E-R | BUR

n. 109 del 25.08.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico determinato per la durata di otto mesi, con rapporto di lavoro esclusivo, ai sensi dell’art. 15-octies D.Lgs. 229/99, per l’attuazione del progetto: “Studio di fattibilità dell’estensione del software di gestione della procedura stipendiale prevista per il personale dipendente al personale universitario e successivo monitoraggio del relativo percorso applicativo”

In attuazione all’atto deliberativo di questa Azienda n. 194 del 16.08.2010, esecutivo ai sensi di legge, è bandito avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico determinato per la durata di otto mesi, con rapporto di lavoro esclusivo, ai sensi dell’art. 15-octies D.Lgs. 229/99, per l’attuazione del progetto: Studio di fattibilità dell’estensione del software di gestione della procedura stipendiale prevista per il personale dipendente al personale universitario e successivo monitoraggio del relativo percorso applicativo”. 

1) Descrizione del progetto

Il progetto è destinato a verificare la possibilità di realizzare il coordinamento delle funzioni amministrative e l’ottimale collegamento tra i competenti Uffici Stipendi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e dell’Università degli Studi di Parma attraverso una rifunzionalizzazione dell’attuale assetto informativo, con un successivo costante monitoraggio per verificare il conseguimento in particolare di una migliore economia della gestione e di una organizzazione omogenea e funzionale delle attività stipendiali. 

2) Caratteristiche dell’incarico

Il professionista, come richiesto dal progetto, dovrà realizzare le attività sopra descritte presso il Servizio Gestione e Sviluppo del personale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

La durata dell’incarico di che trattasi è di otto mesi. Il trattamento economico per la collaborazione è determinato, in analogia a quanto previsto dai vigenti CC.CC.NN.LL dell’area del Servizio Sanitario Nazionale, sulla base di un impegno settimanale di 28 ore su 4 giornate lavorative, in € 24.000,00 lordi. 

3) Requisiti generali di ammissione

Cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea.

4) Requisiti specifici di ammissione

a) Diploma di istruzione secondaria di secondo grado;

b) documentate competenze specifiche in materia di gestione stipendiale dei dipendenti.

Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione. 

5) Domande di ammissione

Le domande di partecipazione all’avviso pubblico, redatte in carta semplice, devono essere rivolte al Direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e presentata nei modi e nei termini previsti dal successivo punto 6).

Nella domanda gli aspiranti dovranno dichiarare:

a) cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza;

b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;

c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

d) le eventuali condanne penali riportate, ovvero di non aver riportato condanne penali;

e) il titolo di studio posseduto ed i requisiti specifici di ammissione richiesti per la presente selezione. Se il titolo di studio è stato conseguito all’estero dovrà risultare l’equipollenza, certificata dalla competente autorità;

f) la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

g) i servizi prestati come impiegati presso pubbliche Amministrazioni o le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego, ovvero di non aver mai prestato servizio presso pubbliche Amministrazioni;

h) i titoli che danno diritto ad usufruire di riserve precedenze o preferenze;

i) il domicilio presso il quale deve essere fatta all’aspirante, ad ogni effetto, ogni necessaria comunicazione. In caso di mancata comunicazione, vale ad ogni effetto la residenza di cui alla lettera a);

j) i beneficiari della Legge 5/2/92 n. 104, relativa alle integrazioni sociali ed ai diritti delle persone portatrici di handicap, sono tenuti ad includere nella domanda di ammissione la specificazione di cui al 2° comma dell’art. 20 della predetta legge: il candidato specifica l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi durante le prove di esame previste dal presente bando.

I requisiti di ammissione al concorso devono essere tassativamente dichiarati nella domanda di partecipazione.

La domanda deve essere firmata; ai sensi dell’art. 39, comma 1, del D.P.R. 28.12.2000, n. 445, non è richiesta l’autentica di tale firma.

La mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione determina l’esclusione dalla procedura selettiva.

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento dei procedimenti concorsuali verranno trattati nel rispetto del D.Lgs. 196/2003; la presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure concorsuali. 

6) Documentazione da allegare alla domanda

Alla domanda di partecipazione al concorso i concorrenti devono allegare tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria, ivi compreso un “curriculum formativo e professionale” redatto su carta libera datato e firmato e debitamente documentato. Si precisa che le dichiarazioni effettuate nel curriculum non supportate da documentazione o da dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà non sono oggetto di valutazione.

Tutti i documenti allegati alla domanda di partecipazione al concorso possono essere prodotti: in originale, in copia legale ed autenticati ai sensi di legge o autocertificati ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n. 445 e devono essere prodotti con le seguenti modalità:

  • in fotocopia semplice unitamente ad una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà – esente da bollo – con cui si attesta che le stesse sono conformi all’originale.

La sottoscrizione di tale dichiarazione non è soggetta ad autenticazione ove sia apposta in presenza del funzionario competente a ricevere la documentazione ovvero sia accompagnata da copia fotostatica, non autenticata, di un documento di identità.

  • autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla vigente normativa.

L’autocertificazione dei titoli deve contenere tutti gli elementi necessari per una valutazione di merito; l’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato.

In particolare per i servizi prestati deve essere attestato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 20.12.79, n. 761.

L’autocertificazione suddetta se non sottoscritta in presenza del funzionario ricevente, deve essere accompagnata da copia fotostatica di un documento d’identità del sottoscrittore.

Le pubblicazioni saranno valutate se edite a stampa.

Le stesse possono essere allegate alla domanda di partecipazione in fotocopia semplice unitamente ad una dichiarazione sostitutiva attestante la conformità all’originale con le modalità stabilite dal comma 1 – art. 19 – del D.P.R. 445/2000.

I certificati dovranno essere rilasciati dalla autorità competente. Non saranno valutati i certificati semplicemente laudativi.

Alla domanda deve essere unito in triplice copia, in carta semplice, un elenco dei documenti e dei titoli presentati, numerato progressivamente, per ogni titolo dovrà essere indicata la modalità di presentazione (fotocopia semplice accompagnata da dichiarazione sostitutiva di conformità all’originale, ovvero originale, o copia legale, o copia autenticata).

Per l’applicazione delle preferenze, delle precedenze e delle riserve di posti previste dalle vigenti disposizioni, devono essere allegati alla domanda i relativi documenti probatori.

Si rende noto che la documentazione presentata potrà essere ritirata personalmente (o da un incaricato munito di delega) solo dopo 60 giorni dall’approvazione della procedura selettiva.

La restituzione dei documenti presentati potrà avvenire anche prima della scadenza del suddetto termine, per il candidato non presentatosi alle prove d’esame ovvero per chi, prima dell’insediamento della Commissione di Esperti dichiari espressamente, con firma autenticata nei modi di legge, di rinunciare alla partecipazione al concorso.

Trascorsi 3 anni dall’approvazione della procedura selettiva l’Amministrazione procederà all’eliminazione della documentazione allegata alla domanda di partecipazione.

Si invitano pertanto i candidati a ritirare la documentazione entro il suddetto termine. 

7) M odalità e termini per la presentazione delle domande

La domanda e la documentazione ad essa allegata devono essere alternativamente inoltrate nei seguenti modi:

- a mezzo del Servizio pubblico postale al seguente indirizzo:Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma – Servizio Gestione e Sviluppo del personale – Ufficio Concorsi - Via Gramsci, 14 - 43126 Parma

ovvero

- presentate direttamente al Servizio Gestione e Sviluppo del personale – Ufficio Concorsi – dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma nei seguenti giorni: il lunedì dalle ore 9,00 alle ore 12,30; il giovedì dalle ore 9,00 alle 17,00.

E’ esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione

Le domande dovranno pervenire, a pena di esclusione dalla procedura selettiva a concorso, entro le ore 12,00 del giorno 9 settembre 2010.

A tal fine si precisa che non fa fede il timbro postale dell’Ufficio postale accettante.

Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di documentazione derivante da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure per mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore. 

8) Colloquio

Il colloquio verterà su argomenti attinenti l’oggetto del progetto e ad appurare le reali capacità dei candidati a realizzare il progetto. 

9) Valutazione titoli

I titoli verranno valutati dalla Commissione in base ai criteri preventivamente determinati con particolare riferimento a tutte le attività idonee ad evidenziare le competenze acquisite nella materia oggetto del progetto. 

10) Convocazione candidati

Al fine dell’assegnazione dell’incarico, il colloquio si terrà il giorno venerdì 10 settembre 2010 - alle ore 10,00 presso la Biblioteca della Direzione sanitaria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma – Via Gramsci, 14. 

11) Conferimento dell’incarico

Il conferimento dell’incarico verrà formalizzato con deliberazione del Direttore generale, sulla base delle valutazioni espresse dall’apposita Commissione di esperti, che si atterrà ai criteri stabiliti dalla vigente normativa e dal presente avviso.

Il conferimento di cui sopra è subordinato alla dimostrazione da parte dell’aspirante di aver cessato, interrotto, sospeso ogni e qualsiasi rapporto di impiego eventualmente in atto con altri enti.

Detto incarico verrà attribuito al professionista individuato mediante contratto di diritto privato redatto in base agli artt. 2222 e seguenti del Codice Civile.

Per quanto non previsto dal presente avviso valgono le disposizioni normative vigenti in materia.

Il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma si riserva a suo insindacabile giudizio, la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare il presente bando qualora ricorrano motivi di pubblico interesse o disposizioni di legge, senza che per i concorrenti insorga alcuna pretesa o diritto.

Per eventuali chiarimenti, i concorrenti potranno rivolgersi all’Ufficio Concorsi del Servizio Gestione e Sviluppo del personale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria – Via Gramsci, 14 – Parma (telefono 0521/702469-702566). Il presente bando è consultabile anche sul sito Internet: www.ao.pr.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it