E-R | BUR

n.123 del 03.05.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Indirizzi per la governance dell'ICT nel Servizio Sanitario Regionale

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso che:

  • il sistema di Information and Communications Technology(ICT) è strategico per la Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare ai fini della governance del Servizio Sanitario Regionale supportando a livello aziendale i processi clinici, le prestazioni sanitarie ambulatoriali e domiciliari direttamente rivolte ai cittadini nonché le misure e le valutazioni di qualità e di quantità dei servizi erogati e financo i processi tecnico-amministrativi di supporto alle attività sanitarie.
  • Il D.L. 158/2012 “Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute”, convertito con modificazioni dalla L. 8 novembre 2012, n. 189 definisce ed “aggiorna” i principi generali dell’organizzazione del servizio sanitario nazionale, sin dalle sue premesse, ove si legge: “ritenuta la straordinaria necessità ed urgenza di procedere al riassetto dell’organizzazione sanitaria, tenuto conto della contrazione delle risorse finanziarie destinate al Servizio sanitario nazionale a seguito delle varie manovre di contenimento della spesa pubblica, attraverso la riorganizzazione ed il miglioramento dell’efficienza di alcuni fondamentali elementi del Servizio stesso, allo scopo di garantire e promuovere in tale ottica un più alto livello di tutela della salute”;
  • la Legge n. 208/2015 (legge di stabilità 2016) all’art. 1 commi 512-517 fissa norme in materia di programmazione, standardizzazione e razionalizzazione degli acquisti informatici;

Vista la DGR n. 1718/2016 “Indirizzi per la governance dell’ICT regionale e piano di sviluppo 2017-2019”;

Vista la DGR n. 2196/2016 e s.m.i. “Approvazione del piano pluriennale 2017-2019 per lo sviluppo del sistema sanitario regionale e del programma di attività da affidare alla società partecipata cup2000 S.p.A. per l’anno 2017”;

Preso atto che nel piano per l’innovazione e lo sviluppo ICT nel Servizio Sanitario Regionale, allegato alla DGR n. 2196/2016:

  • si illustra il modello di sviluppo ICT in stretta relazione con la Vision della Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare, definendo le aree di intervento con le relative priorità, gli strumenti, i metodi e i percorsi da adottare;
  • si individuano le principali linee per la governance dei sistemi informativi regionali a supporto del Servizio Sanitario Regionale e delle Aziende sanitarie;
  • si individua il ruolo del Comitato Tecnico Allargato quale contesto di condivisione e discussione riguardo alle scelte tecniche in materia di investimento e sviluppo ICT per il Servizio Sanitario Regionale.

Atteso che l’autonomia delle aziende sanitarie si deve sviluppare sempre più nella logica di una migliore efficacia del sistema Sanitario Regionale.

Valutato che le azioni tecniche implementate dalle aziende sanitarie, nel pieno della loro autonomia, hanno portato ad una notevole disomogeneità dei sistemi informativi e informatici presenti.

Dato atto che gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una veloce, a volte anche radicale, innovazione tecnologica trainata da dinamiche di trasformazione interne ed esterne che hanno inciso profondamente sui sistemi informativi regionali ed aziendali.

In particolare si indicano i principali sistemi coinvolti nel cambiamento sia attivamente che passivamente:

  • Progettazione dell’infrastruttura di colloquio regionale Rete SOLE/FSE;
  • Definizione di linee guida per l’integrazione socio-sanitaria;
  • Innovazione dei sistemi per l’accesso (CUP);
  • Razionalizzazione e innovazione di sistemi applicativi di area vasta e regionali come GRU(Gestione Risorse Umane), GAAC (Gestione Area Amministrativo Contabile), ARA (Anagrafe Regionale Assistiti), Sistema Informatico Unico Trasfusionale;

Considerato necessario, alla luce dei cambiamenti in atto, ripensare l’attuale modello di governance;

Ritenuto pertanto di procedere all’approvazione del nuovo modello di governance come riportato nell’allegato A al presente provvedimento;

Su proposta dell’Assessore alle politiche per la salute, Sergio Venturi;

A voti unanimi e palesi;

delibera

1) di approvare il documento “Indirizzi per la governance dell’ICT nel Servizio Sanitario Regionale” allegato sotto alla lettera A al presente provvedimento di cui costituisce parte integrante e sostanziale;

2) di demandare ai Dirigenti competenti per materia l’adozione di ogni provvedimento necessario e/o utile per dare attuazione agli indirizzi approvati con il presente provvedimento;

3) di stabilire che il presente provvedimento sostituisce ogni precedente deliberazione in materia, facendo salva la permanenza di disposizioni tecniche e operative di dettaglio che restano in vigore fino a sostituzione con analoghe disposizioni coerenti con il quadro delineato nel presente provvedimento;

4) di pubblicare il presente provvedimento nel BURERT in quanto atto di interesse generale.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it