E-R | BUR

n.216 del 26.07.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Determinazione n. 1347/2017. Rettifica errori materiali

IL DIRETTORE

Viste:

- la L. 24 febbraio 1992, n.225, recante "Istituzione del servizio nazionale della protezione civile", e smi e, in particolare, gli artt. 6 e 12, relativi al ruolo delle regioni nell’ambito del servizio nazionale e l’art. 18, relativo alle attività di volontariato di protezione civile;

- la L. 11 agosto 1991, n.266, recante "Legge-quadro sul volontariato" e, in particolare, l’art.1, che riconosce il valore sociale dell’attività di volontariato; gli artt. 6 e 7, che disciplinano il ruolo delle regioni nei confronti dell’attività di volontariato rinviando ad apposite convenzioni; l’art.13 che delinea un regime particolare per le organizzazioni di volontariato di protezione civile;

- la DGR n. 2320 del 10 dicembre 1998 con la quale è stato approvato il progetto per la costituzione di una colonna mobile regionale del volontariato di protezione civile;

- la L.R. 7 febbraio 2005, n.1, e smi recante "Norme in materia di protezione civile e volontariato. Istituzione dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile” ed in particolare: l’art.15, commi 1 e 2, che prevedono la possibilità per l’Agenzia regionale di stipulare convenzioni con soggetti pubblici e privati che svolgono compiti di interesse della protezione civile al fine di assicurare la pronta disponibilità di particolari servizi, mezzi ed attrezzature, strutture e personale specializzato da impiegare in situazioni di crisi e di emergenza; l’art.17, concernente disposizioni in materia di organizzazione e impiego del volontariato di protezione civile ed in particolare, il comma 8, che rinvia ad un regolamento della Regione la disciplina relativa ai criteri e alle modalità di erogazione dei contributi e di rimborso delle spese sostenute dalle organizzazioni di volontariato di protezione civile; l’art.18, concernente misure formative, contributive e assicurative a favore del volontariato di protezione civile;

- la L.R. 21 febbraio 2005, n.12, recante "Norme per la valorizzazione delle organizzazioni di volontariato. Abrogazione della L.R. 2 settembre 1996, N. 37 (Nuove norme regionali di attuazione della legge 11 agosto 1991, n.266 - Legge quadro sul volontariato. Abrogazione della L.R. 31 maggio 1993, n.26)", come modificata e integrata dalla L.R. 28 luglio 2006, L.R. n. 13 e L.R. n. 8/2014 e n. 11/2016 ed in particolare l’art. 9 (Contributi);

- il R.R n. 1 del 25 novembre 2010 “Regolamento regionale in materia di volontariato di protezione civile della Regione Emilia-Romagna)” con particolare riferimento all’art. 9 (Piani operativi annuali e contributi alle organizzazioni di volontariato;

- la DGR n. 1193 del 21 luglio 2014 recante “Approvazione Degli Standard Minimi Per La Formazione Del Volontariato Di Protezione Civile In Materia Di Sicurezza E Comportamenti Di Autotutela”

- la D.G.R n. 2180 del 21 dicembre 2015 “Approvazione della convenzione quadro per la regolamentazione dei rapporti fra regione Emilia-Romagna e le organizzazioni di volontariato di protezione civile”;

- la determinazione dello scrivente n. 226 del 15 aprile 2016 “Approvazione e adozione della modulistica per la presentazione del programma operativo annuale delle attività e dei progetti di protezione civile a cura delle organizzazioni di volontariato convenzionate con la regione Emilia-Romagna agenzia regionale di protezione civile. delibera di giunta regionale 2180 del 21 dicembre 2015.”

Viste altresì:

- la L.R. 30 luglio 2015, n. 13 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, province, comuni e loro unioni”, con la quale, in coerenza con il dettato della Legge 7 aprile 2014, n. 56, è stato riformato il sistema di governo territoriale e ridefinito il nuovo ruolo istituzionale della Regione e dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, ridenominata Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (articoli 19 e 68) di seguito Agenzia regionale;

- la D.G.R n. 622 del 28 aprile 2016, “Attuazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 21879/2015” con la quale la Giunta Regionale ha modificato, a decorrere dalla data del 01/05/2016, l’assetto organizzativo e funzionale della ridenominata Agenzia Regionale;

Richiamata integralmente la propria determinazione n. 1347 del 04/05/2017 recante “DGR n. 2180/2015 e DD n. 226/2016. Convenzione triennale con le organizzazioni di volontariato. Approvazione POA 2017, assegnazione contributi ed assunzione impegno di spesa a favore delle Odv convenzionate” con la quale è stato approvato il Programma operativo ed i singoli Programmi operativi annuali (POA) delle OdV per il 2017, allegati dal n. 2) al n. 19) parti integranti e sostanziali del richiamato atto, provvedendo altresì contestualmente all’assegnazione e concessione delle relative risorse a copertura ed al conseguente impegno di spesa;

