E-R | BUR

n.334 del 19.11.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 40/02 Titolo IV - Concessione contributi per costituire fondi di garanzia e fondi di abbattimento degli interessi a Cooperative di garanzia e Cons. fidi in attuazione della delibera consiliare n. 462/2003 - Programma 2014

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamati:

- la L.R. 26/11/2001 n. 43 e successive modifiche;

- la L.R. n. 40 del 23/12/2002 "Incentivi per la qualificazione e la sviluppo dell'offerta turistica regionale. Abrogazione della Legge regionale 11 gennaio 1993, n. 3 (Disciplina dell'offerta turistica della Regione Emilia-Romagna: Programmazione e finanziamento degli interventi. Abrogazione della L.R. 6 luglio 1984, n. 38)" in particolare il Titolo IV della legge succitata: "Promozione dell'Associazionismo e della cooperazione creditizia";

- la deliberazione del Consiglio regionale del 6 marzo 2003 n. 462 "L.R. n.40 del 2002, art. 3, comma 2- Criteri e modalità per la destinazione dei contributi (Incentivi per la qualificazione e lo sviluppo dell'offerta turistica regionale) (Proposta della Giunta regionale in data 20 gennaio 2003, n. 45)";

Viste:

  • la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle Leggi regionali 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4";
  • la L.R. 20 dicembre 2013, n. 28 "Legge finanziaria regionale adottata a norma dell'articolo 40 della Legge regionale 15 novembre 2011, n. 40 in coincidenza con l’approvazione del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2014 e del Bilancio pluriennale 2014-2016";
  • la L.R. 20 dicembre 2013, n. 29 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2014 e Bilancio pluriennale 2014-2016";
  • la L.R. 18 luglio 2014, n. 17, "Legge finanziaria regionale adottata, a norma dell'art. 40 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40, in coincidenza con l'approvazione della legge di Assestamento del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2014 e del Bilancio pluriennale 2014-2016. Primo provvedimento generale di variazione", BUR Telematico n. 219 del 18 luglio 2014;
  • la L.R. 18 luglio 2014, n. 18, "Assestamento del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2014 e del Bilancio pluriennale 2014-2016 a norma dell’articolo 30 della Legge regionale 15 novembre 2001, n. 40. Primo provvedimento generale di variazione ", BUR Telematico nn. 220 e 220.1 del 18 luglio 2014;
  • il DLgs n. 33/2013 “Riordino delle discipline riguardanti gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni" e succ. mod.;
  • la propria deliberazione n. 1621 dell’11/11/2013 “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal DLgs 14 marzo 2013, n. 33";
  • la propria deliberazione n. 68 del 27/1/2014 avente ad oggetto “Approvazione del programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014/2016”;

Dato atto che:

  • ai fini dell'attivazione del programma 2014 relativo al Titolo IV della L.R. 40/02, le risorse destinate alla costituzione o all'incremento dei fondi per la concessione di garanzie fidejussorie sono allocate sul Capitolo 25538 “Conferimento ai Consorzi-fidi e Cooperative di garanzia di un fondo finalizzato alla concessione di garanzie fidejussorie per agevolare il ricorso al credito dei soci operanti nel settore del turismo (art. 12, comma 1, e art. 13, L.R. 23 dicembre 2002, n. 40)” - U.P.B 1.3.3.3.10010 per un importo di € 3.900.000,00;
  • che le risorse destinate alla costituzione o all'incremento dei fondi per l'abbattimento degli interessi del medesimo programma per l’anno 2014, sono allocate nel Capitolo 25517 “Conferimento ai Consorzi-fidi e Cooperative di garanzia di fondo finalizzato alla concessione di contributi in conto interessi attualizzati ai soci operanti nel settore turistico (art. 12, comma 2, e art. 13, L.R. 23 dicembre 2002, n. 40)” - U.P.B 1.3.3.3.10010 e, ammontano ad un importo di € 1.500.000,00;

Richiamato in particolare il paragrafo C.1.4. della suddetta delibera consiliare n. 462/2003 "Percentuali di riparto e misura dei contributi" che stabilisce che i contributi a fondo di garanzia vengano assegnati secondo le seguenti modalità:

