E-R | BUR

n.162 del 04.06.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione elenco beneficiari incentivi per l'assunzione di disoccuppati/inoccupati anno 2013 di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 545/2013. Terzo e ultimo provvedimento riguardante le domande pervenute dall'1/10/2013 al 3/2/2014. Provincia di Modena. Assegnazione e concessione di finanziamento. Assunzione impegno di spesa. Rettifica determina regionale n. 1726/2014

LA RESPONSABILE 

Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 545 del 6/5/2013 avente ad oggetto “Disposizioni per l'attuazione nell'anno 2013 della misura di agevolazione finanziaria alle imprese ubicate nei comuni colpiti dal sisma 2012 per l'assunzione di disoccupati/inoccupati”, pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico (BURERT) il 20/5/2013; 

Dato atto che le domande di incentivo ai sensi della deliberazione di Giunta n. 545/2013 di cui sopra potevano essere presentate alle Province a partire dal 20/5/2013, giorno della pubblicazione del bando sul BURERT come sopra indicato;

Considerato che l’Allegato, parte integrante della suddetta deliberazione n. 545/2013, contiene le disposizioni che disciplinano l’accesso agli incentivi che possono essere richiesti dai datori di lavoro che hanno assunto disoccupati/inoccupati; 

Rilevato che il suddetto Allegato nella Parte III “Modalità di presentazione delle domande di incentivo e relative procedure amministrative. Monitoraggio e controllo” stabilisce che: 

  • le Province effettueranno l’istruttoria di ammissibilità e formeranno gli elenchi delle domande ammissibili e non ammissibili in base alla data di arrivo attestata dal protocollo in entrata; 
  • le Province invieranno alla Regione Emilia-Romagna un primo elenco di domande ammissibili e non ammissibili che riguarderà le domande pervenute entro il 30/9/2013. Il secondo e ultimo elenco riguarderà le domande pervenute entro il 3/2/2014; 
  • le Province sono tenute a verificare mediante il Sistema Informativo Lavoro dell’Emilia-Romagna (SILER) e altre banche dati la veridicità delle dichiarazioni presentate dalle imprese e altri soggetti per l’accesso agli incentivi e il permanere del possesso del requisito del mantenimento in organico e a fornire le risultanze alla Regione, anche ai fini dell’elaborazione dei report di monitoraggio semestrali; 

Vista altresì la determinazione del Direttore generale Cultura Formazione Lavoro n. 11707 del 23/9/2013 che: 

  • stabilisce i controlli che le Province devono effettuare ai fini dell’ammissibilità delle domande di incentivo; 
  • prevede che le graduatorie approvate a seguito del controllo di conformità dell’avvenuta verifica formale ad opera delle Province siano trasmesse al Servizio “Gestione e Controllo delle attività realizzate nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro” per l’erogazione dei finanziamenti; 

Dato atto che: 

- con propria determinazione n. 1726 del 14/2/2014 è stato adottato il primo provvedimento di approvazione dei beneficiari per l’assunzione di disoccupati/inoccupati anno 2013 riguardante le domande pervenute dal 20/5/2013 al 30/9/2013; 

- con deliberazione n. 472 del 7/4/2014 è stato adottato il secondo provvedimento di approvazione dei beneficiari per l’assunzione di disoccupati/inoccupati anno 2013 riguardante le domande pervenute dall’1/10/2013 al 3/2/2014;

 - la suddetta deliberazione n. 472/2014 prevede l’adozione di un ulteriore e conclusivo provvedimento di ammissione a finanziamento per le domande ancora in corso di istruttoria da parte della Provincia di Modena, se si verificheranno le condizioni per l’adozione di tale atto;

Rilevato che la Provincia di Modena ha concluso l’istruttoria delle domande di incentivo che le sono pervenute dall’1/10/2013 al 3/2/2014, effettuando le verifiche formali amministrative e la contestuale compilazione degli esiti del controllo nel software dedicato, in base alle Disposizioni contenute nella delibera n. 545/2013, dichiarando ammissibili n. 6 domande, di cui ha inviato al Servizio Lavoro l’elenco, congiuntamente all’elenco delle domande non ammissibili, e tali elenchi sono state acquisiti agli atti del Servizio medesimo; 

Considerato che il Servizio Lavoro ha verificato la corretta e completa realizzazione dei controlli di ammissibilità e della relativa registrazione degli esiti effettuata dalla Provincia di Modena; 

Ritenuto quindi opportuno di adottare un provvedimento conclusivo di ammissione a finanziamento relativo alle suddette 6 domande pervenute alla Provincia di Modena e dalla stessa dichiarate ammissibili, per un totale di € 61.500,00;

Dato atto che la Provincia di Modena ha acquisito il documento unico di regolarità contributiva (DURC) relativamente a ciascun beneficiario e che tale documento è in corso di validità; 

Vista inoltre la comunicazione della Provincia di Modena, acquisita agli atti del Servizio Lavoro, che: 