Evidenziato che:

- le sezioni dei POA allegati n. 6, 7, 8 e 13 parti integranti e sostanziali della DD n. 1347/2017, denominate “Misura C1 – Allegato CA Elenco del Segmento di colonna mobile gestito e controllato dall’Organizzazione” presentano errori materiali che è necessario correggere;

- detti errori materiali sono di natura esclusivamente formale essendo esclusivamente connessi ad una mera errata visualizzazione delle tabelle e non hanno alcun effetto sulle somme assegnate alle singole OdV, sul relativo impegno di spesa assunto con la DD. n. 1347/2017 e sulla successiva liquidazione dell’anticipazione alle OdV beneficiarie avvenuta con DD n. 1349/2017;

Rilevato inoltre che nel punto 6 della parte dispositiva della DD n. 1347/2017 è stata per errore indicata la DGR n. 66/2016 in luogo della DGR. 486/2017 che l’ha sostituita, peraltro correttamente richiamata in parte narrativa;

Ritenuto necessario procedere alla rettifica della DD n. 1347/2017:

- sostituendo i relativi Allegati n. 6, 7, 8 e 13 con i corrispondenti Allegati 6 rev, 7 rev, 8 rev e 13 rev parti integranti e sostanziali del presente atto e che, con lo stesso, si approvano;

- della parte dispositiva, punto 6, sostituendo la richiamata DGR n. 66/2016 con la DGR n. 486/2017;

Richiamate le DGR:

- n. 839 del 24 giugno 2013, e s.m.i recante “Approvazione, ai sensi dell'art. 21, comma 6, lettera a) della L.R. n.1/2005, del "Regolamento di organizzazione e contabilità dell'Agenzia regionale di protezione civile” adottato con determinazione dirigenziale n. 412 del 23 maggio 2013;

- n. 1023 del 27 luglio 2015, di approvazione delle modifiche al regolamento di organizzazione e contabilità dell'Agenzia regionale di protezione civile, adottate con determinazione dirigenziale n. 535 del 9 luglio 2015;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna;

Richiamate infine le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

  • n. 2416 del 29 dicembre 2008, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007.”, e smi;
  • n. 2260/2015 del 28 dicembre 2015 con cui, l’incarico di Direttore dell’Agenzia regionale di protezione civile conferito al dott. Maurizio Mainetti con DGR. n. 1080/2012, è stato prorogato sino al 31 luglio 2017;
  • n. 702 del 16 maggio 2016 “Approvazione incarichi Dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto, e nomina dei Responsabili della Prevenzione della Corruzione, della Trasparenza e Accesso civico, della Sicurezza del Trattamento dei Dati personali, e Dell'anagrafe per la Stazione Appaltante” con la quale, tra le altre, sono stati approvati gli incarichi conferiti con la determinazione n. 286 del 29/04/2016 alla dott.ssa Monica Lombini e alla dott.ssa Gloria Guicciardi, rispettivamente, di Responsabile del “Servizio Affari Giuridici Volontariato e Contratti” e del “Servizio Bilancio Pianificazione Finanziaria e Risorse per lo Sviluppo”, sino al 30.06.2018;

Visti infine:

- Il D.Lgs. n. 33/2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod.;

- la Deliberazione di Giunta Regionale n. 89 del 30 gennaio 2017 “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019” e la DGR n. 486/2017 “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal d.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

Attestata la regolarità amministrativa ai sensi della DGR n. 2416/2008 e s.m.i.;

determina

Per le ragioni sopra espresse che qui si intendono integralmente richiamate:

  1. di sostituire gli Allegati n. 6, 7, 8 e 13 della DD n. 1347/2017 con i corrispondenti Allegati 6 rev, 7 rev, 8 rev e 13 rev, parti integranti e sostanziali del presente atto e che con questo siapprovano;
  2. di rettificare il punto 6 della parte dispositiva della DD n. 1347/2017, sostituendo la richiamata DGR n. 66/2016 con la DGR n. 486/2017;
  3. di confermare in ogni altra parte la DD n. 1347/2017;
  4. che, ai sensi D.lgs. 33/2013 «Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni», e s.m.i nonché delle deliberazioni di Giunta Regionale n. 89/2017 e n. 486/2017 il presente atto non è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;
  5. di pubblicare il presente atto sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna nonché sul sito dell’Agenzia regionale di protezione civile al seguente link: http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/argomenti/volontariato.

Il Direttore

Maurizio Mainetti

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it