- una quota non superiore al 20% dei fondi disponibili in bilancio è suddivisa in parti uguali su base provinciale. Qualora nell'ambito di una provincia operino più soggetti, la quota provinciale sarà suddivisa in parti uguali;

- la parte rimanente in proporzione all'importo globale delle garanzie in essere sulle operazioni di finanziamento, con durata minima di 36 mesi, riguardanti interventi nel campo del turismo e cioè gli interventi indicati al punto C.2.3.1. "tipologie di intervento" del paragrafo "Aree di intervento e tipologia degli interventi ammissibili", effettivamente concesse ed in essere alla chiusura dell'ultimo esercizio precedente la data di presentazione della domanda;

- i contributi a fondo di garanzia sono erogati in un'unica soluzione ad esecutività dell'atto di concessione dei contributi;

La ripartizione dei contributi per interessi è effettuata secondo le seguenti modalità:

- una quota non superiore al 20% dei fondi disponibili in bilancio è suddivisa in parti uguali su base provinciale. Qualora nell'ambito di una provincia operino più soggetti, la quota provinciale sarà suddivisa in parti uguali;

- la parte rimanente è suddivisa fra Consorzi-fidi e Cooperative di garanzia a carattere provinciale e regionale di secondo grado, in proporzione all'importo complessivo delle operazioni di finanziamento, di durata non inferiore a 36 mesi, riguardanti interventi nel campo del turismo e cioè gli interventi indicati al punto C.2.3.1. "tipologie di intervento" del paragrafo "Aree di intervento e tipologia degli interventi ammissibili", effettivamente erogate ed in essere nell'esercizio precedente;

- i contributi a fondo per l'abbattimento degli interessi sono erogati in due tranche. La prima quota del 60% è concessa e liquidata ad esecutività dell'atto di riparto dei fondi. Una volta utilizzato da parte dei Consorzi-fidi e Cooperative di garanzia il 90% dell'importo della prima tranche potrà essere richiesta l'ulteriore quota del 40%, l'erogazione della seconda tranche è subordinata al regolare invio della documentazione per l'implementazione della banca dati regionale e nazionale relativa ai regimi di aiuto;

Valutato di stabilire nel 20% la quota fissa da dividere su base provinciale sia per quanto riguarda i contributi per garanzia sia per quanto riguarda i contributi a fondo per interessi;

Preso atto che per la scadenza annuale del 31 maggio 2014, sono pervenute a questa Amministrazione le domande, riguardanti sia i contributi per l'incremento del fondo di garanzia sia per l'incremento del fondo per l'abbattimento degli interessi, ricomprese nell'Allegato A, che costituisce parte integrante della presente deliberazione;

Dato atto:

- delle dichiarazioni presentate dai Consorzi-fidi e dalle Cooperative di garanzia in ordine all'ammontare:

a) dell'importo globale delle garanzie in essere al 31/12/2013 con durata minima 36 mesi riguardante interventi nel campo del turismo riepilogate alla colonna C) della tabella dell'Allegato C, parte integrante del presente atto;

b) l'importo complessivo delle operazioni di finanziamento di durata non inferiore a 36 mesi effettivamente erogate ed in essere nell'esercizio 2013, riguardanti interventi nel campo del turismo, riepilogate alla colonna C) della tabella dell'Allegato D, che costituisce parte integrante della presente deliberazione;

- del calcolo relativo all'importo della quota del 20% da suddividere su base provinciale sia per quanto riguarda il contributo a fondo di garanzia che il contributo a fondo per l'abbattimento degli interessi indicato nell'Allegato B, parte integrante del presente atto;

- del riepilogo delle quote fisse su base provinciale calcolate all'Allegato B relative al contributo a fondo di garanzia; del riparto dell'ulteriore 80% in proporzione all'importo globale delle garanzie in essere sulle operazioni di finanziamento con durata minima di 36 mesi riguardanti interventi nel campo del turismo effettivamente concesse ed in essere al 31/12/13; del calcolo del contributo totale, dati indicati rispettivamente alle colonne B), E) ed F) della tabella dell'Allegato C;