- informa che l’effettuazione dei controlli a campione sulla domanda di incentivo prot. n. 85656 del 19/8/2013 di M & W - VERONESI E ASSOCIATI SRL STP ammessa a finanziamento con la succitata determinazione n. 1726/2014 ha evidenziato la mancanza di un requisito di ammissibilità da parte della suddetta azienda; 

- attesta che tale mancanza di requisito va di conseguenza estesa anche alla domanda prot. n. 2776 del 13/1/2014 della medesima azienda, che pure era già stata dichiarata ammissibile precedentemente all’effettuazione dei controlli a campione di cui sopra; 

Evidenziato che non è quindi possibile ammettere ad incentivo la suddetta domanda prot. n. 2776/2014 di M & W - VERONESI E ASSOCIATI SRL STP; 

Vista altresì l’ulteriore comunicazione della Provincia di Modena, acquisita agli atti del Servizio Lavoro, che chiede la rettifica dell’importo degli incentivi concessi con la succitata determina n. 1726/2014 a: 

- ALCHIMIA LABORATORIO DI RESTAURO DI GILIOLI CLAUDIO E C. SNC (domanda prot. n. 99403 del 7/10/2013) 

- SUPER CONAD MARGHERITA DI PIRAS ANGELO & C. SNC (domanda prot. n. 82813 del 5/8/2013) 

in ragione di errori di conteggio riscontrati in sede di effettuazione dei controlli a campione più sopra citati; 

Valutato perciò di recepire le rettifiche richieste dalla Provincia di Modena e ritenuto quindi di modificare la propria determinazione n. 1726/2014 ammettendo ad incentivo: 

- ALCHIMIA LABORATORIO DI RESTAURO DI GILIOLI CLAUDIO E C. SNC per l’importo complessivo di € 7.000,00 anziché di € 10.500,00; 

- SUPER CONAD MARGHERITA DI PIRAS ANGELO & C. SNC per l’importo complessivo di € 7.000,00 anziché di € 10.500,00; 

Dato atto altresì che le risorse messe a disposizione sul Bilancio regionale per l’esercizio 2014 per l’erogazione degli incentivi di cui alla succitata deliberazione n. 545/2013 rientrano nell’ambito della disponibilità complessiva del Programma operativo regionale Fondo sociale europeo (POR FSE) 2007/2013 Asse 2 Occupabilità riprogrammato; 

Viste le Leggi regionali: 

– n. 40/2001 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977 n. 31 e 27 marzo1972 n. 4”;

– n. 43/2001 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm;

– n. 28/2013 "Legge finanziaria regionale adottata, a norma dell'art. 40 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40, in coincidenza con l'approvazione del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2014 e del Bilancio pluriennale 2014-2016”;

– n. 29/2013 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2014 e del Bilancio pluriennale 2014-2016"; 

Ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all’art. 47, comma 2,della L.R. 40/2001 e che pertanto gli impegni di spesa possano essere assunti con il presente atto; 

Visti: 

– il D.Lgs 6 settembre 2011, n. 159 ed in particolare l’art. 83, comma 3, lett. e);

– la Legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e ss.mm;

– la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante“ Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della L. 13 agosto 2010, n. 136”;

– l’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003, n. 3 recante “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”; 

Dato atto che il Codice Unico di Progetto (CUP) assegnato dalla competente struttura ministeriale per i progetti di Investimento pubblico oggetto del presente provvedimento è indicato nell’ elenco di cui all’Allegato 1 a fianco di ciascun beneficiario; 

Richiamate infine le deliberazioni della Giunta regionale: 

– n. 1057/2006 "Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta Regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali";

– n. 1663/2006 "Modifiche all'assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";

– n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007”ss.mm;

– n. 1377/2010 “Revisione dell’assetto organizzativo di alcune Direzioni generali” così come rettificata dalla delibera n. 1950/2010;

– n. 1222/2011 “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziali (decorrenza 1.8.2011)”;

– n. 1642/2011 “Riorganizzazione funzionale di un servizio della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro e modifica all’autorizzazione sul numero di posizioni dirigenziali professional istituibili presso l’Agenzia sanitaria e sociale regionale”;

– n. 221/2012 “Aggiornamento alla denominazione e alla declaratoria di un Servizio della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro”;

Visto il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni”, nonché la propria deliberazione n. 1621 del 11 novembre 2013 e n. 68 del 27 gennaio 2014;

Dato atto dei pareri allegati; 

determina: 

1) di approvare, per le motivazioni esposte in premessa e che qui si intendono integralmente riportate, l’elenco dei beneficiari di incentivi per l’assunzione di disoccupati/inoccupati anno 2013, corrispondenti a n. 6 domande pervenute alla Provincia di Modena dalla stessa dichiarate ammissibili, il cui elenco è contenuto nell’ Allegato 1 parte integrante della presente determinazione; 

2) di ammettere a finanziamento per un importo complessivo di € 61.500,00 le domande corrispondenti ai  beneficiari contenuti nell’ Allegato 1 parte integrante della presente determina, secondo il riparto ivi indicato; 

