E-R | BUR

n.108 del 19.04.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Settimana regionale della protezione civile - Stati generali del volontariato - Costituzione gruppi di lavoro

IL DIRETTORE

Richiamata la deliberazione di Giunta regionale n.51 del 23/01/2017 “Settimana regionale della Protezione Civile 20-29 maggio 2017 - approvazione del percorso verso gli stati generali del Volontariato di Protezione civile” ed in particolare il punto 4 del dispositivo con il quale si delega l’Agenzia Regionale di Protezione Civile ad adottare i provvedimenti che riterrà necessari alla realizzazione del percorso degli Stati Generali del Volontariato di protezione civile e dell’evento conclusivo;

Preso atto che:

- negli ultimi anni il territorio della Regione Emilia-Romagna è stato colpito da eventi di particolare gravità quali la piena del 2014 che ha coinvolto il territorio di Parma e Piacenza, gli eccezionali venti metereologici del 2016, oltre all’evento sismico dell’Italia centrale che ci ha visti impegnati nell’attività di soccorso alla popolazione colpita, i quali hanno determinato situazioni di grandissimo disagio alle quali si è fatto fronte con prontezza ed efficacia grazie all’intervento del Sistema di Protezione civile regionale;

- a fronte di fenomeni di cambiamento climatico che rendono sempre più ordinari eventi un tempo giudicati straordinari, risulta strategico un impegno deciso delle Istituzioni per porre in atto politiche in grado di far compiere un chiaro salto di qualità al territorio in termini di sicurezza, proseguendo nell’azione volta a passare dalla logica dell’emergenza a quella della prevenzione;

- in quest’ottica, l’Assemblea Legislativa regionale ha approvato in data 27 febbraio 2013 la Risoluzione ogg. n. 3552 (pubblicata sul Burert 2013) che impegna la Giunta da un lato ad istituire corsi di formazione permanenti, organizzati dalla Regione, per sindaci, assessori e strutture tecniche; dall’altro invita ed impegna la stessa Giunta ad istituire, quale evento da tenersi annualmente, la settimana regionale di Protezione Civile nella quale, su tutto il territorio regionale e ad ogni livello (provincia, comune, associazioni di volontariato), si provveda ad effettuare prove di evacuazione delle scuole, presentazioni alla cittadinanza dei piani comunali di protezione civile debitamente aggiornati e esercitazioni su rischi specifici relativi ai singoli territori;

- e che con forza è stata rappresentata dal volontariato organizzato l’esigenza di trovare al proprio interno un momento di discussione e di confronto, che non fosse legato all’occasione di una specifica emergenza, ma fosse pianificato per tempo e costruito con concreta partecipazione secondo un percorso di analisi, riflessione e maturazione;

- e che analoga esigenza è maturata nell’ambito della rete delle istituzioni facenti parti del sistema di protezione civile, che sempre più manifestano il bisogno di comprendere interrogativi e propositi del volontariato per conseguire il comune intento di piena integrazione e partecipazione al sistema di protezione civile;

- in questo contesto, dopo le numerosissime iniziative che hanno coinvolto volontariato e istituzioni compreso il Dipartimento di protezione civile, occorre dunque avviare l’iter verso gli Stati generali di protezione civile per tracciare il percorso necessario alla definizione di nuove strategie e strumenti più efficaci per valorizzare e sostenere il volontariato nel prossimo futuro e nel contempo elaborare le proposte di modifica alla citata L.R.1/2005

Dato atto che, come emerge dal verbale dell’Assemblea del Comitato Regionale di Coordinamento del Volontariato di Protezione Civile del 15 dicembre 2016, tale percorso deve essere realizzato attraverso il coinvolgimento di tutti i protagonisti su temi che siano sentiti dagli stessi quali approfondimento necessario per una migliore integrazione e formazione;

Evidenziato inoltre che i temi di maggiore rilievo riguardano gli aspetti connessi alla attivazione e impiego del volontariato nell’ambito della colonna mobile; l’etica del volontariato, la formazione dei volontari e l’informazione, oltre alle emergenze in ambito sanitario; 

considerato che gli stessi possono essere affrontati, in preparazione dell’evento finale degli Stati generali, che si terrà nell’ambito della settimana del Volontariato della Protezione Civile, prevista dal 20 al 29 maggio 2016, attraverso la costituzione di gruppi di lavoro ristretti composti da componenti dell’Agenzia regionale di protezione civile, un rappresentante delle Associazioni regionali e uno dei Coordinamenti provinciali, articolando le tematiche come di seguito specificato:

 1 – Colonna mobile regionale

 a) Colonna mobile regionale

- modalità di attivazione e impiego del volontariato di protezione civile;

