazione sovracomunale delle strutture. dei servizi e delle funzioni (artt. 17 e 28 l.r. 26/4/2001, n.11 abrogata; art. 27, l.r. 21/12/2012, n. 21)” del bilancio finanziario gestionale 2019-2021, anno di previsione 2019, che presenta la necessaria disponibilità, approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 2301/2018 e ss.mm.;

- quanto a euro 80.893,00 registrata al n. 1487 di impegno sul capitolo 3203 “Contributi agli EE.LL. per il concorso alle spese di elaborazione di progetti di riorganizzazione sovracomunale delle strutture. dei servizi e delle funzioni (artt. 17 e 28 l.r. 26 aprile 2001, n. 11 abrogata; art. 27, l.r. 21 dicembre 2012, n.21)” del bilancio economico finanziario 2019-2021, anno di previsione 2020 che presenta la necessaria disponibilità, approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 2301/2018 e ss.mm.;

5) di dare atto che in attuazione del D.lgs. 118/2011 e ss.mm., le stringhe concernenti la codificazione della transazione elementare, come definita dal citato decreto, sono le seguenti:

Enti beneficiari Unioni di Comuni - Cap 3203 - Missione 18 - Programma 01 - Codice economico U.1.04.01.02.005 - COFOG 01.8 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1040102005 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3

Enti beneficiari Nuovo Circondario imolese - Cap 3203 - Missione 18 - Programma 01 - Codice economico U.1.04.01.02.999 - COFOG 01.8 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1040102999 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3

6) di dare atto che, dopo l’effettuazione delle pubblicazioni di cui al successivo punto 7), con ulteriori proprie determinazioni si provvederà alla liquidazione dei contributi concessi, ai sensi del D.lgs. 118/2011 nonché della deliberazione di Giunta n. 2416/2008 e ss.mm., ad avvenuta esecutività del presente atto e secondo quanto previsto dalla deliberazione n. 1319/2019 (allegato 1, cap.9);

7) di provvedere agli obblighi di pubblicazione previsti dall’art. 26 comma 2, del D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e alle ulteriori pubblicazioni previste dal Piano Triennale di prevenzione della corruzione ai sensi dell’art. 7 bis comma 3 del medesimo D.lgs.;

8) di dare atto che la procedura dei conseguenti pagamenti disposti in attuazione del presente atto a valere per l'esercizio finanziario 2019, è compatibile con le prescrizioni previste all’art. 56, comma 6, del citato D. Lgs. n. 118/2011, e che analoga attestazione verrà disposta nelle successive fasi nelle quali si articolerà il processo di spesa per l’esercizio finanziario 2020;

9) di pubblicare il presente atto nel BURERT.

La Responsabile del Servizio

Elettra Malossi

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it