3) di dare atto che non viene ammessa ad incentivo la domanda prot. n. 2776/2014 di M & W - VERONESI E ASSOCIATI SRL STP, per le motivazioni esposte in permessa e che qui si intendono integralmente riportate; 

4) di impegnare la somma complessiva di € 61.500,00 come segue: 

  • quanto a € 26.537,25, registrata al numero di impegno 1824 sul capitolo 75531 “Assegnazione alle imprese per la realizzazione di azioni volte all’accrescimento della competitività e al miglioramento delle prospettive occupazionali e professionali. - Programma operativo 2007-2013 - contributo CE sul FSE (REG. CE 1083 del 11 luglio 2006; DEC. C(2007) 5327 del 26 ottobre 2007)” - UPB.1.6.4.2.25264; 
  • quanto a € 34.962,75, registrata al numero di impegno 1825 sul capitolo 75543 “Assegnazione alle imprese per la realizzazione di azioni volte all’accrescimento della competitività e al miglioramento delle prospettive occupazionali e professionali. - Programma operativo 2007- 2013 (L. 16 aprile 1987 n. 183; delibera CIPE del 15 giugno 2007 n. 36; DEC. C(2007) 5327 del 26 ottobre 2007) - Mezzi statali” - UPB. 1.6.4.2.25265; 

del Bilancio per l’esercizio finanziario 2014 dotato della necessaria disponibilità; 

5) di dare atto che il Codice Unico di Progetto (CUP) assegnato dalla competente struttura ministeriale per i progetti di investimento pubblico oggetto del presente provvedimento è indicato nell’elenco di cui all’ Allegato 1 parte integrante della presente determina, a fianco di ciascun beneficiario; 

6) di dare atto che il Responsabile del Servizio “Gestione e controllo delle attività realizzate nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro” provvederà con propria determinazione alla liquidazione, ai sensi dell’art. 51, comma 3 della L.R. 40/2001 e della propria deliberazione n. 2416/08 e ss.mm, in un’unica soluzione ai beneficiari degli incentivi di cui al precedente punto 2) per la somma complessiva di € 61.500,00 al ricevimento da parte dei beneficiari di apposita garanzia fideiussoria - redatta secondo lo schema di cui al D.M. 22 aprile 1997 - per l’importo pari al valore complessivo degli incentivi loro concessi e relativamente al periodo di riferimento; 

7) di stabilire che le eventuali rideterminazioni e le revoche degli incentivi per i beneficiari di cui al precedente punto 2) saranno adottate con appositi provvedimenti del dirigente competente; 

8) di rettificare, per le motivazioni esposte in premessa e che qui si intendono integralmente riportate, l’Allegato 1 della propria determinazione n. 1726/2014 ammettendo a finanziamento: 

  • ALCHIMIA LABORATORIO DI RESTAURO DI GILIOLI CLAUDIO E C. SNC per l’importo complessivo di € 7.000,00 anziché di € 10.500,00; 
  • SUPER CONAD MARGHERITA DI PIRAS ANGELO & C. SNC per l’importo complessivo di € 7.000,00 anziché di € 10.500,00; 

così come specificato nell’Allegato 2 parte integrante del presente atto; 

9) di dare atto che tali rettifiche comportano un disimpegno di 7.000,00 che viene adottato al successivo punto 11); 

10) di rettificare altresì, in ragione della rettifica di cui al precedente punto 8), il dispositivo della succitata determina n. 1726/2014 nel seguente modo: 

  • punto 2): l’importo complessivo delle domande ammesse a finanziamento corrispondenti alle domande contenute negli Allegati 1 e 2 parti integranti è di € 747.500,00 anziché di € 754.500,00 

11) di disimpegnare la somma di € 7.000,00 di cui al precedente punto 9) registrata come segue: 

  • quanto a € 3.020,50 sull’impegno di spesa n. 483 assunto sul CAP. 75531 del Bilancio per l’esercizio finanziario 2014 con determinazione n. 1726/2014; 
  • quanto a € 3.979,50 sull’impegno di spesa n. 484 assunto sul CAP. 75543 del Bilancio per l’esercizio finanziario 2014 con la medesima determinazione n. 1726/2014; 

12) di rettificare altresì il punto 5) del dispositivo della medesima determinazione n. 1726/2014, dando atto che la somma complessiva che il Responsabile del Servizio “Gestione e controllo delle attività realizzate nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro” provvederà con propria determinazione a liquidare, ai sensi dell’art. 51, comma 3 della L.R. 40/2001 e della propria deliberazione n. 2416/08 e ss.mm. in un’unica soluzione ai beneficiari degli incentivi di cui agli Allegati 1 e 2 è di € 747.500,00 anziché di € 754.500,00 

13) di dare atto che null’altro viene modificato nella propria determinazione n. 1726/2014 al di fuori delle rettifiche indicate ai precedenti punti 8), 10) e 12); 

14) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna telematico (BURERT); 

15) di dare atto infine che secondo quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e sulla base degli indirizzi interpretativi ed adempimenti di cui alle deliberazioni n. 1621/2013 e n. 68/2014, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati.

La Responsabile del Servizio

Paola Cicognani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it