- del riepilogo delle quote fisse su base provinciale relative al contributo a fondo per l'abbattimento degli interessi; del riparto dell'ulteriore 80% in proporzione all'importo complessivo delle operazioni di finanziamento di durata non inferiore a 36 mesi riguardanti interventi nel campo del turismo effettivamente erogate ed in essere nell'anno 2013; del calcolo del contributo totale, dati indicati rispettivamente alle colonne B), E) ed F) della tabella dell'Allegato D;

Dato atto dell’acquisizione della documentazione antimafia emessa ai sensi del DLgs n. 159/2011 avente ad oggetto “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 13/8/2010, n. 136”, così come modificato dal DLgs n. 218/2012 recante disposizioni integrative e correttive al DLgs n. 159/2011, relativa a:

- Confidi per le imprese società cooperativa di garanzia fidi, documentazione rilasciata dalla Prefettura di Forlì-Cesena acquisita agli atti con nostro protocollo PG/2322026 del 24 settembre 2013;

- Cooperativa di Garanzia S. Coop. a r.l. “Creditcomm” (Forlì) documentazione rilasciata dalla Prefettura di Forlì-Cesena acquisita agli atti con nostro prot. PG/25132 del 30 gennaio 2014;

- Finterziario Società Cooperativa di Garanzia di Rimini e a Ascomfidi Imprese Soc. Coop. di Garanzia Collettiva Fidi di Rimini, documentazione rilasciata dalla Prefettura di Rimini acquisita agli atti con nostro prot. PG/12391 del 17 gennaio 2014;

- Ascomfidi Imprese Soc. Coop. di Garanzia Collettiva Fidi di Rimini ora CONFIDI.NET Società Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi documentazione rilasciata dalla Prefettura di Rimini acquisita agli atti con nostro prot. 117629 del 14 aprile 2014;

- COFITER - Confidi Terziario Emilia-Romagna Società Cooperativa (Bologna) documentazione rilasciata dalla Prefettura di Bologna acquisita agli atti con ns prot. PG/ 221908 del 28 maggio 2014;

Dato atto che per i suddetti soggetti non sono state ricevute comunicazioni di modificazione secondo quanto previsto dall’art. 86 comma 3 “I legali rappresentanti degli organismi societari, nel termine di trenta giorni dall’intervenuta modificazione dell’assetto societario o gestionale dell’impresa, hanno l’obbligo di trasmettere al prefetto, che ha rilasciato l’informazione antimafia, copia degli atti dai quali risulta l’intervenuta modificazione relativamente ai soggetti destinatari di verifiche antimafia di cui all’articolo 85”;

Considerato che:

  • alla liquidazione dei contributi a fondo di garanzia ai soggetti beneficiari indicati nella colonna A) dell'Allegato C, per gli importi indicati nella colonna F) dello stesso allegato, provvederà, con propri atti formali, il Dirigente regionale competente a norma dell'art.51 della L.R. 40/01 e della propria deliberazione n. 2416/2008 e succ. mod., in un'unica soluzione ad esecutività della presente delibera e previo soddisfacimento degli obblighi previsti dal D.Lgs. n. 33/2013 così come previsto nella propria deliberazione n. 1621/2013;
  • alla liquidazione dei contributi a fondo per l'abbattimento degli interessi, ai soggetti beneficiari indicati nella colonna A) dell'Allegato D, per gli importi indicati nella colonna F) dello stesso allegato, provvederà, con propri atti formali, il Dirigente regionale competente a norma dell'art.51 della L.R. 40/01 e della deliberazione n. 2416/08 e succ. mod., in due tranche. La prima quota pari al 60% ad esecutività della presente delibera e previo soddisfacimento degli obblighi previsti dal DLgs n. 33/2013 così come previsto nella propria deliberazione n. 1621/2013, la seconda quota pari all'ulteriore 40% è subordinata alla assegnazione ai soci e associati del 90% della prima tranche e alla trasmissione della documentazione per l'implementazione della banca dati regionale e nazionale relativa ai regimi di aiuto;