- telecomunicazioni e flusso informativo in emergenza;

- informatizzazione delle risorse umane e materiali (Starp)

- segreterie operative in rapporto con il Cor e le Funzioni attivate in emergenza

 b) Ruolo ed etica del volontariato di protezione civile

 - il ruolo del Comitato Regionale di Coordinamento del Volontariato di Protezione civile;

- assetto organizzativo del volontariato, con la definizione dei rapporti tra Comitato

Regionale, Coordinamenti provinciali, associazioni locali e Associazioni regionali per

individuare le modalità di relazione operativa tra i diversi livelli; 

2 – Sanità

 a) Controlli sanitari e sicurezza

- L'applicazione dei decreti legislativi in attuazione della L. 81 e i controlli sanitari;

- l'assicurazione di uomini e mezzi di protezione civile (verso l'assicurazione unica

regionale);

- il supporto di natura fiscale alle associazioni di volontariato di protezione civile

 b) Volontariato nelle emergenze in sanità

- il ruolo del volontariato di protezione civile in caso di emergenza sanitaria;

- l'assistenza sociale e psicologica nel corso delle emergenze 

3 - Formazione, Comunicazione e informazione

 a) Formazione del volontariato

- formazione continua a livello regionale: ipotesi di una Scuola regionale del volontariato

di protezione civile e ruolo dei volontari formatori;

- organizzazione e decentramento delle attività formative, con particolare riferimento ai

rischi di ogni singolo territorio;

 b) Comunicazione e informazione

- la comunicazione delle attività del volontariato di protezione civile in tempo di pace e

in emergenza;

- informazione sui rischi;

- diffusione di cultura di protezione civile e della prevenzione;

Considerato inoltre che i sopraccitati gruppi tematici – come si evince dal Verbale di cui sopra – una volta definita la bozza di documento che affronti ciascuno dei temi oggetto degli Stati generali del volontariato di protezione civile, dovranno avviare la discussione nell’ambito del percorso partecipativo che sarà svolto sul territorio tramite la realizzazione di due o tre incontri, promossi e presieduti da funzionari e tecnici dell’Agenzia regionale di protezione civile e aperti al mondo del volontariato di protezione civile, alle Prefetture e alle rappresentanze dei Comuni e delle Unioni, allo scopo di raccogliere idee, suggerimenti, approfondimenti e proposte sui contenuti del documento base.

Tenuto conto che i lavori dovranno seguire la tempistica di seguito riportata:

  • entro la fine di gennaio 2017 avvio dei lavori per la stesura della bozza di documento da sottoporre al processo partecipativo sui territori.
  • entro i primi di marzo stesura della bozza di documento – per ciascuno dei temi trattati – da sottoporre al processo partecipativo sui territori;
  •  entro metà marzo avvio del percorso partecipativo sul territorio;
  • entro la fine di aprile stesura del documento finale da proporre agli Stati Generali del Volontariato di protezione civile;
  • durante la settimana del Volontariato di protezione civile che si terrà dal 20 al 29 maggio 2017, evento conclusivo con la realizzazione degli Stati Generali del Volontariato di protezione civile. 

 Dato altresì atto che entro la fine del mese di maggio del corrente anno solare si terranno gli Stati Generali del Volontariato di protezione civile;

 Viste le comunicazioni ricevute dalla Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare, Prot.n.27021 del 20/01/2017 e dalla Direzione Generale Risorse, Europa, innovazione e istituzioni, Prot. n.27973 del 20/01/2017, debitamente depositate agli atti del Servizio Affari giuridici, volontariato e contratti con le quali si designano i funzionari referenti per i gruppi di lavoro sopra citati e la comunicazione ricevuta dal Presidente del Comitato regionale del volontariato, il 20/01/2017 con la quale si designano i volontari coinvolti nelle attività dei gruppi di lavoro di cui trattasi in virtù delle quali si evince la seguente composizione dei gruppi di lavoro:

 GRUPPO TEMATICO 1 – Colonna mobile regionale 

 a) sottogruppo Colonna mobile regionale 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Andrea Biondaro

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Prevenzione e gestione emergenze

Componente

Claudia Casadei

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Area Romagna

 

Componente

Francesco Gelmuzzi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio coordinamento programmi speciali e presidi di competenza

 

Componente

Matteo Guerra

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Affluenti Po

Componente

Giovanni Nucci

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio coordinamento interventi urgenti e messa in sicurezza

 

Componente

Daniele Pivetti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio bilancio, pianificazione finanziaria e risorse per lo sviluppo

 

Componente

Michele Roveroni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Affari Giuridici Volontariato e Contratti

