E-R | BUR

n.40 del 16.02.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Secondo Piano di riparto tra i Comuni/Unioni di Comuni/ASP per i contributi per i libri di testo per l'a.s. 2021/2022 (L.R. n. 26/2001, Legge n. 448/1998, D.Lgs. n. 63/2017) in attuazione della delibera di Giunta regionale n. 878/2021 e DGR 2137/2021

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 Visti:

- la Legge 23 dicembre 1998, n. 448 ed in particolare, l’art. 27 relativo alla fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo a favore degli alunni meno abbienti delle scuole dell’obbligo e secondarie superiori;

- il D.P.C.M. 5 agosto 1999, n. 320 come modificato ed integrato dal successivo D.P.C.M. 4 luglio 2000, n. 226 recante disposizioni per l'attuazione dell'art. 27 della suindicata legge 448/1998;

- il D.P.C.M. 6 aprile 2006, n. 211 recante modifiche ed integrazioni al DPCM 320/99 così come modificato ed integrato dal D.P.C.M. 226/2000;

- la Legge n. 27 dicembre 2006, n.296, recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007) ed in particolare il comma 628 dell’art. 1 che estende la gratuità parziale dei libri di testo agli studenti del primo e del secondo anno dell’istruzione secondaria superiore;

- la Legge 8 giugno 1990, n. 142 “Ordinamento delle autonomie locali” e il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali e ss.mm. , in materia di Unioni dei Comuni;

- la Legge 7 aprile 2014, n.56 “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”;

- il D.P.C.M. n. 159 del 5 dicembre 2013 con il quale si è approvato il regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell'Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), che abroga il Decreto Legislativo 109/98 e il D.P.C.M. n. 221/1999;

- il D.M. del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del 7 novembre 2014 (pubblicato nella G.U. n. 267 del 17/11/2014) con il quale si è approvato il modello tipo della Dichiarazione Sostitutiva Unica a fini ISEE, dell'attestazione, nonché delle relative istruzioni per la compilazione ai sensi dell'articolo 10, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159;

Richiamato il Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 63, recante “Effettività del diritto allo studio attraverso la definizione delle prestazioni, in relazione ai servizi alla persona, con particolare riferimento alle condizioni di disagio e ai servizi strumentali, nonché potenziamento della carta dello studente, a norma dell’art. 1, commi 180 e 181, lettera f) della legge 13 luglio 2015, n. 107";

Richiamate:

- la Legge regionale 8 agosto 2001, n. 26 “Diritto allo studio ed all’apprendimento per tutta la vita. Abrogazione della legge regionale 25 maggio 1999, n. 10” ed in particolare l'art. 3, commi 1 e 2, e l’art. 7, commi 2 e 3;

- la deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 209 del 26/06/2019 recante “Indirizzi regionali triennali per il diritto allo studio aa.ss. 2019/2020, 2021/2021, 2021/2022 ai sensi della L.R. 26/2001. (Delibera di Giunta regionale n. 752 del 20/5/2019).”;

Richiamata la propria deliberazione n. 878 del 14 giugno 2021 avente ad oggetto: "Criteri e modalità per la concessione di benefici del diritto allo studio: borse di studio e contributi per i libri di testo per l'anno scolastico 2021/2022 (Legge regionale n. 26/01, D.Lgs. n.63/2017, Legge 448/1998)”;

Richiamata altresì la determinazione dirigenziale n. 12947 del 8/7/2021 recante “Assegnazione, impegno e liquidazione a ER.GO – Azienda regionale per il diritto agli studi superiori delle risorse destinate ai contributi per i libri di testo per l'anno scolastico 2021/2022 (L.R. n. 26/2001, LEGGE 448/1998, D.LGS. N. 63/2017) in attuazione della DGR. n. 804/2020”, con la quale sono state assegnate, impegnate e liquidate a favore dell’Azienda regionale per il diritto agli studi ER.GO (di seguito ER.GO) le risorse statali pari a euro 5.466.582,60;

Richiamata inoltre la propria deliberazione n. 2137 del 13 dicembre 2021 recante “Primo piano di riparto tra i Comuni/Unioni di Comuni/Asp per i contributi per i libri di testo per l'a.s.2021/2022 (L.R. n. 26/2001, Legge n. 448/1998, D.Lgs. n. 63/2017) in attuazione della delibera di Giunta regionale n. 878/2021” con la quale:

- al punto 1) del dispositivo si prende atto degli esiti delle istruttorie effettuate dai Comuni/Unioni dei Comuni/Asp ai sensi della propria deliberazione n. 878/2021 e, sulla base delle risorse disponibili, pari ad euro 5.466.582,60 - destinate alla Regione Emilia-Romagna con Decreto Ministeriale n. 360 del 22/3/2021 – si quantifica il contributo per i libri di testo nella misura di euro 162,00 a favore di tutti gli studenti aventi i requisiti per il riconoscimento del beneficio rientranti nella fascia 1 (ISEE da 0 a 10.632,94 euro);

- al punto 2) del dispositivo si approva il Piano regionale di riparto per l’anno scolastico 2021/2022 tra i Comuni/Unioni dei Comuni/ASP con le assegnazioni definitive delle risorse per la concessione dei contributi per i libri di testo agli studenti idonei rientranti nella Fascia ISEE 1 (ISEE da 0 a 10.632,94 euro), per un importo complessivo di euro 5.280.066,00;

- al punto 3) del dispositivo si rinvia ad un proprio successivo atto, compatibilmente con le risorse che si renderanno disponibili a valere sul bilancio regionale 2022:

- la determinazione dell’importo unitario dei contributi per i libri di testo per l’a.s. 2021/2022 per gli studenti idonei appartenenti alla Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78), con l’intento di soddisfare integralmente tutte le domande ammissibili rientranti nella Fascia ISEE 2 confermando l’importo unitario del contributo dell’a.s. 2020/2021 pari a 102,00 euro;

- l’approvazione del Piano di riparto con le assegnazioni delle risorse ai Comuni/Unioni dei Comuni per la concessione dei contributi per i libri di testo per l’a.s. 2021/2022 per gli studenti idonei appartenenti alla Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78);

- al punto 6) del dispositivo si stabilisce che la somma residua di euro 186.516,60, risultante dalla differenza tra le risorse disponibili pari ad euro 5.466.582,60 e le assegnazioni complessive pari a euro 5.280.066,00 di cui alla propria deliberazione n.2137/2021, verrà utilizzata per concorrere al finanziamento del Piano di riparto regionale contenente le assegnazioni ai Comuni/Unioni di Comuni/Asp delle risorse per la concessione di contributi per i libri di testo per l’a.s. 2021/2022 per gli studenti appartenenti alla Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78);

Considerato che si sono rese disponibili sul bilancio di previsione regionale 2022-2024, per l’esercizio finanziario 2022, risorse pari a euro 893.765,40 sul competente capitolo di bilancio n. 72575;

Ritenuto pertanto, in considerazione delle risorse complessive disponibili pari a euro 1.080.282,00, di cui euro 186.516,60 indicate al punto 6) del dispositivo della propria sopracitata deliberazione n.2137/2021, già assegnate ad ER.GO con la sopra richiamata determinazione dirigenziale n. 12947/2021, ed euro 893.765,40 disponibili sul Bilancio di previsione regionale 2022-2024, esercizio finanziario 2022, disporre con il presente atto, in attuazione delle proprie deliberazioni nn. 878/2021 e 2137/2021:

- di garantire il contributo per i libri di testo per l’a.s. 2021/2022 a tutti gli studenti aventi i requisiti per il riconoscimento del beneficio rientranti nella Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78), determinando, sulla base delle risorse disponibili pari a euro 1.080.282,00, l’importo unitario del contributo in euro 102,00, ovvero confermando l’importo riconosciuto nell’a.s. 2020/2021;

- di approvare il Piano regionale di riparto per l’anno scolastico 2021/2022 tra i Comuni/Unioni dei Comuni/ASP con le assegnazioni definitive delle risorse per la concessione dei contributi per i libri di testo agli studenti idonei rientranti nella Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78), per un importo complessivo di euro 1.080.282,00 a favore dei Comuni/Unioni/ASP indicati nell'Allegato 1) parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