Considerato inoltre che gli Organismi di garanzia hanno già provveduto ad attivare le procedure per la concessione dei contributi in c/interessi alle imprese turistiche associate, nonché per la concessione di garanzie per l'accesso al sistema creditizio a favore delle medesime imprese mediante l'utilizzo dei Fondi Rischi e del patrimonio di garanzia;

Viste:

  • la Legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e successive modifiche;
  • la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

Dato atto in conformità all’art. 11 della legge succitata, sono stati assegnati dalla competente struttura ministeriale per i progetti oggetto di finanziamento regionale, i seguenti Codici Unici di progetto:

- per quanto riguarda i progetti oggetto di contributo a fondo di garanzia:

CONFIDI

N. CUP

COFITER CONFIDI TERZIARIO EMILIA-ROMAGNA SOCIETà COOP.VA - BOLOGNA

E33J14000070002

CONFIDI PER LE IMPRESE SOC. COOP. DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI - FORLì-CESENA

E13J14000120002

COOPERATIVA DI GARANZIA SOC. COOPERATIVA A R.L.- FORLì

E63J14000100002

SOCIETà COOPERATIVA DI GARANZIA FRA COMMERCIANTI - PIACENZA

E33J14000080002

COOPERATIVA DI GARANZIA FRA COMMERCIANTI SOC. COOPERATIVA PER AZIONI- PARMA

E93J14000160002

CONFIDI.NET SOCIETà COOPERATIVA DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI - RIMINI

E93J14000180002

FINTERZIARIO SOCIETà COOPERATIVA DI GARANZIA - RIMINI

E93J14000170002

 - per quanto riguarda i progetti oggetto di contributo a fondo per interessi:

CONFIDI

N. CUP

COFITER CONFIDI TERZIARIO EMILIA-ROMAGNA SOCIETà COOP.VA - BOLOGNA

E33J14000040002

CONFIDI PER LE IMPRESE SOC. COOP. DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI - FORLì-CESENA

E13J14000100002

COOPERATIVA DI GARANZIA SOC. COOPERATIVA A R.L.- FORLÌ

E13J14000110002

SOCIETà COOPERATIVA DI GARANZIA FRA COMMERCIANTI - PIACENZA

E33J14000060002

CONFIDI.NET SOCIETà COOPERATIVA DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI - RIMINI

E93J14000150002

FINTERZIARIO SOCIETà COOPERATIVA DI GARANZIA - RIMINI

E93J14000140002

Ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2, della L.R. 40/2001 per poter provvedere all'assunzione degli impegni di spesa con il presente atto;

Richiamate le seguenti proprie deliberazioni, esecutive nei modi di legge:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008, avente per oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e succ. mod.;

- n. 1057 del 24 luglio 2006, n. 1663 del 27 novembre 2006, n. 10 del 10 gennaio 2011 e n. 1222 del 4 agosto 2011;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore al Turismo e Commercio,

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di prendere atto delle domande riguardanti il bando 2014 della L.R. 40/02 Titolo IV, in attuazione della delibera consiliare n. 462/2003, sia per l'ottenimento di contributi per implementare il fondo di garanzia sia per implementare il fondo per l'abbattimento degli interessi, pervenute entro la scadenza del 31 maggio 2014, ricomprese nell'Allegato A che costituisce parte integrante della presente deliberazione;

2) di prendere atto, inoltre, che nelle tabelle di cui agli Allegati B, C, D, parti integrante della presente deliberazione, si è provveduto:

- a riepilogare gli importi delle dichiarazioni presentate dai richiedenti riguardanti la loro operatività per l'anno 2013, sia per quanto riguarda le attività di garanzia sia per quanto riguarda l'importo dei finanziamenti agevolati;

- a definire le quote da allocare su base provinciale ed il relativo importo, sia per quanto riguarda le quote destinate a fondo di garanzia sia per quanto riguarda le quote destinate a fondo per l'abbattimento degli interessi;