Componente

Silvia Tinti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Prevenzione e gestione emergenze

Coordinatrice

Alceste Zecchi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Area Reno e Po di Volano

Componente

Stefano Camin

Presidente del Comitato Volontariato di Parma

Componente

Claudio Casini

Presidente FEDERGEV Reggio Emilia

Componente

Sergio Pederzini

Delegato ANA Regione Emilia-Romagna

Componente

b) sottogruppo Ruolo ed etica del volontariato di protezione civile 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Mario Ansaloni

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare, Servizio politiche per l’integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore

Componente

Alice Casini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Auro Cati

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Giulio Dall’Orso

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare Servizio politiche per l’integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore

Componente

Stefano Pisauri

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Reno e Po di Volano

Coordinatore

Gian Marco Venturoli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio coordinamento interventi urgenti e messa in sicurezza

Componente

Daniele Zavalloni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Romagna

Componente

Luciano Bagli

Presidente Consulta del Volontariato di Rimini

Componente

Daniele Barbieri

Presidente del Coordinamento del Volontariato di Ferrara

Componente

Antonio Scavuzzo

Presidente Croce Rossa Italiana Emilia-Romagna

Componente

GRUPPO TEMATICO 2) - Sanità

 a) sottogruppo Controlli sanitari e sicurezza

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Carmela Buonopane

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio bilancio, pianificazione finanziaria e risorse per lo sviluppo

 

Componente

Stefano Ferroni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio prevenzione e gestione emergenze

Coordinatore

Fabrizio Marchi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area affluenti Po

Componente

Luca Ricci

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio coordinamento programmi speciali e presidi di competenza

 

Componente

Massimo Rubin

Direzione Generale risorse, Europa, innovazione e istituzioni

Servizio area prevenzione e protezione, valutazione dei rischi negli ambienti di lavoro e monitoraggio delle misure conseguenti

 

Componente

Angela Vecchietti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Leonardo Dentoni

Presidente Coordinamento del Volontariato Piacenza

Componente

Giorgia Polacchini

Presidente del Coordinamento del volontariato di Bologna

Componente

Claudio Prati

Presidente del Coordinamento del volontariato di Forlì-Cesena

Componente

Magda Zignani

Vice Presidente FEDERGEV Emilia-Romagna

Componente

b) sottogruppo Volontariato nelle emergenze in sanità 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Giuseppe Diegoli

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare, Servizio Prevenzione collettiva e sanità pubblica

Componente

Gemma Mengoli

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare, Servizio politiche per l’integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore

Componente

Antonio Pesaresi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Romagna

Coordinatore

Manuela Strocchi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Romagna

Componente

Sergio Bergomi

Coordinamento del Volontariato di Reggio Emilia

Componente

Alberto Panizzi

Componente della commissione ANPASS di protezione civile Parma Volontariato di Piacenza

Componente

Stefania Pelosio

Comitato provinciale Organismi di Parma volontariato per la Protezione civile

Componente

GRUPPO TEMATICO 3 - Formazione, Comunicazione e informazione 

a) sottogruppo Formazione del volontariato

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Marco Bacchini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area Romagna

Componente

Stefano Incerti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area affluenti Po

Componente

Monica Lombini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

 

Componente

Federica Manenti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area affluenti Po

Coordinatrice

Sabrina Raggi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area Romagna

Componente

Matteo Castelli

Presidente della Consulta del Volontariato di Bologna

Componente

Marco Sarasini

Presidente del Coordinamento del volontariato di Ravenna

Componente

b) sottogruppo Comunicazione e informazione 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Francesca Carvelli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Direzione Generale

Coordinatrice

Rudi Ghedini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Direzione Generale

Componente

Giovanni Morini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area Romagna

Componente

Roberto Ferrari

Presidente Consulta Provinciale del Volontariato di Protezione civile Modena

Componente

Marcello Gumina

Presidente ANC

Componente

Gabriele Russo

Presidente del Centro Servizi regionale

Componente

Ritenuto necessario che i coordinatori dei gruppi dovranno garantire la circolarità delle informazioni anche tramite gli applicativi informatici che saranno messi a disposizione e che le attività dei gruppi di lavoro di cui trattasi dovranno svolgersi in costante raccordo

- con il gruppo di coordinamento individuato come di seguito specificato:

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Francesca Carvelli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Direzione Generale

Componente

Auro Cati

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Monica Lombini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Coordinatrice