Dato atto, per quanto sopra esposto, in attuazione di quanto disposto con la propria deliberazione n. 2137/2021 e per quanto disposto con il presente atto, che per l’a.s. 2021/2022 con un finanziamento complessivo pari a 6.360.348,00 euro, di cui 5.466.582,60 euro a valere sulle risorse nazionali e 893.765,40 euro a valere sulle risorse regionali, è garantito a tutte le studentesse e a tutti gli studenti aventi i requisiti, il riconoscimento del contributo per i libri di testo, il cui importo è pari a 162,00 euro per gli studenti rientranti nella Fascia ISEE 1 (ISEE da 0 a 10.632,94 euro) e pari a 102,00 euro per gli studenti rientranti nella Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78);

Richiamata la convenzione, sottoscritta in data 18/02/2016 Prot.n. RPI/2016/46, tra la Regione Emilia-Romagna ed ER.GO, Azienda Regionale per il diritto agli studi superiori, rinnovata per gli anni 2019, 2020 e 2021 con nota PG.2018.673204 del 09/11/2018 del Direttore Generale della Direzione Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa, e per gli anni 2022, 2023 e 2024 con nota PG. Prot. 07/12/2021.1128698. del Direttore Generale della Direzione Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa per lo svolgimento da parte di ER.GO delle attività di supporto istruttorio in materia di istruzione di competenza della Regione, ai sensi dell'art. 19 c. 3 bis della L.R. 15/07 e ss.mm.ii.;

Ritenuto inoltre di autorizzare, ad esecutività della presente deliberazione, la Responsabile del Servizio programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza o suo delegato, ai sensi del D.lgs 118/2011 e ss.mm.ii., della L.R. n. 40/2001, per quanto applicabile, e della deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm.ii., per quanto applicabile, a provvedere con proprio atto all’assegnazione, all’impegno e alla liquidazione, in un’unica soluzione, delle risorse pari ad euro 893.765,40, nonché alla richiesta di emissione dei relativi titoli di pagamento a favore di ER.GO;

Ritenuto inoltre di stabilire che ER.GO provvederà al trasferimento delle risorse ai Comuni/Unioni di Comuni sulla base del Piano di riparto tra i Comuni/Unioni di Comuni per l’anno scolastico 2021/2022 di cui all’Allegato 1) parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

Ritenuto di autorizzare il Responsabile del Servizio Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza ad effettuare eventuali modifiche o integrazioni al piano di riparto di cui all’Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto;

Stabilito inoltre che ER.GO dovrà comunicare al Servizio regionale “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza” l’avvenuto trasferimento delle risorse complessive di euro 1.080.282,00 a favore dei Comuni/Unioni/ASP indicati nel Piano regionale di riparto di cui all'Allegato 1) parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

Richiamati:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- la propria deliberazione n. 111 del 28 gennaio 2021 “Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della trasparenza. Anni 2021-2023”;

Viste le Leggi regionali:

- n. 40/2001 recante "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4" per quanto applicabile;

- n. 43/2001 recante “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

- n. 19/2021 recante “Disposizioni collegate alla Legge regionale di stabilità per il 2022”;

- n. 20/2021 recante “Disposizioni per la formazione del Bilancio di previsione 2022-2024 (Legge di stabilità regionale 2022)”;

- n. 21/2021 recante “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2022-2024”;

Richiamata la deliberazione di Giunta regionale n. 2276/2021 recante “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2022-2024”;

Viste altresì le proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii.;

- n. 87/2017 "Assunzione dei vincitori delle selezioni pubbliche per il conferimento di incarichi dirigenziali, ai sensi dell'art. 18 della L.R. 43/2001, presso la Direzione Generale Economia della conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa”;

- n. 468/2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 2329/2019 “Designazione del Responsabile della Protezione dei dati”;

- n. 2013/2020 “Indirizzi organizzativi per il consolidamento e il potenziamento delle capacità amministrative dell’Ente per il conseguimento degli obiettivi del programma di mandato, per fare fronte alla programmazione comunitaria 2021/2027 e primo adeguamento delle strutture regionali conseguenti alla soppressione dell’IBACN”;

- n. 2018/2020 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001 e ss.mm.ii.”;

- n. 771/2021 “Rafforzamento delle capacità amministrative dell’Ente secondo adeguamento degli assetti organizzativi e linee di indirizzo 2021”;

