E-R | BUR

n.44 del 21.02.2022 (Parte Seconda)

XHTML preview

Regolamento (UE) n. 1308/2013, articolo 46 - delibera di Giunta regionale n. 434/2021 - Misura ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2021/2022 - Scioglimento della riserva e concessione dei contributi al beneficiario della domanda di aiuto n. 5354575

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Visti:

- il Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante Organizzazioni comune dei mercati dei prodotti agricoli ed in particolare l’art. 46 che regola la Misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti;

- il Regolamento delegato (UE) n. 2016/1149 della Commissione del 15 aprile 2016, che integra il Regolamento (UE) n. 1308/2013 per quanto riguarda i programmi nazionali di sostegno al settore vitivinicolo e che modifica il Regolamento (CE) n. 555/2008 della Commissione;

- il Regolamento di esecuzione (UE) n. 2016/1150 della Commissione del 15 aprile 2016 recante modalità di applicazione del Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i programmi nazionali di sostegno al settore vitivinicolo, come modificato dal Regolamento di esecuzione (UE) 2017/256 della Commissione del 14 febbraio 2017;

- il Regolamento (UE) 2020/2220 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 dicembre 2020 che stabilisce alcune disposizioni transitorie relative al sostegno da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR)e del Fondo europeo agricolo di garanzia (FEAGA) negli anni 2021 e 2022 e che modifica i regolamenti (UE) n. 1305/2013, (UE) n. 1306/2013 e (UE) n. 1307/2013 per quanto riguarda le risorse e l’applicazione negli anni 2021 e 2022 e il regolamento (UE) n. 1308/2013 per quanto riguarda le risorse e la distribuzione di tale sostegno in relazione agli anni 2021 e 2022;

- il Regolamento delegato (UE) n. 2021/374 della Commissione del 27 gennaio 2021 che modifica il Regolamento delegato (UE) 2020/884 recante per il 2020, in collegamento con la pandemia di COVID-19, deroga ai Regolamenti delegati (UE) 2017/891 per l’ortofrutticoltura e (UE) 2016/1149 per la vitivinicoltura, e modifica il Regolamento delegato (UE)2016/1149;

- il Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo 2019-2023, predisposto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) e pubblicato sul sito internet MIPAAF, notificato alla Commissione europea in data 1 marzo 2018 ed approvato dalla stessa in data 8 ottobre 2018 con nota Ares (2018)5160270, successivamente modificato con la versione inviata il 30 giugno 2019;

- il Decreto del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali n. 1411 del 3 marzo 2017 recante “Disposizioni nazionali di attuazione del Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Consiglio e del Parlamento europeo, dei Regolamenti delegato (UE) n. 2016/1149 e di esecuzione (UE) n. 2016/1150 della Commissione, per quanto riguarda l’applicazione della misura della riconversione e ristrutturazione dei vigneti;

- la circolare AGEA coordinamento del 19 marzo 2019, protocollo n. 21714;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 690 del 10/5/2021 con la quale sono state approvate le disposizioni applicative della Misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2021-2022 ed in particolare il paragrafo 5 “CONDIZIONI”;

- la determinazione della Responsabile del Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera n. 10269 del 31/5/2021 con la quale sono stati prorogati i termini di presentazione della domanda di aiuto e dell’approvazione dell’elenco delle domande ammissibili, previsti nella deliberazione di Giunta regionale n. 690/2021;

- la determinazione della Responsabile del Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera n. 13390 del 15/7/2021 con la quale è stato ulteriormente prorogato il termine di presentazione della domanda di aiuto al 31/07/2021, confermando il termine per l’approvazione dell’elenco delle domande ammissibili al 15/2/2022;

- il Reg. delegato (UE) 2016/1393, in particolare l’art. 12 che prevede, qualora il termine ultimo per la presentazione di una domanda di aiuto ricada in un giorno festivo, un sabato o una domenica, che detto termine si consideri rinviato al primo giorno lavorativo successivo;

- la determinazione del Direttore di AGREA n. 3105 del 21 maggio 2021, con la quale sono state approvate le disposizioni procedurali relative alla presentazione delle domande di aiuto, variante, anticipo, saldo e saldo/collaudo con svincolo della fideiussione per la campagna 2020/2021 della Misura in oggetto.

Dato atto che, come previsto dalla deliberazione di Giunta n. 490/2021, dalle determine n. 10269/2021 e n. 13390/2021 e dall’art. 12 del Reg. delegato (UE) 2016/1393:

- le domande di aiuto dovevano essere presentate entro le ore 13 del 2 agosto 2021 tramite piattaforma SIAG con le modalità di stabilite da AGREA;

- i Servizi territoriali competenti, entro il 15 febbraio 2022 devono concludere le istruttorie tecnico-amministrative delle istanze pervenute e approvare con specifico atto l’elenco delle domande ammissibili e l’elenco delle domande non ammissibili da trasmettere al Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera.

Vista la propria Determinazione n. 2642 del 15/02/2022 con la quale è stato ammessa con riserva in attesa di verifica della regolarità contributiva la domanda di aiuto n. 5354575, presentata dall’azienda agricola BARALDI RENZO – CUAA BRLRNZ72S24F257B.

Preso atto che la verifica della regolarità contributiva ha dato esito positivo, come da Protocollo INPS_29652162 acquisito in data 17/2/2022, e che quindi è possibile sciogliere la riserva e procedere all’ammissibilità definitiva e alla concessione del relativo contributo.