Volmer Bonini

Presidente Comitato regionale del volontariato

Componente

Andrea Giovannoni

Vicepresidente Comitato regionale del volontariato

Componente

e con il gruppo della segreteria tecnica il quale ha tra gli altri il compito di supportare le attività di monitoraggio del percorso e delle sue tempistiche, oltre a garantire la presenza agli incontri dei sottogruppi e che risulta composto come di seguito indicato:

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Micaela Boarini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio bilancio, pianificazione finanziaria e risorse per lo sviluppo

Componente

Giovanna Brunetti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Silvia Cappelli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio area Reno e Po di Volano

Componente

Alice Casini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Michele Roveroni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Michela Taddei Saltini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Giancarlo Terzi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Direzione Generale

Componente

e che i gruppi di lavoro possano al bisogno essere coadiuvati da esperti esterni e/o integrati da professionalità che di volta in volta dovessero essere considerate utili al perseguimento dei fini e degli obiettivi fissati di cui alla citata deliberazione di Giunta regionale del 23/01/2017; 

Visti inoltre:

- l'art. 40, comma 1 lettera m) della legge regionale n. 43/2001 che attribuisce al Direttore Generale la competenza per la costituzione temporanea di gruppi di lavoro; 

la deliberazione di Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 relativa agli “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.;

la delibera di Giunta regionale n. 737 del 25 maggio 2009; 

la deliberazione di Giunta regionale n. 702 del 16 maggio 2016; 

la deliberazione di Giunta regionale n. 2260 del 28 dicembre 2015 con la quale è stato prorogato l’incarico di Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile conferito con D.G.R. n. 1080 del 30 luglio 2012; 

determina:

di istituire i gruppi di lavoro sotto specificati per lo svolgimento delle attività e per i motivi espressi in premessa e che qui si intendono integralmente riportati;

  1. di stabilire la composizione di ciascun gruppo di lavoro come di seguito specificato:

GRUPPO TEMATICO 1 – Colonna mobile regionale 

a) sottogruppo Colonna mobile regionale

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Andrea Biondaro

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Prevenzione e gestione emergenze

Componente

Claudia Casadei

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Area Romagna

 

Componente

Francesco Gelmuzzi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio coordinamento programmi speciali e presidi di competenza

 

Componente

Matteo Guerra

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Affluenti Po

Componente

Giovanni Nucci

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio coordinamento interventi urgenti e messa in sicurezza

 

Componente

Daniele Pivetti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio bilancio, pianificazione finanziaria e risorse per lo sviluppo

 

Componente

Michele Roveroni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Affari Giuridici Volontariato e Contratti

Componente

Silvia Tinti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Prevenzione e gestione emergenze

Coordinatrice

Alceste Zecchi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio Area Reno e Po di Volano

Componente

Stefano Camin

Presidente del Comitato Volontariato di Parma

Componente

Claudio Casini

Presidente FEDERGEV Reggio Emilia

Componente

Sergio Pederzini

Delegato ANA Regione Emilia-Romagna

Componente

 b) sottogruppo Ruolo ed etica del volontariato di protezione civile 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Mario Ansaloni

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare, Servizio politiche per l’integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore

Componente

Alice Casini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Auro Cati

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Giulio Dall’Orso

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare Servizio politiche per l’integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore

Componente

Stefano Pisauri

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Reno e Po di Volano

Coordinatore

Gian Marco Venturoli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio coordinamento interventi urgenti e messa in sicurezza

Componente

Daniele Zavalloni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Romagna

Componente

Luciano Bagli

Presidente Consulta del Volontariato di Rimini

Componente

Daniele Barbieri

Presidente del Coordinamento del Volontariato di Ferrara

Componente

Antonio Scavuzzo

Presidente Croce Rossa Italiana Emilia-Romagna

Componente

GRUPPO TEMATICO 2) - Sanità 

a) sottogruppo Controlli sanitari e sicurezza 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Carmela Buonopane

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio bilancio, pianificazione finanziaria e risorse per lo sviluppo

Componente

Stefano Ferroni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio prevenzione e gestione emergenze

Coordinatore

Fabrizio Marchi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area affluenti Po

Componente

Luca Ricci

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio coordinamento programmi speciali e presidi di competenza

Componente

Massimo Rubin

Direzione Generale risorse, Europa, innovazione e istituzioni

Servizio area prevenzione e protezione, valutazione dei rischi negli ambienti di lavoro e monitoraggio delle misure conseguenti

 

Componente

Angela Vecchietti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Leonardo Dentoni

Presidente Coordinamento del Volontariato Piacenza

Componente

Giorgia Polacchini

Presidente del Coordinamento del volontariato di Bologna

Componente

Claudio Prati

Presidente del Coordinamento del volontariato di Forlì-Cesena

Componente

Magda Zignani

Vice Presidente FEDERGEV Emilia-Romagna

Componente

 b) sottogruppo Volontariato nelle emergenze in sanità 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Giuseppe Diegoli