- n. 2200/2021 “Proroga della revisione degli assetti organizzativi dell'Ente e degli incarichi dirigenziali e di posizione organizzativa”;

Viste, altresì, le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposto in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che il responsabile del procedimento, nel sottoscrivere il parere di legittimità, attesta di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera

per le motivazioni espresse in premessa:

  1. di garantire il contributo per i libri di testo per l’a.s. 2021/2022 a tutti gli studenti aventi i requisiti per il riconoscimento del beneficio rientranti nella Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78), determinando, sulla base delle risorse disponibili pari a euro 1.080.282,00, l’importo unitario del contributo in euro 102,00, ovvero confermando l’importo riconosciuto nell’a.s. 2020/2021;
  2. di approvare il Piano regionale di riparto per l’anno scolastico 2021/2022 tra i Comuni/Unioni dei Comuni/ASP con le assegnazioni definitive delle risorse per la concessione dei contributi per i libri di testo agli studenti idonei rientranti nella Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78), per un importo complessivo di euro 1.080.282,00 a favore dei Comuni/Unioni/ASP indicati nell'Allegato 1) parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
  3. di dare atto, secondo quanto disposto con la propria deliberazione n. 2137/2021 e per quanto disposto con il presente atto, che per l’a.s. 2021/2022 con un finanziamento complessivo pari a 6.360.348,00 euro, di cui 5.466.582,60 euro a valere sulle risorse nazionali e 893.765,40 euro a valere sulle risorse regionali, è garantito a tutte le studentesse e a tutti gli studenti aventi i requisiti, il riconoscimento del contributo per i libri di testo, il cui importo è pari a 162,00 euro per gli studenti rientranti nella Fascia ISEE 1 (ISEE da 0 a 10.632,94 euro) e pari a 102,00 euro per gli studenti rientranti nella Fascia ISEE 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78);
  4. di autorizzare, ad esecutività della presente deliberazione, la Responsabile del Servizio programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza o suo delegato, ai sensi del D.lgs 118/2011 e ss.mm.ii., della L.R. n. 40/2001, per quanto applicabile, e della deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm.ii., per quanto applicabile, a provvedere con proprio atto all’assegnazione, all’impegno e alla liquidazione, in un’unica soluzione, delle risorse pari ad euro 893.765,40, nonché alla richiesta di emissione dei relativi titoli di pagamento a favore di ER.GO;
  5. di stabilire che ER.GO provvederà al trasferimento delle risorse ai Comuni/Unioni di Comuni sulla base del Piano di riparto tra i Comuni/Unioni di Comuni per l’anno scolastico 2021/2022 di cui all’Allegato 1) parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
  6. di stabilire che gli Enti indicati nell’Allegato 1) provvederanno all'erogazione dei benefici agli aventi diritto sulla base dell’importo definito al precedente punto 1);
  7. di autorizzare il Responsabile del Servizio Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza ad effettuare eventuali modifiche o integrazioni al piano di riparto di cui all’Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto;
  8. di stabilire che ER.GO dovrà comunicare al Servizio regionale “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza” l’avvenuto trasferimento delle risorse complessive di euro 1.080.282,00 a favore dei Comuni/Unioni/ASP indicati nel Piano regionale di riparto di cui all'Allegato 1) parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
  9. di stabilire inoltre che le quote assegnate di cui all’Allegato 1), parte integrante e sostanziale del presente atto, per gli alunni della scuola dell’obbligo e della scuola secondaria di secondo grado, possano essere utilizzate a reciproca integrazione in relazione al numero effettivo degli aventi diritto al beneficio, fermo restando l’importo complessivo assegnato a ciascun Comune/Unione di Comuni/ASP;
  10. di rinviare, per quanto non espressamente previsto con il presente atto, alla propria deliberazione n. 878/2021;
  11. di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà alle pubblicazioni ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa, inclusa la pubblicazione ulteriore prevista dal piano triennale di prevenzione della corruzione, ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del D.lgs. n. 33 del 2013 e ss.mm.ii.;
  12. di disporre l'integrale pubblicazione del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico e nel sito della Regione Emilia-Romagna all’indirizzo: http://scuola.regione.emilia-romagna.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it