Vista la nota pervenuta dal Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera Prot. Prot. 28/01/2022.0076137.U con quale si comunica ai Servizi territoriali Agricoltura, Caccia e Pesca che è possibile procedere ad adottare atti di ammissibilità e concessione, con riferimento alla copertura finanziaria di tutte le domande di aiuto ammissibili, pari al 100%.

Ritenuto pertanto:

- di approvare, in esito alle risultanze istruttorie effettuate per l’ambito territoriale di competenza del STACP di Modena, l'elenco contenente n. 1 domanda di aiuto ammissibile alla Misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti - campagna 2021-2022, per una spesa pari ad Euro 88.379,70 (ottantottomilatrecentosettantanove/70) a cui corrisponde un contributo totale ammissibile di Euro 46.824,85 (quarantaseimilaottocentoventiquattro/85) relativi all’anno finanziario 2022, così come riportato nell'Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto;

- di poter procedere alla concessione degli aiuti, per l’importo spettante al beneficiario come indicato nell’Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, per un contributo ammesso di Euro 46.824,85 (quarantaseimilaottocentoventiquattro/85).

Dato atto che ai sensi dell'art. 11 della Legge n. 3/2003, è stato assegnato al beneficiario il Codice Unico di Progetto (CUP), indicato nell’Allegato 1.

Richiamate, per gli aspetti amministrativi di natura organizzativa:

- la Legge Regionale 26 novembre 2001, n. 43, recante "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna";

- le deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008, recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007”, e successive modifiche ed integrazioni, per quanto applicabile;

- n. 468 del 10 aprile 2017, recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 771 del 24 maggio 2021, recante “Rafforzamento delle capacità amministrative dell'Ente. Secondo adeguamento degli assetti organizzativi e linee di indirizzo 2021”;

- n. 2200 del 20 dicembre 2021 avente ad oggetto “Proroga della revisione degli assetti organizzativi dell’ente e degli incarichi dirigenziali e di posizione organizzativa”.

Richiamate, altresì, le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della deliberazione n. 468/2017.

Viste, inoltre:

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2018 del 28 dicembre 2020, recante “Affidamento degli incarichi di Direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001 e ss.mm.ii.”;

- la determinazione del Direttore Generale Agricoltura, caccia e pesca n. 24655 del 28 dicembre 2021, avente ad oggetto “Proroga degli incarichi dirigenziali ad interim nell'ambito della Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca” con la quale è stato conferito l’incarico al sottoscritto dirigente già titolare del medesimo incarico

- la propria determinazione n. 11041 del 11/6/2021 di nomina, ai sensi degli articoli 5 e seguenti della L. n. 241/90 e gli articoli 11 e seguenti della L.R. n. 32/93, del Responsabile del Procedimento cui afferisce il presente atto.

Richiamati, in ordine agli obblighi di trasparenza:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 recante “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 111 del 31 gennaio 2022, recante “Piano Triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza 2022-2024, di transizione al Piano Integrato di attività e organizzazione di cui all'art. 6 del D.L. n. 80/2021”;

- la determinazione n. 2335 del 9/2/2022 del Servizio Affari Legislativi e Aiuti di Stato avente ad oggetto “Direttiva di Indirizzi Interpretativi degli Obblighi di Pubblicazione previsti dal Decreto Legislativo n. 33 del 2013. Anno 2022”.

Dato atto che il presente provvedimento:

- contiene dati personali comuni la cui diffusione è prevista dall’art. 14 comma 1, del Regolamento regionale n. 2 del 31/10/2007;

- sarà oggetto di pubblicazione ai sensi dell’art. 26, comma 2, del D.Lgs. n. 33/2013 come previsto nel sopra richiamato Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza (PTPCT).

Attestato che il sottoscritto dirigente non si trova in alcuna situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi.

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi.

Attestata, infine, la regolarità amministrativa del presente atto.

determina

per le motivazioni esplicitate in premessa, in relazione all’Avviso pubblico, approvato con Deliberazione di Giunta regionale n. 434/2021 – Misura ristrutturazione e riconversione vigneti – campagna 2021/2022,

  1. di approvare l'elenco contenente n. 1 domanda ammissibile, per una spesa pari ad Euro 88.379,70 (ottantottomilatrecentosettantanove/70) a cui corrisponde un contributo totale ammissibile di Euro 46.824,85 (quarantaseimilaottocentoventiquattro/85) relativi all’anno finanziario 2022, come riportato nell'Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di concedere gli aiuti per la Misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti, campagna 2021-2022, per l’importo spettante al beneficiario come indicato nell’Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, per un contributo totale ammesso di Euro 46.824,85 (quarantaseimilaottocentoventiquattro/85);
  3. di disporre la pubblicazione ai sensi dell’art. 26, comma 2, del D.Lgs. n. 33/2013 e per quanto previsto nel Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza (PTPCT), come precisato in premessa;
  4. di dare atto che con la pubblicazione nel BURERT si intendono assolti gli obblighi di comunicazione al beneficiario;
  5. di trasmettere il presente atto ad Agrea e al Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera per i successivi adempimenti;
  6. di dare atto che avverso il presente provvedimento è esperibile ricorso al TAR di Bologna nel termine di 60 giorni o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato nel termine di 120 giorni entrambi decorrenti dalla data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Il Responsabile del Servizio

Alberto Magnani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it