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare, Servizio Prevenzione collettiva e sanità pubblica

Componente

Gemma Mengoli

Direzione Generale Cura della Persona, salute e welfare, Servizio politiche per l’integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore

Componente

Antonio Pesaresi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Romagna

Coordinatore

Manuela Strocchi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio Area Romagna

Componente

Sergio Bergomi

Coordinamento del Volontariato di Reggio Emilia

Componente

Alberto Panizzi

Componente della commissione ANPASS di protezione civile Parma Volontariato di Piacenza

Componente

Stefania Pelosio

Comitato provinciale Organismi di Parma volontariato per la Protezione civile

Componente

GRUPPO TEMATICO 3 - Formazione, Comunicazione e informazione 

a) sottogruppo Formazione del volontariato 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Marco Bacchini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area Romagna

Componente

Stefano Incerti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area affluenti Po

Componente

Monica Lombini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

 

Componente

Federica Manenti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area affluenti Po

Coordinatrice

Sabrina Raggi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area Romagna

Componente

Matteo Castelli

Presidente della Consulta del Volontariato di Bologna

Componente

Marco Sarasini

Presidente del Coordinamento del volontariato di Ravenna

Componente

b) sottogruppo Comunicazione e informazione 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Francesca Carvelli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Direzione Generale

Coordinatrice

Rudi Ghedini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Direzione Generale

Componente

Giovanni Morini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Servizio Area Romagna

Componente

Roberto Ferrari

Presidente Consulta Provinciale del Volontariato di Protezione civile Modena

Componente

Marcello Gumina

Presidente ANC

Componente

Gabriele Russo

Presidente del Centro Servizi regionale

Componente

e che i gruppi di lavoro possano al bisogno essere coadiuvati da esperti esterni e/o integrati da professionalità che di volta in volta dovessero essere considerate utili al perseguimento dei fini e degli obiettivi fissati di cui alla citata deliberazione di Giunta regionale del 23/01/2017; 

3. di che i coordinatori dei gruppi dovranno garantire la circolarità delle informazioni anche tramite gli applicativi informatici che saranno messi a disposizione e che le attività dei gruppi di lavoro di cui trattasi dovranno svolgersi in costante raccordo con il gruppo di coordinamento individuato come di seguito specificato: 

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Francesca Carvelli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Direzione Generale

Componente

Auro Cati

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Monica Lombini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Coordinatrice

Volmer Bonini

Presidente Comitato regionale del volontariato

Componente

Andrea Giovannoni

Vicepresidente Comitato regionale del volontariato

Componente

e con il gruppo della segreteria tecnica il quale ha tra gli altri il compito di supportare le attività di monitoraggio del percorso e delle sue tempistiche, oltre a garantire la presenza agli incontri dei sottogruppi e che risulta composto come di seguito indicato:

Nome e Cognome

Servizio/associazione

Ruolo

Micaela Boarini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Servizio bilancio, pianificazione finanziaria e risorse per lo sviluppo

Componente

Giovanna Brunetti

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Silvia Cappelli

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio area Reno e Po di Volano

Componente

Alice Casini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Michele Roveroni

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Michela Taddei Saltini

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile Servizio affari giuridici, volontariato e contratti

Componente

Giancarlo Terzi

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione Civile

Direzione Generale

Componente

4. di stabilire che i tempi per la realizzazione dell’iter Stati generali del volontariato di protezione civile sono i seguenti: 

  • entro la fine di gennaio 2017 avvio dei lavori per la stesura della bozza di documento da sottoporre al processo partecipativo sui territori;
  • entro i primi di marzo stesura della bozza di documento – per ciascuno dei temi trattati – da sottoporre al processo partecipativo sui territori;
  • entro metà marzo avvio del percorso partecipativo sul territorio; 
  • entro la fine di aprile stesura del documento finale da proporre agli Stati Generali del Volontariato di protezione civile; 
  • durante la settimana del Volontariato di protezione civile che si terrà dal 20 al 29 maggio 2917, evento conclusivo con la realizzazione degli Stati Generali del Volontariato di protezione civile.

5. di stabilire che per le attività dei gruppi di lavoro non vi siano ulteriori oneri a carico dei capitoli di bilancio della Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, fatto salvo quanto previsto da apposito atto relativo ai rimborsi delle spese per il volontariato, così come previsto nella deliberazione di Giunta regionale n.51 del 23 gennaio 2017; 

6. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale Regionale Telematico (BURERT)e sul sito web istituzionale della Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it