- al riparto della quota dell'80% dei fondi disponibili sul Bilancio per l'esercizio finanziario 2014, da suddividere nel seguente modo:

- quanto al fondo di garanzia, in proporzione all'importo globale delle garanzie in essere sulle operazioni di finanziamento con durata minima di 36 mesi riguardanti interventi nel campo del turismo effettivamente concesse ed in essere al 31/12/2013;

- relativamente al fondo per interessi, in proporzione all'importo complessivo delle operazioni di finanziamento di durata non inferiore a 36 mesi riguardanti interventi nel campo del turismo effettivamente erogate ed in essere nell’anno 2013;

- al riepilogo complessivo dei contributi a favore di Consorzi-fidi e Cooperative di garanzia a livello regionale e provinciale, destinati a fondo di garanzia riportati nella colonna F) della tabella dell'Allegato C e a fondo per l'abbattimento degli interessi riportati nella colonna F) della tabella dell'Allegato D, derivanti dal riparto dei fondi disponibili a bilancio per l'anno 2014;

3) di concedere ai beneficiari compresi nella tabella dell'Allegato C, che costituisce parte integrante della presente deliberazione, i contributi a fondo di garanzia indicati a fianco di ciascuno nella colonna F) della stessa tabella, per un importo complessivo di Euro 3.900.000,00;

4) di concedere ai beneficiari compresi nella tabella nell'Allegato D, che costituisce parte integrante della presente deliberazione, i contributi a fondo per interessi indicati nella colonna F) della stessa tabella, per un importo complessivo di Euro 1.500.000,00;

5) di dare atto che i contributi concessi a fondo per interessi dovranno essere assegnati agli operatori turistici entro i termini che saranno stabiliti con atto del Dirigente competente; per le somme non impiegate in detto termine i Consorzi e le Cooperative decadono dal contributo e la Regione Emilia-Romagna procede al recupero salvo compensazioni con eventuali nuove concessioni;

6) di dare atto dell'avvenuta acquisizione della documentazione antimafia emessa ai sensi ai sensi del DLgs n. 159/2011, così come meglio specificato in premessa;

7) di dare atto altresì che a ciascuno dei progetti oggetto di finanziamento col presente provvedimento è stato assegnato dalla competente struttura ministeriale un C.U.P. (codice unico di progetto) come indicato nei richiamati allegati;

8) di imputare la spesa di Euro 3.900.000,00 registrata al n. 3095 di impegno sul Capitolo 25538 "Conferimento ai Consorzi-fidi e Cooperative di garanzia di un fondo finalizzato alla concessione di garanzie fidejussorie per agevolare il ricorso al credito dei soci operanti nel settore del turismo (art. 12, comma 1, e art. 13, L.R. 23 dicembre 2002, n. 40)" - U.P.B 1.3.3.3.10010, del Bilancio di previsione per l'esercizio 2014 che presenta la necessaria disponibilità;

9) di imputare inoltre la spesa di Euro 1.500.000,00 registrata al n. 3096 di impegno sul Capitolo 25517 "Conferimento ai Consorzi-fidi e Cooperative di garanzia di un fondo finalizzato alla concessione di contributi in conto interessi attualizzati ai soci operanti nel settore turistico (art. 12, comma 2 e art. 13, L.R. 23 dicembre 2002, n. 40)" - U.P.B 1.3.3.3.10010, del Bilancio di previsione per l'esercizio 2014 che presenta la necessaria disponibilità;

10) di dare atto che il Dirigente regionale competente a norma dell'art. 51 della L.R. 40/01 nonché della propria deliberazione n. 2416/08 e succ. mod. è demandato a provvedere con successivi atti formali alla liquidazione sia dei contributi a garanzia sia dei contributi per interessi, con le modalità specificate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate al verificarsi delle condizioni indicate al successivo punto 11);

11) di dare atto che secondo quanto previsto dal DLgs 14 marzo 2013, n. 33 e succ. mod., nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nelle proprie deliberazioni n. 1621/2013, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;

12) di disporre che, il presente atto venga pubblicato nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it